FANDOM


Grievous2

“Sono  Grievous, signore della guerra di Kaleesh e comandante supremo degli eserciti della Confederazione. E IO NON SONO UN DROIDE!”

-Grievous

Qymaen jai Sheelal, meglio noto come Grievous, fu il comandante supremo dell’Armata Droide della Confederazione dei Sistemi Indipendenti (CSI) per la maggior parte delle Guerre dei Cloni. Originario del pianeta Kalee , Sheelal era un generale dell’esercito del suo pianeta, che combatteva contro gli Huk . Per estinguere un debito contratto sul suo pianeta fu inviato in una sede del Clan Bancario Intergalattico , ma il Consiglio Separatista fece esplodere la sua navetta con lo scopo di trasformarlo in un cyborg. Divenne un essere simile ad un Droide da Guerra Krath e il suo cervello, il suo sistema nervoso e gli organi sensoriali vennero per la maggior parte sostituiti. Solo i suoi occhi rettiloidi iniettati di sangue ricordavano il suo passato come Kaleesh .
Una volta asceso al grado di Signore della Guerra , Grievous  portò alla vittoria la CSI svariate volte. Spietato e sanguinario, ordinò personalmente la morte di migliaia di esseri, seminò il terrore in tutta la Galassia e pianificò l’attacco a Coruscant . Grievous fu addestrato dallo stesso Conte Dooku nel combattimento con la Spada Laser, e divenne estremamente abile. Uccise molti Jedi, di cui conservò la Spada

Grievous

Grievous con due spade laser Jedi.

Laser come trofeo,  diventando il più famoso Cacciatore di Jedi dopo Durge .
Dopo tre lunghi anni di battaglie, Grievous fu ucciso da Obi-Wan Kenobi su Utapau , che pose così fine al suo regno di terrore.  Anni dopo la sua morte, uno scienziato pazzo utilizzò il suo corpo per costruire il droide sperimentale N-K Necrosis , distrutto però quasi immediatamente dopo la sua creazione da un gruppo di piloti.

Biografia

Primi anni di vita


“E a giudicare dal mantello che abbiamo trovato, tu sei un generale Kaleesh, non è vero?”

-San Hill a Grievous

Anche se sarebbe diventato un essere  senza remore, Grievous originariamente era  Qymaen jai Sheelal, un essere organico, appartenente alla specie rettiloide Kaleesh, originaria di Kalee .  Da generazioni Kalee era sotto l’attacco di una specie insettoide tecnologicamente superiore, gli Yam’rii- chiamati dai Kaleesh “Huk ” che significa letteralmente insetti senz’anima- che ambivano a fare dei Kaleesh i loro schiavi. Il conflitto tra le due specie era conosciuta come Guerra Huk .

Sheelal nutriva molto rancore ed era violento, così il padre  per dargli uno sfogo gli insegnò ad usare con molta efficacia  un fucile. Il giovanissimo Sheelal si dimostrò un tiratore eccezionale, e ad appena otto anni era già un cecchino esperto, dopo aver ucciso oltre quaranta Huk. All’età di ventidue anni aveva ucciso così tanti Huk che gli altri Kaleesh lo consideravano un semidio.

QymaenRonderuHuks

Kummar e Sheelal combattono contro gli Huk.

Sheelal era un guerriero solitario finché non sognò un Kaleesh uccidere un mumuu nella giungla di Kunbal, con due spade Lig . Pensando di essere il protagonista del sogno si recò nella foresta, dove incontrò un’altra Kaleesh intenta ad uccidere un mumuu, Ronderu lij Kummar . Capì così che era lei la protagonista del sogno e che non l’aveva incontrata casualmente. Kummar indossava un maschera di karabbac . I  due divennero noti come degli dei incontratisi in una visione mistica.
Erano estremamente legati, e divennero partner nella  guerra contro gli Huk. Kummar insegnò a Sheelal a brandire le lame gemelle, mentre lui le insegnò a usare un fucile di precisione. Kummar combatteva con la sua maschera di karabbac , mentre Sheelal combatteva sotto un cranio di mumuu ereditato dal padre, morto nella Guerra Huk.  Già noti tra i Kaleesh, che creavano leggende su di loro -dicendo che Kummar sarebbe stata  la sorellastra di Sheelal, o secondo alcuni la sua amante- divennero famosi anche tra gli Huk a causa dei loro attacchi devastanti. Gli Huk pianificarono una strategia per eliminarli: separarli.
2535214-grievous original
Grievous1
Durante una battaglia sulle spiagge di Kalee i due furono separati. Kummar morì violentemente sulle cesoie spinate degli Huk e il suo corpo cadde nelle acque del mare Jenuwaa . Sheelal, incapace di recuperarlo dalle acque profonde del mare divenne depresso e guidato da una terribile psicosi si recò in viaggio  per  l’isola Abesmi . Una volta giunto pregò gli dei, dicendo loro  che Kummar non era sepolta bene, e chiese loro di graziarlo facendo riemergere il suo corpo dagli abissi, ma non ottenne risposta. Sheelal cercò di colmare la sua tristezza unendosi a dieci donne, che partorirono un totale di trenta neonati  tra figli e figlie, tuttavia questo non bastava per colmare il suo vuoto e cambiò il suo nome in Grievous (nome che significa “Grande Angoscia”).


Cyborg

Al servizio di San Hill

Raccolse al suo fianco un gruppo d’élite spietato di Kaleesh , noti come Izvoshra e adottando il titolo di Khagan,

Grievous tank

Grievous dopo l'incidente.

Grievous divenne un vero e proprio Signore della Guerra e riuscì a cacciare gli Huk da Kalee. Ma la sua amarezza non terminò. Decise di assaltare le loro colonie sparse su vari pianeti, seminando un’immensa scia di sangue e morte. Gli Huk si rivolsero a vari enti, e alla fine chiesero aiuto alla Repubblica Galattica, la quale inviò gli Jedi a fermare il conflitto e Kalee soffrì pesanti multe salatissime ed embarghi, i Kaleesh si impoverirono e iniziarono a morire di fame, ne morirono centinaia di migliaia. Grievous era furioso e iniziò a provare risentimento nei confronti degli Jedi e della Repubblica.
L’arrivo di San Hill e del Clan Bancario Intergalattico sul pianeta però cambiò le cose: Hill promise di prendersi cura dei Kaleesh, in cambio di Grievous che doveva diventare un “collezionista” cioè uno spietato essere che uccideva i debitori del Clan Bancario. Grievous provò disgusto nell’unirsi ad una megacorporazione senz’anima, interessata solo al denaro, tuttavia capì che questo avrebbe aiutato il suo popolo e accettò, prendendo comando dell’esercito di Droidi Esecutori.
Grievous  era un ottimo esecutore, tuttavia non provava gusto nel guidare un esercito di Droidi. Voleva lavorare di nuovo con gli Izvoshra, ma il Clan Bancario non volle assumerli. Chiese così modelli più avanzati ed intelligenti nella sua squadra. Col permesso del Conte Dooku, Hill iniziò a produrre le Guardie Magna IG-100 , che però non soddisfecero  del tutto Grievous.


La caduta della  Martire

San Hill transforming Grievous

San Hill monitora le condizioni di Grievous dopo l'incidente.

In questo periodo Grievous venne a sapere che gli Huk avevano vandalizzato i cimiteri sacri dei Kaleesh sui pianeti colonia e che la Repubblica non era intervenuta. Questa notizia risvegliò  il suo desiderio di vendetta al punto che decise di tornare dal suo popolo per distruggere gli Huk, annullando il contratto col Clan Bancario. San Hill era su tutte le furie e progettò di uccidere Grievous ma temeva una vendetta da parte del Kaleesh se fosse sopravvissuto. Hill cospirò così con Poggle il  Minore , arciduca di Geonosis e con i suoi alleati comuni: Dooku e Darth Sidious per far rimanere fedele Grievous.
Su Kalee, Grievous e i suoi Izvoshra si imbarcarono sulla navetta nota come Martire, per riprendere a combattere gli Huk, ignari che Dooku, Hill e Poggle avevano piantato una bomba a ioni nella navetta e  avevano truccato il sedile da pilota di Grievous per consentire l’espulsione a distanza guidata. La nave esplose nel mare Jenuwaa facendo morire tutti gli Izvoshra. Dooku tramite il comando a distanza fece uscire il corpo di Grievous dalla navetta al momento giusto, salvandolo ma mutilandolo. Il suo corpo sanguinante ed in stato di shock sarebbe morto, ma Dooku usò la Forza per evitare l‘arresto cardiaco . Le Guardie Magna lo trasferirono in una navetta dove dei Droidi Medici-FX stabilizzarono le sue condizioni, in un viaggio  che lo avrebbe portato a Geonosis.

Trasformazione


“Più macchina che vivo, Grievous è, anche se più pericoloso per questo.”
-
Yoda
Grievous aveva subito ferite quasi fatali, e in molti dicevano che il suo corpo era sopravvissuto a tante battaglie inutilmente. Furono create prove finte, che incolpavano la Repubblica dell’incidente subito alla Martire . Grievous in realtà era forte e riuscì a recuperare velocemente nonostante il suo corpo fosse tranciato e spezzato. San Hill ripeté a Grievous la sua proposta, promettendogli anche un corpo cybernetico nuovo. Desideroso di una vendetta contro la Repubblica Galattica e gli Huk accettò a patto che la sua mente non venisse manomessa.


Dooku fornì a Grievous il sangue dal corpo congelato del Maestro Jedi  Sifo-Dyas durante il viaggio verso Geonosis, dove era atteso da Poggle il Minore e dai suoi scienziati Geonosiani che impiantarono il suo cervello e i suoi occhi in un corpo di lega di duranio che ricordava un Droide Krath, completato con arti robotici LX-44.

Grievous brain
         I suoi organi vitali furono messi in un sacco di budella impermeabile. Contro la sua volontà modificarono anche il suo cervello, togliendo alcuni ricordi inquietanti ,migliorando la sua rabbia e il suo equilibrio che gli permetteva di impiegare meglio la sua ritrovata agilità. Alcuni impianti interni furono collocati nei suoi occhi per affinare la sua vista e per proteggerli dal vuoto dello spazio.  Anche se il sangue di Sifo-Dyas   trasferito nel corpo di Grievous era ricco di Midi-Chlorian non riuscì a trasferire la Forza a Grievous.  Per San Hill ed i suoi alleati tuttavia l’operazione fu un successo fenomenale. Gli stessi droidi e le tecniche usate per ricostruire Grievous sarebbero state in futuro usate per l’armatura cybernetica di Darth Vader.



Il progetto cybernetico fu finanziato da San Hill anche per contrastare la crescente influenza politica di Dooku nel movimento separatista, ma a prodotto finito gli presentò Grievous come un regalo.
Anche se rimase sorpreso dal suo aspetto, Dooku era comunque contento ed elargì a Grievous il titolo di “Comandante Supremo delle Armate Droidi.” La sua prima arma fu la Spada Laser di Sifo-Dyas.
Grievous era disgustato dal suo nuovo corpo e prese la nomina di Dooku come un insulto. Riteneva infatti che

GrievousTraining-SWI86

Grievous si allena con IG-109.

Dooku lo considerasse un Droide “evoluto”.  Con la Spada Laser appena donatagli distrusse tutte le Guardie Magna che gli stavano attorno, in segno di sfida, di fronte a Dooku, che lo aveva trattato come un banale Droide. In seguito si ribellò ancora più apertamente usando il suo patrimonio Kaleesh per adornare sé stesso e le sue Guardie Magna con alcuni mantelli e maschere tipiche della sua specie e la cosa fu considerata da Dooku un atto di vanità. Grievous tuttavia imparò presto a rispettare la leadership separatista formata da Dooku e Darth Sidious , ritenendola necessaria.
Grievous rispettava anche il Consiglio Separatista , tuttavia nutriva un odio radicato per Nute Gunray , viceré della Federazione Mercantile ,  tollerandolo solo perché era di vitale importanza per il Consiglio, essendone il capo. Grievous odiava l’arroganza e la viltà di Gunray, e anche il fatto di essere sottovalutato dal Neimoidiano che continuò a trattarlo come un Droide senza cervello anche dopo che Grievous gli dimostrò il contrario.

Guerre dei Cloni

L'inizio della Guerra

Grievous crouch
Grievous non combattè durante la Battaglia di Geonosis ,o perlomeno non apertamente. Rimase nascosto nelle caverne del pianeta  sotto ordine di Poggle il Minore. Grievous  aveva già imparato alcune tecniche Jedi nel combattimento con la Spada Laser  e le assimilò con grande velocità. Con la Spada Laser di Sifo-Dyas dilaniò alcuni Soldati Clone e uccise dei Jedi che si erano inoltrati nelle catacombe del pianeta.

Nessuno sapeva della sua esistenza e quando furono rinvenuti i corpi la Repubblica pensò che fosse la tecnologia Geonosiana, ma aveva dei dubbi, in quanto i corpi erano straziati e mutilati.  In qualsiasi caso, gli Jedi non potevano certo sospettare dell'esistenza di Grievous. 


Nel frattempo Grievous imparò tutte le sette forme classiche Jedi e superò tutti gli altri apprendisti di Dooku in termini di combattimento individuale.Nonostante il suo talento evidente, Dooku lo vedeva secondo alla Generalessa Chiss Sev'rance Tann . Solo dopo la morte di Tann ad un mese di distanza dalla Battaglia di Geonosis, Grievous divenne una risorsa molto importante per Dooku e per la CSI in generale.

Il Generale si rivela

 


“Jedi! Siete circondati, il vostro esercito è decimato. Fate la pace con la Forza ora…perché questa è la vostra ultima ora. Ma sappiate che io, Il Generale Grievous, non sono completamente senza pietà. Io vi concederò la morte di un guerriero. Preparatevi!”

-Generale Grievous a Ki-Adi-Mundi e ad altri Jedi durante la Battaglia di Hypori

La prima apparizione ufficiale di Grievous contro la Repubblica Galattica e l’Ordine Jedi avvenne durante la Battaglia di Hypori, quattro mesi dopo la Battaglia di Geonosis . Il Generale portò con sé un massiccio esercito di Droidi sul pianeta e la sua tattica portò alla completa cancellazione di una task force Repubblicana. Dopo

GrievousRevealed

Grievous si rivela per la prima volta su Hypori.

l’annientamento della maggior parte delle Forze Repubblicane sul pianeta, il Generale si rivelò ed uccise in pochi istanti il Maestro Jedi Daakman Barrek mentre tentava di chiedere rinforzi al Maestro Jedi Obi-Wan Kenobi e ad Anakin Skywalker che si trovavano su Muunilinst. In seguito intrappolò altri sei Jedi- Tarr Seirr , Sha'a Gi , Aayla Secura , K’Kruhk , Ki-Adi-Mundi e Shaak Ti – nello scheletro di una nave di classe Acclamator distrutta. Grievous ordinò ai Droidi di restare attorno all’area per impedire agli Jedi di fuggire , ma di non interferire nel duello. Il Generale affrontò gli Jedi intrappolati dicendo che avrebbe concesso loro una “morte da guerriero” e stette in agguato aspettando che loro si muovessero. Non appena il Padawan  Sha’a Gi lo attaccò, urlando di rabbia ma non protetto, Grievous gli saltò addosso e lo uccise.  Il Generale poi si posizionò sulla parte superiore della nave abbattuta prima di saltare giù e aggredirli con feroci attacchi a doppia Spada Laser.

Grievous si concentrò su Ki-Adi-Mundi e anche se lo Jedi  usò la spinta della Forza su di lui non ebbe molto effetto, Grievous sconfisse rapidamente gli altri Jedi, gettando un cumulo di macere su K’Kruhk. Quindi scaraventò Aayla Secura dall’altra parte del rottame, ferendola gravemente, insieme a Seirr. Poi si concentrò su Mundi e Shaak-Ti. Mundi cercò di recuperare la sua  Spada Laser, che però finì sotto una delle zampe artificiali del Generale che la impugnò come arma. Ora aveva tre Spade Laser, una per mano e una su una sulla zampa sinistra, e affrontò i due. Shaak-Ti non riuscì a batterlo ma non morì. Mundi recuperò una Spada Laser, salvandosi la vita per poco, dato che Grievous incombeva su di lui, ma non appena questo avvenne un gruppo di Cloni ARC guidati dal Capitano Fordo giunto su una Cannoniera LAAT aprirono il fuoco su Grievous. Il Generale rimbalzò sul tetto del relitto per poi tornare giù e uccidere molti Cloni.  Nello scontro Mundi restò disarmato e Grievous si prearando stava ad ucciderlo, ma Fordo intervenne  con una Cannoniera e riuscì a fermare Grievous. Gli altri Cloni cercarono segnali di vita e recuperarono Aayla Secura, Shaak-Ti e K’Kruhk dalle macerie, poi si imbarcarono con Mundi su una Cannoniera LAAT per mettere sotto cura gli Jedi feriti e salvarsi dall’ira di Grievous che nel frattempo aveva recuperato alcune Spade Laser per la sua collezione . Il Generale guardò la Cannoniera fuggire da Hypori e schernì i suoi occupanti dicendo che avevano “Prolungato l’inevitabile.”

Durgegrievous

Grievous sconfigge Durge.

Sei mesi dopo la Battaglia di Geonosis, Dooku decise di testare Grievous facendolo lottare contro i suoi colleghi CSI:  l’accolita del Lato Oscuro Asajj Ventress e l’infame assassino di Jedi  di razza Gen’Dai , Durge .
Il duello avvenne a bordo della Stazione Spaziale Trenchant. Grievous saggiamente si posizionò in una postazione elevata su Durge per poi saltare giù ferendolo con un bastone elettrico e gettandolo attraverso la stanza piena di trofei.  Poi si nascose nuovamente.
Ventress saltò su un ornamento a forma di drago che pendeva dal soffitto per individuarlo, ma Grievous fu più veloce, e la fece cadere dal trespolo  gettandola in una teca di vetro, ma Durge legò al collo il Generale con uno dei suoi mazzafrusti. Mentre era
GrievousVentress RG

Grievous sconfigge Asajj Ventress.

impegnato a rimuoverlo, Ventress  lo attaccò con le sue due Spade Laser e anche Durge contribuì a ferirlo, lanciandolo contro una statua che rappresentava lo stesso Dooku. Grievous  estrasse le sue due Spade Laser e decapitò Durge, (anche se grazie al suo corpo , il Gen’Dai non morì)ma fu ferito da Ventress . Nonostante le ferite, Grievous afferrò Ventress al collo fin quasi ad ucciderla  affermando “Io sono il futuro” .


Il Generale  consegnò il corpo inerte di Ventress a Dooku , e disse al Conte di mettere i corpi dei suoi due rivali in delle vasche rigenerative di Bacta . Tuttavia Grievous era riuscito ad umiliare i suoi avversari persino agli occhi di Dooku, dimostrando di essere degno della sua carica di Comandante Supremo delle Armate Droidi. Sotto questa carica, Grievous ottenne una squadra di Guardie Magna IG-100 armate con pericolosi bastoni elettrici. In breve diventò il volto della CSI e seminava terrore in tutti gli esseri leali alla Repubblica.

La Malevolence

Battaglia di Abregado

“Non aggravare il tuo fallimento di oggi, lasciando cadere la nostra nave da guerra pregiata.”
“Mio signore, non potranno mai catturare me o questa nave.”
-
Dooku a Grievous 

Mentre la guerra continuava, Grievous prese il comando della Malevonce.  La nave da  guerra possedeva due cannoni a ioni in grado di disabilitare intere flotte, lasciandole vulnerabili ai suoi turbolaser. Sotto il comando del Generale, la Malevolence venne usata contro le  Flotte Repubblicane danneggiate o con superstiti.  Dopo aver sradicato in modo definitivo una Task Force Repubblicana nel Sistema di Phu , Grievous e a bordo della “sua”  Malevolence era di stanza nel sistema di Abregado . Il Conte Dooku era giunto a bordo di  persona per constatare i progressi di Grievous. Contemporaneamente il Maestro Jedi Plo Koon guidò un’altra Task Force per distruggere la super arma separatista, e giunse nel sistema per ingaggiare un combattimento.
Prima che la flotta dello Jedi potesse prenderla sotto tiro, Grievous ordinò al personale di bordo  composto da Droidi, di sparare colpi con il Cannone a Ioni  eliminando la flotta e ne restò un immenso mare di detriti.

Battle of Abregado

La Malevolence distrugge la Flotta Repubblicana durante la Battaglia di Abregado.

Anche se Grievous riteneva la distruzione della Flotta Repubblicana come un’azione di grande successo, Dooku inivò alcuni “Cacciatori Pod” di classe Droch con Droidi da Battaglia Razzo  per individuare ed eliminare le capsule di salvataggio della Repubblica. Tuttavia durante la caccia a possibili  forme di vita, la Malevolence  perse i contatti con il Pod e Grievous capì che c’era qualcosa che non andava, temendo che ci fossero sopravvissuti fece attivare gli scanner che individuarono un segnale non separatista e il Generale ordinò subito che la Nave da Guerra fosse messa in posizione d’attacco.  I Droidi da Battaglia individuarono il cargo Repubblicano Twilight   e Grievous capì che Anakin Skywalker e Ahsoka Tano avevano soccorso  i superstiti tra cui il Maestro Jedi Plo Koon. Il cargo tentò di fuggire dal campo di detriti. Dooku però ricordò a Grievous che non voleva testimoni e sotto ordine di Grievous il cannone a ioni sparò, ma era troppo tardi: la Twilight eluse l’esplosione e saltò nell’iperspazio, e questo permise ai Repubblicani di scoprire le armi segrete della Malevolence. Considerando la Battaglia di Abregado una sconfitta a causa dell’accaduto, la fiducia di Dooku in Grievous fu scossa, ed il Signore dei Sith tornò dal suo maestro, Darth Sidious per discutere dell’accaduto.

La distruzione della Malevolence

Mentre il Conte Dooku  continuava a osservare i progressi di Grievos sulla Malevolence via ologramma, Grievous intercettò e distrusse un convoglio medico repubblicano nel sistema Ryndellia.  Dooku si era da poco incontrato con Darth Sidious  e aveva scoperto l’esistenza del Khaliida Shoals Medical Center,  una struttura Repubblicana segreta dove erano in cura oltre 60.000 Cloni feriti. Dooku assegnò a Grievous il compito di

Grievous SOM

Grievous viene contattato dal Conte Dooku mentre a bordo della Malevolence.

distruggere il Centro Medico. Questo nuovo incarico rafforzò Grievous, che temeva che il Conte avesse perso la sua fiducia in lui dopo  l’incidente di Abregado. Mentre la maggior parte delle fregate Repubblicane schierava capsule di salvataggio, lui ordinò di distruggerle perché aveva “ una reputazione da difendere”. Per raggiungere la Stazione Medica la Malevolence compì un viaggio lungo e pericoloso attorno alla Nebulosa di Khaliida. Grievous voleva giungere in tempo per distruggere la Stazione prima che  le fregate Repubblicane  la raggiunsero  e ucciderne tutti i degenti, prima che la Stazione venisse evacuata.

Stava per raggiungerla, quando fu informato dal Conte Dooku che la Repubblica aveva lanciato una piccola squadra capeggiata da Anakin Skywalker per intercettare la Malevolence. Il Conte disse a Grievous di non sottovalutare Skywalker, ma il Generale disse che sarebbe stato Skywalker a sottovalutare lui e la sua nave.
La squadra di Anakin raggiunse la nebulosa prima di Grievous, che giunse comunque poco dopo. Mentre i Caccia degli Jedi si avvicinavano, Grievous fece partire Droidi Avvoltoio dalla nave per contrattaccare la Repubblica, mentre la Malevolence si avvicinava ai trasporti sanitari che cercavano di abbandonare il centro medico. La nave da guerra separatista non perse tempo a disattivare le fregate prima di aprire su di loro il fuoco, distruggendone molte. Il Generale in seguito ordinò che il Cannone a Ioni venisse caricato e sparasse contro la squadra di Skywalker, anche se avrebbe distrutto i Droidi Avvoltoio da lui lanciati. I Droidi rispettarono comunque l’ordine, e decimarono la squadra di Skywalker.
Grievous puntò quindi al Kaliida Shoals Medical Center  ma non riuscì neppure a graffiarlo: la squadra Repubblicana sparò al Cannone a Ioni e quando questo sparò contro la Struttura Medica  esplose, innescando una reazione a catena che danneggiò l’intera nave. Le armi principali della Malevolence  rimasero disabilitate costringendo  Grievous  ad una ritirata completa nello Spazio Separatista.  Nel frattempo il Generale Obi-Wan Kenobi giunse nel sistema con una flotta di tre Star Destroyer di Classe Venator, che infierirono sulla nave di Grievous, il quale, anche se molto infuriato, ordinò una fuga disperata a causa dell’impotenza della nave. Mentre la Malevolence fuggiva dal fuoco Repubblicano, Dooku contattò nuovamente il Generale dicendogli che la Senatrice Padmé Amidala era in viaggio verso la Nebulosa, e con lei in pugno come ostaggio, Grievous avrebbe potuto salvarsi.  In un primo momento Grievous si rifiutò di rapire la Senatrice, pensando di potersela cavare da solo, ma dovette arrendersi all’evidenza. Non appena la nave della Senatrice Amidala uscì dall’Iperspazio, Grievous la catturò col raggio traente, portandola all’interno della Malevolence stessa, e le forze repubblicane smisero di sparare contro la nave.Il Generale decise così di dirigersi verso la baia d’attracco per arrestare il suo ostaggio, ma non sapeva che la Senatrice gli aveva teso una trappola, sovraccaricando i motori della sua nave. La Senatrice si nascose all’interno della Malevolence, mentre Grievous con due Droidi da Battaglia B1 entrò nella nave della Senatrice, scoprendo l’inganno. Terrorizzato spinse i Droidi da Battaglia per uscire il prima possibile dalla nave che esplose. Grievous riuscì a salvarsi e risollevatosi dalle macerie   ordinò di perlustrare la Malevolence al fine di trovare la Senatrice. Nel frattempo uno dei Droidi di bordo lo informò che la riparazione dell’iperguida sarebbe avvenuta in breve tempo. La notizia però non sollevò Grievous che continuò a cercare la Senatrice e contattò Dooku per spiegargli lo sviluppo dei fatti .Giunto sul ponte, scoprì che c’era stata una comunicazione non autorizzata all’interno della nave, e si arrabbiò molto quando i Droidi gli dissero che non avevano fatto in tempo ad intercettarla. Il Generale ordinò così al suo equipaggio di  monitorare meglio tutte le comunicazioni interne per individuare la Senatrice.

Skywalker e Kenobi nel frattempo entrarono all’interno della


Malevolence con la Twilight e incontrarono la Senatrice. Kenobi decise di sabotare l’iperguida mentre Skywalker e la Senatrice l’avrebbero atteso sulla Twilight. Tuttavia Grievous aveva intercettato le loro comunicazioni e decise di tendere un’imboscata a Kenobi. Non appena Kenobi giunse all’iperguida , delle unità di droidi lo attendevano e lo circondarono, mentre Grievous saltò giù da un piano più alto per confrontarsi con lo Jedi. Il Generale ordinò ai Droidi di uccidere Kenobi, che però distrusse la maggior parte dei Droidi e usò gli scudi deflettori del  Droideka rimanenti per proteggersi dal Fucile Blaster di Grievous, poi spinse con la Forza il Droide verso di lui. Il Generale fu colpito in pieno dal Droideka e cadde, permettendo a Kenobi  di fuggire. Uno dei Droidi da Battaglia commentò positivamente le capacità di Kenobi con la Forza, e Grievous furioso lo distrusse, poi ordinò agli altri Droidi a guardia dell’iperguida di trovare Kenobi per affrontarlo.

Kenobi vs Grievous Malevolence

Grievous si scontra con Obi-Wan Kenobi a bordo della Malevolence.

Grievous trovò Kenobi su un jet pronto a lasciare la nave, riuscì ad attaccarlo estraendo le Spade Laser e  colpendolo con un pugno sulla schiena; mentre si preparava ad ucciderlo, lo Jedi saltò su un altro Jet, salutò Grievous e lasciò la nave. Furente il Generale si imbarcò su una nave più piccola, la Soulless One e prese una squadra di Droidi Avvoltoio con lui. I Repubblicani però avevano lasciato la Malevolence  e si erano imbarcati sulla Twilight, per raggiungere la flotta Repubblicana. Durante il furioso combattimento a distanza ravvicinata che ne seguì, un vero e proprio dogfight, un Droide da Battaglia B1 contattò Grievous per informarlo che l’iperguida era stata quasi completamente riparata.  Il Generale tornò sulla nave e ordinò di dirigersi in una base separatista nel settore quattro. Tuttavia Skywalker aveva sabotato la Malevolence  sul controllo dei computer sulla nave. Dooku contattò Grievous per dirgli che la sua nave era attesa al punto di incontro. Grievous fece riattivare il controllo dei computer della nave che impazzì. Grievous aveva infatti tagliato il cambio manuale a favore dell‘ iperguida e fuggì appena in tempo, prima che la Malevonce si schiantasse su una luna nelle vicinanze. Vittorie contro la Repubblica “Sei troppo lenta e troppo ritardataria, assassina. Più forze della Repubblica sono arrivate a rinforzare i Jedi, e ho già dato l’ordine di uscire dal sistema. Temo che sarai sola.”
“Godetevi la vostra fuga Generale. Sembra che sia la cosa che sai fare meglio.” -Grievous e Asajj Ventress durante la Battaglia di Kadavo Mentre la guerra proseguiva, Grievous per riscattare il suo nome dagli ultimi insuccessi, portò  le forze separatiste a combattere sul pianeta Anoth e le guidò in una battaglia sul pianeta Bakura, scontrandosi con gli Jedi Anakin Skywalker e Obi-Wan Kenobi , ma vinse entrambe le volte. Il Generale ha poi portato le truppe di Droidi su Ord Mantell, facendo radere al suolo un’intera cittadina di civili, deviando le truppe Repubblicane, per poi portarle in trappola un secondo momento, distruggendole. Dopo diversi  buchi nell’acqua, Grievous riuscì a prendere il controllo delle principali strade spaziali che portano a Bespin, Kessel e Mon Calamari, per un totale di sei vittorie separatiste in poco più di un mese.  La cattura delle strade spaziali mise a repentaglio le forniture di gas tibanna a Bespin e delle spezie di Kessel, portando alla sofferenza dei locali, impoverendoli , e riuscì anche ad impedire i rituali antichi dei Mon Calamari.

Battaglia di Bothawui

Grievous Battle of Bothawui

Grievous dirige la flotta durante la Battaglia di Bothawui.


“Sposta le nostre naviattraverso il campo di asteroidi.”"Attraverso il campo, signore”
“Se attacchiamo dall’alto, saranno in vantaggio. Quindi andremo attraverso le rocce.”
-Grievous al suo Droide da Battaglia OOM

Grievous in seguito programmò di attaccare Bothawui, il pianeta dei Bothan, che era fondamentale per l ‘ Intelligence Repubblicana. Non appena il Consiglio Jedi lo venne a sapere inviò Anakin Skywalker e la sua Padawan, Ahsoka Tano, su una flotta nuova di zecca di Star Destroyer Venator per fermare il cyborg.  Grievous iniziò a cercare gli Jedi nello spazio aperto, ma la flotta di Skywalker fuggì verso Bothawui.

Grievous  fermò la sua caccia alla flotta per coordinare gli attacchi contro le forze Repubblicane sui fronti Separatisti.  Dopo aver distrutto due fregate Repubblicane, attaccò un altro gruppo Repubblicano di stanza su Falleen . Con l’aiuto di Dooku e di Asajj Ventress riuscì a prendere il controllo del pianeta, quindi si diresse verso Bothawui. La flotta Separatista   ,una volta giunta nello spazio attorno al pianeta, sotto ordine di Grievous, attivò gli scudi al massimo e si nascose in un campo di asteroidi. Poi emerse attaccando tre Star Destroyer Repubblicani. Tuttavia una squadra di AT-TE Repubblicani era stata distribuita sugli asteroidi e aprì il fuoco sulla flotta Separatista da dietro. Grievous, sconfitto e beffato, lasciò un Droide da Battaglia OOM al comando della Flotta Separatista, e fuggì sulla Soulless One. Il suo Caccia Stellare era seguito dal caccia di Skywalker, un Delta -7B, ma grazie ai detriti che impedivano a Skywalker di procedere, Grievous fu in grado di ritirarsi nell’iperspazio. Dopo la sconfitta su Bothawui, il ladro Trandoshano  Gha Nackhkt contattò il generale informandolo che aveva recuperato il Droide Astromeccanico di Skywalker, R2-D2, dalla fascia di asteroidi. Grievous accettò  di comprare il Droide ma quando Nachkt iniziò ad alzare il prezzo lo minacciò. I due decisero di incontrarsi sulla Stazione Skytop.</p>

Incontro sulla Stazione Skytop

Il Droide Spia di Grievous, R3-S6, che era stato assegnato a Skywalker come sostituto di R2-D2 una volta acceso,diede al  Generale  la posizione dello Jedi. Grievous  sopraggiunse con due fregate Separatiste mentre Skywalker era in una missione di ricognizione sul suo caccia. Alcuni Droidi Avvoltoio furono lanciati per uccidere lo Jedi. Tuttavia Ahsoka Tano, Padawan di Skywalker giunse con la Twilight per soccorrere il suo Maestro, e ci riuscì. Questo fece infuriare Grievous, che distrusse un Droide

GhaNachktDeath

Grievous uccide Gha Nachkt.

da Battaglia B1 in preda alla rabbia. Grievous  poi si recò alla Stazione Skytop, una stazione Separatista situata su uno dei Satelliti di Ruusan,  per incontrare Gha  Nachkt e recuperare il R2-D2.  Quando il Trandoshano giunse col Droide, Grievous gli ordinò di accedere alla sua banca di memoria. Scoprì così che la memoria del Droide non era mai stata resettata o cancellata. Nachkt, col suo carattere affarista chiese al Generale di essere pagato di più, Grievous  gli rispose infilzandolo con una delle sue Spade Laser, uccidendolo. Il Generale venne a sapere dal suo Droide spia, R3-S6 che i due Jedi erano arrivati a loro volta a bordo della Stazione per distruggerla. Prima di affrontare Tano ed una squadra di Cloni, Grievous  ordinò che R2-D2 fosse portato a bordo della Soulless One.

Affrontò Tano e la sua squadra di Cloni, e uccise tutti i Cloni ad eccezione di due. Mentre si preparava ad </p>

Ahsoka vs Grievous

Grievous affronta Ahsoka Tano.

uccidere il Capitano Rex, Tano riprese conoscenza e bloccò il colpo con la sua  Spada Laser. Grievous era dubbioso sul fatto che Tano potesse ritenersi una degna avversaria, tuttavia iniziò ad inseguirla per la Stazione insieme a R3-S6 e i due rimasero chiusi in un ripostiglio. Nel frattempo i due Cloni rimasti iniziarono a piazzare bombe e cariche in tutta la Stazione, mentre Skywalker riuscì a recuperare R2-D2. Grievous però era riuscito a prevalere su Tano facilmente e l’aveva appesa al soffitto, facendole cadere la Spada Laser e  stringendole il collo con una mano. Anche se lei diceva che il suo Maestro avrebbe fatto saltare in aria la Stazione, Grievous rise e strinse la presa.  Tuttavia le convinzioni della giovane  Padawan erano corrette e quando una bomba nella sala dei reattori  esplose ,Grievous cedette per qualche secondo fondamentale a Tano per riprendere la sua Spada Laser da terra  e tagliare la mano opprimente del cyborg. Grievous cercò di ucciderla, ma lei fuggì dalla stanza attraverso un condotto d’aria. Mentre la Stazione esplodeva Grievous si recò alla Soulless One  solo per scoprire che Skywalker si era ripreso R2-D2, ed era anche privo di Spade Laser da aggiungere alla sua collezione. Poco dopo fu informato da Darth Sidious di una serie di codici Repubblicani che gli avrebbero permesso di prendere il controllo del pianeta JanFathal nel sistema di Fath. Grievous attaccò anche il pianeta Kothlis, ma la Repubblica lo seppe in tempo e allontanò la flotta del Generale. Nel corso di una battaglia a Nexus Ortai contro le Forze Repubblicane, Grievous giunse in soccorso dell’esercito CSI con un’altra flotta di rinforzo e riuscì a conquistare il pianeta, annientando la flotta nemica.</p>

Dimostrazioni  di riscatto

“Avresti potuto essere un guerriero fiero una volta, ma ora sei solo una pedina nel gioco di Dooku!”
“Io brandisco un grande potere, Jedi pazzo!”
“Quel potere ti consumerà.”

-Kit Fisto e Grievous durante il duello

A seguito di questi fatti Grievous sentì la necessità di dimostrare la sua competenza, e prese di mira gli impianti di clonazione su Kamino per distruggerli definitivamente.  Per evitare che la Repubblica scoprisse l’invasione CSI imminente, Grievous inviò squadre di Droidi nei pianeti del settore caldo attorno a Kamino e alla sua produzione di Droidi. Nonostante la sua rivalità con Grievous, Asajj Ventress preparò l’invasione del Generale sul pianeta. Un gruppo di Droidi Commando di Serie-BX invasero un avamposto della Repubblica sulla luna di Rishi, e dopo aver riferito il loro successo a Grievous, Ventress lo contattò per dirgli che l’invasione di Kamino  poteva avere inizio. Mentre si avvicinava al Sistema con la Flotta Separatista si accorse che i Droidi Commando avevano smesso di rispondere, così per non allertare gli Jedi del suo avvicinamento, il generale chiamò rinforzi nelle basi attorno all’impianto di clonazione. Tuttavia una squadra di Cloni scoprì di un gruppo di Droidi su Kamino e si scatenò una battaglia. I Cloni avvisarono  la Repubblica dell’avvicinamento di Grievous nel sistema. La flotta Repubblicana arrivò velocemente e aprì il fuoco sugli incrociatori Separatisti costringendo Grievous a fuggire dal sistema. Il Senato Galattico non mise una taglia su Grievous ma diede ordine a tutte le forze al servizio della Repubblica e agli Jedi di trovare Grievous con un mandato di cattura “vivo o morto”.


Durante la Guerra, Grievous aveva una fortezza  sulla terza luna del pianeta Vassek, dove teneva la sua

Fisto vs grievous

collezione di Spade Laser Jedi  e il suo amato animale Gor, un

Roggwart, una creatura spaventosa che Grievous amava.  EV-A4-D, il suo droide di riparazione, viveva in quella stessa fortezza.  Di ritorno alla sua “abitazione” con la Soulless One, Grievous  sognò del suo passato di Signore della Guerra Kaleesh e  della sua trasformazione in cyborg. Quando entrò nella fortezza scoprì che le sue  Guardie Magna IG-100, che servivano come sue guardie del corpo erano state disattivate. Il generale si trovò ben presto di fronte agli Jedi Kit Fisto e Nahdar Vebb con una squadra di Cloni. Grievous impegnò gli Jedi in combattimento con una Spada Laser, ma i Cloni lanciarono dei rampini alle gambe del cyborg, strappandogliele, e Fisto alla fine gliele recise. Anche se non sentì alcun dolore, Grievous era in svantaggio, non essendo più agile come prima.

Il generale si arrampicò sul soffitto,  ma i Cloni rapidamente lo trascinarono a terra. Grievous fu affrontato da Vebb e perse la sua Spada Laser. Grievous tentò inutilmente di arrampicarsi sul soffitto, ma riuscì ad uccidere un clone ed a rubare un blaster, e gettò il cadavere del Clone su Fisto, per poi fuggire. I Cloni e gli Jedi si misero al suo inseguimento, ma giunsero nel suo santuario segreto, ricoperto di trappole. Il Cyborg aprì la porta centrale usando tutte e quattro le sue braccia, toccando i pannelli che costituivano la porta in una determinata sequenza.  Entrato nella stanza fu informato da EV-A4-D che le sue guardie del corpo erano state disattivate. Dopo aver riattivato i Droidi, Grievous ordinò loro di bloccare il perimetro, poi con una holocamera Droide, Grievous scoprì la posizione degli Jedi e fece bloccare tutte le porte, rinchiudendo la squadra Repubblicana all’interno della sua tana. Fisto però distrusse

FistovsGrievous

l’holocamera  con la sua Spada Laser, facendo infuriare Grievous che liberò Gor dicendogli “intrattieni i nostri ospiti.”
Il Roggwart si confrontò con gli Jedi dopo aver ucciso i Cloni.  Nel frattempo EV-A4-D iniziò a riparare il cyborg. Una volta che le riparazioni furono completate, Grievous per qualche minuto rimase sulla sua sedia per abituarsi, poi controllò i progressi di Gor, ma scoprì che gli Jedi lo avevano ucciso ed erano fuggiti. Più infuriato che mai, disse che l’Ordine Jedi avrebbe pagato caro per quel gesto. Grievous  presto scoprì che era stato lo stesso Dooku a disattivare i Droidi e che era stato il Conte a lasciare entrare gli Jedi per rivalutare le capacità di Grievous dopo i suoi recenti fallimenti contro gli Jedi.  Uscì dalla sua stanza con alcune Guardie Magna  per affrontare gli Jedi, dando loro la caccia, che lui definiva come sport, quando improvvisamente fu avvisato da EV-A4-D che gli Jedi stavano per entrare nella stanza nascosta. Grievous li raggiunse e li affrontò, ma Fisto fu sbalzato fuori, e EV-A4-D sigillò la porta, in questo modo Grievous rimase con Vebb e lo uccise dopo avergli sparato in testa aggiungendo la Spada Laser di Vebb alla sua collezione.  Fisto nel frattempo arrivò sulla piattaforma esterna della fortezza, e approfittando della nebbia, lo Jedi spense la sua Spada Laser per non farsi individuare dal cyborg. Quindi lo attaccò da dietro, poi richiamò il Droide Astromeccanico del suo   Caccia Delta-7B perché portasse il Caccia nell’area dove si trovava in modo automatico. Grievous chiese i rinforzi e  circondò Fisto con le sue Guardie del Corpo, chiedendogli la resa, ma il Caccia di Fisto arrivò, lo Jedi lo raggiunse con un salto e fuggì.

Una volta rientrato nella fortezza, Grievous  parlò con Dooku via ologramma comunicandogli di aver ucciso Vebb e i Cloni. Quando però il Conte venne a sapere della mancata morte di Fisto disse a Grievous che non c’era più spazio per migliorare lasciandolo  da solo con la sua frustrazione.</p>

Piani contro i Jedi


I vostri piani sono falliti, Jedi!”
“Ho sentito parlare molto Generale, ma alle fine che cosa si ottiene parlando? Una ricerca inutile per il potere, un corpo mutilato? Il tuo posto è come fattorino di Dooku.”

“Non sono un fattorino. E non sono in questa guerra per la politica di Dooku. Io sono il leader del più potente esercito di Droidi che la Galassia abbia mai visto!”
“Un esercito senza lealtà, nessuno spirito, solo programmazione. Che cosa hanno da mostrare per tutto il tuo potere? Che cosa hai guadagnato?”
“Il futuro. Un futuro in cui NON  ci sono Jedi!"
-Grievous a  Obi-Wan KenobI

Più tardi, durante il corso delle Guerre dei Cloni, Grievous avviò un assalto

sul pianeta Felucia. I Separatisti furono
Epguide209 (1)
in grado di sconfiggere la Repubblica

e gli Jedi e Grievous conquistò il pianeta.

Accompagnato da EV-A4-D, il Generale raccolse le forze CSI per invadere il pianeta Dorin, che ospitava i Kel Dor, alleati alla Repubblica, per distrarre gli Jedi da possibili incursioni su Geonosis, dove diverse fonderie di Droidi segrete erano entrate in funzione. Mentre si stava divertendo a uccidere molti locali, da lui chiamati “ feccia Repubblicana” dalla sua nave di comando, EV-A4-D  lo chiamò per dirgli che Asajj Ventress voleva mettersi in contatto con lui. Inizialmente Grievous rifiutò di parlare con lei, ma quando il suo Droide Medico gli disse che Ventress doveva fornirgli informazioni da Dooku, Grievous accettò la trasmissione. Il Generale iniziò una discussione con Ventress, che dopo un malizioso gioco, lo informò che Anakin Skywalker e Ahsoka Tano avevano lasciato Coruscant con una grande flotta per rinforzare Dorin. Grievous preparò la sua flotta a combattere gli Jedi, ma non ci riuscì e dovette nuovamente fuggire.

Anche se la Repubblica cercava in ogni modo di catturare Grievous, nessuno sapeva dove avrebbe nuovamente colpito. In una battaglia, Grievous attaccò uno Star Destroyer comandato dallo Jedi Eeth Koth, che ordinò ai suoi Cloni di abbandonare la nave, mentre lui avrebbe combattuto Grievous sul ponte di comando. Grievous salì sullo Star Destroyer uccidendo i Cloni rimasti per farsi strada fino al ponte. Poi abbatté la porta sigillata facendo entrare alcuni Droidi Commando per uccidere lo Jedi, che però li sconfisse. Grievous chiamò così le sue Guardie Magna che circondarono Koth, poi lo derise. Lo Jedi gli rispose che era un vile e un assassino, spingendo Grievous ad attaccarlo. Anche se Koth  usò la Forza a suo vantaggio, fu sconfitto da una Guardia Magna e fu  preso in ostaggio. Orgoglioso e fiero, Grievous trasmise la comunicazione della cattura di Koth direttamente al Tempio Jedi. Nella comunicazione disse di aver sconfitto e catturato Koth, e che viveva per uccidere gli Jedi, mentre lo torturava sadicamente, promise che la morte dello Jedi sarebbe stata lenta e dolorosa.

2382786-general grievous

Senza che Grievous se ne accorgesse, Koth fu in grado di utilizzare un comunicatore via mano, indicando che si trovava nel sistema di Saleucami insieme al Generale. La Repubblica inviò una squadra di soccorso, composta da Obi-Wan Kenobi, Anakin Skywalker e Adi Gallia, nella speranza di liberare Koth e sconfiggere Grievous. Quando la Nave Repubblicana giunse a Saleucami, Kenobi trasmise un messaggio a Grievous, sperando di “invogliare” il Generale a venirlo ad uccidere. Mentre Grievous era distratto, Skywalker e  Gallia si fecero strada fino al ponte della nave del Generale, dove era detenuto Koth. Nel frattempo Grievou salì sulla Nave Repubblicana e ingaggiò un duello con Kenobi. Grievous  però sapeva che gli altri Jedi sarebbero saliti sulla sua nave, e preparò loro una trappola. Gallia e Skywalker trovarono Koth, ma furono attaccati da un gruppo di Droidi  Commando BX. Anche se erano in inferiorità numerica gli Jedi distrussero i Droidi Commando e TV-94, uno dei Droidi Consiglieri di Grievous. Nel frattempo Grievous sconfisse Kenobi ed ordinò di sparare alla nave Repubblicana, mentre lui sarebbe rientrato nella sua. Il suo piano era quello di uccidere Kenobi facendo saltare per aria la Nave Reubblicana, e intrappolare Skywalker e Gallia nella sua. Ma i suoi piani andarono in fumo, quando gli Jedi fuggirono e la Maestra Gallia salvò Kenobi dal vuoto spaziale.

Grievous a sua volta salì su un mezzo C-9979 arrivando sulla superfice di Saleucami. L’ammiraglio Wulf Yularen informò gli Jedi, e Kenobi decise di seguire Grievous con diversi AT-TE. Grievous e le sue truppe mandarono un segnale alla flotta per essere salvati. Kenobi riuscì a incontrare Grievous, mettendolo alle strette, ma il cyborg lo stordì, poi lasciò il pianeta.

Attacco a Tipoca City

“Dobbiamo fermare la produzione di nuovi Cloni se vogliamo vincere questa guerra.”
-Grievous ad Asajj Ventress in un trasmissione intercettata dalla Repubblica

Dopo la perdita dell’avamposto Separatista sulla Luna di Rishi, Grievous e Asajj Ventress unirono le loro forze per volere del Conte Dooku , con lo scopo di  attaccare  a sorpresa a Tipoca City, capitale di Kamino dove avevano sede le fabbriche di Cloni per conto della Repubblica Galattica. Tuttavia Obi-Wan Kenobi e Anakin Skywalker intercettarono la trasmissione tra lui e Ventress, e sebbene Grievous ne fosse a conoscenza decise comunque di attaccare il pianeta.  Quando la flotta Separatista attaccò il blocco Repubblicano, molte navi della CSI furono distrutte per proteggere la nave madre di Grievous. Kenobi, ben sapendo che il Generale non sarebbe rimasto a guardare le sue navi sacrificate, prese un sottomarino per indagare tra i detriti dei trasporti. Scoprì che Droidi d’Acqua stavano costruendo imbarcazioni per

VentressFlirty-ARCTroopers

Asajj Ventress prende in giro Grievous.

attaccare la citta dal mare, e fu attaccato, così iniziò l’assalto a Tipoca City.

A bordo di una delle imbarcazioni d’assalto, Grievous ordinò ai suoi Droidi di uccidere tutti senza pietà. Nel frattempo giunse anche l’assassina Asajj Ventress, che soffocò  il generale dei Cloni e uccise un gruppo di Cloni con la Spada Laser ottenendo i complimenti di Grievous .  Ventress gli rispose che Grievous aveva imparato a maneggiare una Spada Laser da Dooku , mentre lei era stata preparata diversamente. I due poi si separarono; Ventress doveva recuperare un campione di DNA Clone, mentre Grievous avrebbe aggredito la caserma dei Cloni.

Quando il Generale e i suoi Droidi arrivarono furono attaccati da cadetti e soldati Clone sotto il comando del  Capitano Rex e del Capitano Cody. Grievous ordinò ai suoi Droidi di distruggere i Cloni fuori, ma fu attaccato da Obi-Wan Kenobi ed i due si scontrarono in un duello con le Spade Laser. Riuscì a disarmare lo Jedi e cercò di ucciderlo calpestandolo con le sue zampe, ma Kenobi lo spinse con la Forza, recuperò la Spada Laser e inseguì Grievous in  una delle piattaforme di atterraggio ma durante il duello Kenobi scivolò in acqua. Grievous, pensando che fosse morto,fuggì su una navetta, recuperò Ventress e si ritirò nello spazio.

Dopo questi avvenimenti, il Senato Galattico e il Parlamento Separatista discussero sul proseguimento della Guerra e di una possibile pace.  Sotto gli ordini di Nix Card e dei suoi sostenitori , Dooku ordinò a Grievous di portare dei Droidi da Demolizione su Coruscant, facendoli passare per unità sanitarie al fine di creare disordini e sabotaggi che avrebbero impedito la pace.  Quando Grievous diede ordine ai Droidi di procedere, i loro attentati distrussero strutture e ferirono diverse persone, chiudendo ogni speranza pacifica tra la Repubblica e la Confederazione dei Sistemi Indipendenti. L’atto inoltre riuscì a destabilizzare  le banche. </p>

Schermaglia su Naboo

“Come ci si sente ad essere uccisi?”
“Non uccisi, sacrificati.”


-Grievous e Roos Tarpals


Durante le Guerre dei Cloni, il Ministro Gungan Rish Loo divenne un agente di Dooku e riuscì a prendere il controllo della mente di Boss Lyonie con una collana. Rish Loo riuscì a convincere Lyonie a far  marciare le truppe Separatiste  su Naboo insieme all’esercito di Gungan, ma quando Anakin Skywalker e Padmé Amidala strapparono la collana a Lyonie, lui si rese conto di essere stato manipolato e affrontò Rish Loo  e nel diverbio che ne seguì Rish Loo lo pugnalò, anche se non lo uccise. Jar Jar Binks –molto somigliante a Boss Lyonie- fu convinto a  spacciarsi per lui e riuscì a fermare l’imminente attacco Separatista e a  </p>

GrievousonNaboo

convincere i Gungan che Rish Loo era un traditore. Grievous non appena seppe del cessato attacco, atterò su Naboo  per discutere con Lyonie , in realtà Jar Jar e lo chiamò sulla sua nave, insieme a  Roos Tarpals, Generale Gungan.  Jar Jar inizialmente riuscì a placare l’ira di Grievous che disse di aver speso molti Crediti per portare la Guerra su Naboo. Jar Jar diede ordine a Tarpals di andare fuori dalla navetta per chiamare la Senatrice Amidala e Grievous si accorse che non era Boss Lyonie ma un impostore, cercò così di ucciderlo, ma Jar Jar riuscì a fuggire. Grievous ordinò ai Droidi di uccidere i Gungan , tuttavia Tarpals aveva disattivato tutti i Droidi dell’esercito di Grievous con l’aiuto degli altri Guerrieri Gungan.  Grievous offrì loro di arrendersi estraendo due Spade Laser ma loro si rifiutarono, scatenando Grievous che iniziò ad ucciderli brutalmente. Il Generale Tarpals però riuscì a distrarlo, ma gli fu fatale. Col suo ultimo sforzo, Tarpals scioccò  </p>

Shadow warrior22

Grievous si scontra con i Gungan

Grievous con un bastone elettrico e gli altri Gungan  iniziarono a lanciare contro il Generale i loro bastoni scioccandolo così tanto da permetterne la cattura. Darth Sidious tuttavia contattò Dooku, che si trovava in una base su Naboo, dicendogli che Grievous era un tassello fondamentale per la sua strategia ,per cui doveva essere liberato ad ogni costo . Gli suggerì così di attirare Anakin Skywalker in trappola, in cambio la Senatrice Amidala avrebbe sicuramente liberato Grievous, convinto che la Senatrice Amidala, segretamente innamorata di Anakin, avrebbe accettato. Dooku con alcune Guardie Magna riuscì ad attirare  Skywalker  in trappola e catturarlo per poi contattatare la Senatrice Amidala per fare uno scambio di prigionieri. Amidala, anche se titubante , accettò. Grievous , ancora ammanettato dai Gungan fu scambiato con Skywalker in un incontro ufficiale  e riprese il controllo dell’esercito dei  Droidi. </p>

Battaglia di Dathomir

"Faremo un falò con quel branco di streghe"_Grievous durante la battaglia di Dathomir

Quando Asajj Ventress, lasciò la CSI, si nascose dalle streghe di Dathomir, le Sorelle della Notte, guidate da Madre Talzin,Dooku ordinò a Grievous di uccidere tutte le Sorelle della Notte , il Generale   aspettava da tanto il momento di poter uccidere Ventress, che odiava. Portò la flotta Separatista nel Sistema di Dathomir e inviò le forze aeree sul pianeta. Ventress capì che erano guidate da Grievous e dato che si odiavano reciprocamente, dopo la morte di una sua Sorella, Ventress  decise di guidare le streghe in battaglia contro le Forze della CSI. Grievous fece sbarcare velocemente le forze di terra e le coordinò da una delle navi di sbarco. Ordinò ai carrarmati Defogliatori di procedere  per bruciare la foresta e le streghe e ottenne buoni risultati, anche se  Ventress riuscì a distruggere le armi CSI e a provocare danni sul fronte orientale.  Tuttavia questo non bastava e Madre Talzin si rivolse all’Anziana Daka per riportare in vita l’Esercito degli Spettri composto da Sorelle della Notte non-morte. Nel frattempo Ventress giunse nella nave da sbarco di Grievous, grazie all’Esercito degli Spettri e gli fece una proposta:se voleva essere considerato un vero guerriero avrebbe dovuto combatterla e sconfiggerla; se ci fosse riuscito le Sorelle della Notte sarebbero giunte ad una resa, altrimenti avrebbe lasciato il

GrievousVsVentress-Massacre

Grievous combatte Asajj Ventress

pianeta. I due combatterono selvaggiamente con le loro Spade Laser, e Grievous stava vincendo, finché Ventress non tagliò una delle sue braccia meccaniche, gettandolo a terra. Grievous senza rispettare il patto ordinò ai suoi Droidi di ucciderla, e fu ferita da un colpo di blaster ad una spalla. Grievous si stava preparando ad ucciderla quando fu attaccato da alcune non-morte dell’Esercito degli Spettri, che permisero a Ventress di allontanarsi. Grievous  spezzò brutalmente i corpi delle streghe non-morte quando fu contattato da Dooku.

Grazie ad una ciocca di capelli del Conte, Madre Talzin era riuscita a fare un incantesimo simile al Voodoo in grado di ucciderlo. Dooku ordinò a Grievous di seguire la scia di fumo verde che portava al rifugio di Madre Talzin, prima che lei lo uccidesse. Facendosi largo tra l’Esercito degli Spettri, Grievous ed i suoi Droidi massacrarono qualunque cosa si trovasse sulla loro strada. Grievous raggiunse il punto da cui usciva il fumo verde, tuttavia l’ingresso era murato. Fece sparare ai suoi Droidi un razzo che lo distrusse ed entrò nel covo, uccidendo in maniera brutale l’Anziana Daka, infilzandola con la Spada Laser e sollevandola in aria, ponendo fine agli attacchi dell’Esercito degli Spettri. Poi si rivolse a Madre Talzin, ma mentre stava per ucciderla lei si trasformò in una nuvola di fumo verde e scomparve. In questo modo Grievous fermò l’incantesimo su Dooku. La battaglia si trasformò in un sanguinoso massacro , e Grievous ordinò che ogni Sorella della Notte venisse uccisa. Dopo averle eliminate tutte, il fumo verde scomparve. Grievous in definitiva  vinse la battaglia, tuttavia non riuscì ad eliminare Asajj Ventress, la quale si rifugiò nei pianeti dell’Orlo Esterno. </p>

Battaglia di Florrum

"Nessuno può sconfiggere Grievous!"

-Grievous

Grievous mise gli occhi su Florrum, dove si trovava la base del temuto pirata Weequay Hondo Ohnaka. A </p>

GrievousHondo

Grievous minaccia Hondo Ohnaka.

sua insaputa , il pirata aveva rapito Ahsoka Tano che guidava un gruppo di giovani Jedi.Gli apprendisti chiesero aiuto a Obi-Wan Kenobi che si recò nel sistema, ma fu sconfitto dalla Flotta di Grievous e dovette rimandare la missione di salvataggio. Kenobi fece autodistruggere la nave ammiraglia della Repubblica, dopo esserne uscito, ma Grievous riuscì a lasciarla prima che esplodesse. Gli apprendisti riuscirono a liberare Tano dopo essere atterrati sul pianeta ,ma alcuni pirati li catturarono nuovamente.Nel frattempo anche il Generale con la sua flotta era atterrato e catturò Hondo e altri pirati seguendo gli ordini di Dooku, che voleva vendicarsi di Hondo che lo aveva tenuto in ostaggio in passato. I pirati con i prigionieri tornarono ma trovarono la base controllata dai Droidi. Decisero di unire le loro forze con gli Jedi, e liberarono il loro capo . .</p>

Grievousvsahsokaflorrum

Grievous si scontra con Ahsoka Tano.

Tuttavia avevano bisogno di un'astronave per lasciare il pianeta.Il gruppo prese alcuni speeder e si avviò verso l'hangar dove Hondo teneva la sua nave Firespray, con Grievous che li inseguiva su uno speeder Separatista. Per permettere la fuga,Tano distrò Grievous ingaggiando un duello con lui.Anche se era più forte rispetto al primo scontro, non poteva riuscire a sconfiggere Grievous, ma riuscì a tenergli testa abbastanza a lungo, prima di saltare sulla Firespray di Hondo e dei suoi uomini. Hondo iniziò a sparargli dalla nave, ma Grievous fu salvato da alcuni AAT. Gli Jedi si riunirono col Maestro Kenobi, tuttavia Grievous conquistò il pianeta e i beni dei pirati. Dopo aver demolito la base di Hondo, Grievous e le sue forze lasciarono il pianeta.

Vittorioso su tutti i fronti

"Così la Repubblica avrebbe il cuore della Galassia, ritenendolo sicuro.Gli eventi di oggi tuttavia dimostrano che non c' niente che può fermare le nostre forze dalla vittoria totale."

-Grievous riferendosi all'invasione di Duro

75GeneralGrievousFinal

Grievous portò ls CSI alla vittoria sulla Stazione di Banvhar e su Vandos e in altre numerose battaglie,come la Battaglia di Parein II 4, dove il Maestro Jedi Sannen fu ucciso. Contribuì a "convincere" i guerrieri Togoriani a non defezionare dalla CSI. Quando l'esercito Repubblicano , guidato dal generale Waldan Bridger ,giunse su Togoria fu attaccato dai locali che preferivano restare con la CSI. Grievous sfidò Bridger a duello, uccidendolo in pochi secondi, e mantenne il pianeta sotto il controllo della CSI. Tuttavia il Generale non era invincibile. Non riuscì a distruggere le mine nemiche su Viidaav durante una battaglia e perse anche la Battaglia di Nadiem.Il suo esercito di Droidi tentò di invadere una cittadina del pianeta e impedire ai locali di fuggire, per farli uccidere dallo stesso Grievous, ma la padawan Jedi Barriss Offee finse di essere morta per seminare detonatori termici nelle pareti del canyon che crollarono addosso ai Droidi. Il blocco orbitale ordinato dal Maestro Jedi Saesee Tiin impedì rinforzi aerei,costringendo Grievous a fuggire dal pianeta sul suo caccia. Grievous riuscì comunque a ferire gravemente il Maestro Jedi B'dard Tone in pieno volto col suo caccia in volo.

Mesi dopo mise in atto l'Operazione Durge Lance,campagna Separatista volta a conquistare i pianeti del nucleo. Centinaia di questi furono conquistati sulla Spina Commerciale Corelliana,tra cui Duro,e Grievous rese pubblica la sua vittoria in una trasmissione HoloNet a livello Galattico.Il Generale fu il responsabile di molte morti durante il bombardamento orbitale di Humbarine, uno dei pianeti fondatori della Repubblica Galattica, portando alla frammentazione della crosta planetaria. Durante la Battaglia di Leodorvia rilasciò l' arma batteriologica nota come Peste Cerebrale nell'intero Settore Weemell, uccidendo milioni di esseri senzienti. A causa di questi atti infami e di genocidio, Grievous divenne ben presto un mostro che incuteva terrore agli occhi dei cittadini Repubblicani.

B&#039;dardToneLastDuel

Grievous duella contro B’dard Tone e Flynn Kybo.

Nel 20 BBY,Grievous rapì l'ambasciatore Repubblicano Quiyyen su Vandos. I Cavalieri Jedi T'chooka D'on e Jmmaar furono inviati a salvarlo ma furono uccisi, anche se Quiyyen riuscì a fuggire.Il padawan di T'chooka, Flynn Kybo infuriato e vendicativo si unì a B'dard Tone, che era stato sfigurato da Grievous e a Codi Ty per vendicarsi del Generale, anche se il Consiglio Jedi disapprovava questa caccia a Grievous.Nel frattempo Grievous catturò una nave Mon Calamari uccidendo il Maestro Jedi Quarmall e molti dei suoi apprendisti che erano a bordo. Tuttavia ne risparmiò alcuni per la sua folle idea di creare nuovi cyborg con i bambini, esseri simili a lui.Dopo che Grievous ebbe conquistato il pianeta Gentes ,il gruppo di Jedi di Kybo inviò alcuni Droidi Sonda che lo rintracciarono su Belsus.Tramite Rini,un informatore che sentì delle comunicazioni radio del Generale, Kybo ed i suoi scoprirono che Grievous teneva in ostaggio i bambini Jedi, e decisero di salvarli. I Droidi Sonda attaccarono Grievous che però li sconfisse facilmente.Nel frattempo un Ugnaught riuscì a liberare i bambini, ma Grievous iniziò ad inseguirli. Quando stava per raggiungerli fu attaccato dagli Jedi. Mentre Codi Ty portò in salvo i bambini,Grievous duellò con B'dard e Kybo che ruppe una tubatura del gas, generando un' esplosione, nella speranza di uccidere Grievous, ma in definitiva morirono i due Jedi,e il Generale non rimase nemmeno ferito.Qualche tempo dopo Grievous propose ripetutamente che la CSI usasse più armi biologiche nei suoi attacchi ai pianeti dell'Orlo Esterno, dopo aver visto i risultati ottenuti nella Battaglia di Honoghr.Inviò immagini di Honoghr sei mesi dopo la Battaglia alla Fortezza di Dooku su Vjun per farle esaminare dal Conte, quando però fu costretto a lasciare il pianeta Grievous progettò di incontrarlo.Alcuni mesi dopo,Grievous condusse un'armata di Droidi a Boz Pity per fronteggiare un esercito di Cloni guidato dagli Jedi. Il Generale uccise rapidamente Soon

TheDeathofSoonBaytes

Grievous uccide Soon Bayts.

Bayts calpestandolo e straziandolo prima che potesse impugnare la sua Spada Laser.Il Maestro Jedi Mace Windu arrivò in quel preciso momento e utilizzò la Forza per lanciare uno STAP su di lui,facendogli perdere i sensi, ma il Generale fu salvato dalle sue Guardie del Corpo Droidi, che lo fecero fuggire dal pianeta insieme a Dooku.

Ad un certo punto del conflitto, Grievous fu avvicinato da Wat Tambor per conquistare Xagobah. Durante la Battaglia che seguì Grievous affrontò Boba Fett, in una delle prime missioni del giovane Cacciatore di Taglie. Quando la Repubblica prese d'assalto la fortezza di Tambor,Boba ne approfittò per cercare di raccogliere una taglia messa sulla testa di Tambor da Jabba de'Hutt.Boba attaccò Tambor, che aprì il fuoco su di lui grazie alla sua tuta e chiese aiuto al Generale. Boba finse di essere Durge utilizzando un proiettore olografico,ma Grievous lo sconfisse facilmente e Boba si salvò fingendo di essere morto. Grievous lasciò il pianeta insieme a Tambor e ad Asajj Ventress,prima che i Cloni potessero catturarli.

In questo periodo l'odio di Grievous nei confronti di Nute Gunray divenne ancora più intenso, quando il vicerè gli chiese di essere accompagnato su Cato Neimoidia per recuperare alcuni dei suoi oggetti di valore permettendo alle Forze Repubblicane di seguire e attaccare la sua nave, costringendo Grievous ad uccidere un gruppo di piloti Clone.In seguito Gunray perse la sua Mechno-Sedia, permettendo alla Repubblica di scoprire che Grievous aveva intenzione di attaccare Belderone. Nella battaglia che seguì,Grievous uccise 27 Jedi tuttavia era furioso e sospettava un tradimento. Al termine della Battaglia,Gunray gli disse con disinvoltura che aveva lasciato la sua Mechno-Sedia da qualche parte su Cato Neimoidia. Grievous lo minacciò, ma si limitò a quello, a causa del ruolo di Gunray nella CSI.

Fine dei giochi

"Schiacciateli!Fateli soffrire!"

-Grievous

Dopo aver scoperto che gli Jedi erano sulle sue tracce,Darth Sidious che era lo stesso Cancelliere

General-Grievous-with-a-choke-grip-on-Shaak-Ti

Grievous affronta Shaak Ti.

Palpatine(ad insaputa di Grievous) decise di inscenare il rapimento del Cancelliere,in definitiva sè stesso.Sotto i panni di Sidious, ordinò a Grievous di rapire il Cancelliere su Coruscant,al fine di sviare i sospetti su di lui. Grievous era su Kashyyyk,ma lasciò l'esercito Separatista lì presente e condusse la flotta militare CSI su Coruscant, seguendo rotte segrete dategli da Sidious. Durante la Battaglia giocò molto sui diversivi,inviando squadroni di Droidi Avvoltoio sulla metropoli Repubblicana con lo scopo di terrorizzare i cittadini.Una volta atterrato iniziò la sua ricerca per catturare il Cancelliere, ma fu affrontato da X2, un Clone sensibile alla Forza, ma lo sconfisse senza ucciderlo, poi proseguì la sua ricerca.

Gli Jedi,guidati da Shaak Ti ,avevano messo il Cancelliere al sicuro in un bunker segreto, sopra ad un treno a levitazione magnetica.Tuttavia Grievous e le sue Guardie Magna lo trovarono e affrontarono gli Jedi Mace Windu e Kit Fisto, ma fu ribaltato giù.Si salvò dopo essere caduto su una Cannoniera LAAT e dopo averla dirottata,si fece strada verso il bunker, lasciando una grande scia di sangue dietro di sè. Uccise subito quattro degli Jedi che proteggevano Palpatine: Roron Corobb,Foul Moudama , Roth-Del Masona e B'ink Utrila e numerosi Cloni prima di rapire il Cancelliere. Gievous non perse tempo a minacciare Palpatine,che gli rispose dicendogli che non gli avrebbe fatto alcun male, e gli chiese cosa avrebbero pensato i suoi Maestri se glielo avesse fatto. Grievous gli disse che era fortunato, dato che i suoi Maestri lo volevano vivo, senza rendersi conto che Sidious e Palpatine erano la stessa persona. In seguito duellò con Shaak Ti, ma la lasciò in vita perchè informasse gli Jedi che aveva rapito il Cancelliere. Mentre fuggiva, Mace Windu, tramite la Forza schiacciò le lamiere che proteggevano la sacca di organi del Generale, danneggiando i suoi polmoni, aggravando il suo respiro e procurandogli una tosse.Questo colpo segnò Grievous per il resto della sua vita, che non sarebbe durata ancora a lungo.

Anakin Skywalker e Obi-Wan Kenobi, reduce da una vittoria su Tythe, furono informati su ciò che era

Grievous on Invisible Hand

accaduto e partirono in direzione di Coruscant per salvare il Cancelliere. Giunti nello spazio attorno al pianeta dovettero farsi strada nella Battaglia che si era scatenata ma alla fine riuscirono a salire a bordo della Invisible Hand , l’ammiraglia di Grievous dove si trovava Palpatine, sorvegliato dal Conte Dooku. Anakin uccise Dooku, poi i due Jedi iniziarono a fuggire con il Cancelliere Supremo ma finirono in una trappola elaborata; furono prima rinchiusi in uno scudo schermante poi vennero circondati da Droidi che li portarono sul ponte della nave, dove si trovava Grievous felice di aver catturato il Cancelliere, gli Jedi e R2-D2. Il Droide Astromeccanico riuscì a distrarre Grievous, permettendo agli Jedi di liberarsi. Kenobi e Skywalker distrussero le Guardie Magna del Generale,che nel tentativo di fuggire dalla nave morente ed uccidere gli Jedi,con il bastone elettrico di IG-102 mandò in frantumi la vetrata frontale dell nave e si lanciò nello spazio. Aggrappandosi con un rampino installato nel suo braccio allo scafo della nave, Grievous raggiunse gli sgusci di salvataggio e abbandonò la Invisible Hand a bordo di uno di essi e fece partire anche gli altri per togliere ogni via di fuga agli Jedi e al Cancelliere.

Lo sguscio di Grievous fu raccolto da un’altra nave Separatista mentre la Invisible Hand, tagliata a metà stava per schiantarsi su Coruscant, ma Skywalker riuscì a portare la metà della nave verso la superficie del pianeta compiendo un atterraggio sicuro. Grievous era furioso per il fallimento del suo piano e a bordo di una Nave Sheatipede partì per Utapau dove si trovava il Consiglio Separatista. Grievous era stato ancora su Utapau, ma a sua insaputa ora era sorvegliato dai Cloni di ricognizione della Repubblica, che scoprirono che Grievous si nascondeva lì.

Grievous CN

Dopo la morte di Dooku, Grievous divenne Capo di Stato della CSI sia a livello politico che militare e ricevette ordine da Darth Sidious di far trasferire il Consiglio da Utapau a Mustafar. Grievous disse a Sidious che a causa della morte di Dooku i Separatisti avrebbero perso, ma il Signore dei Sith lo rassicurò dicendogli che la morte di Dooku era necessaria e che presto avrebbe avuto un nuovo apprendista più giovane e più potente.

Morte

"Mi occuperò io di questa feccia Jedi!"

-Grievous

Quando la Repubblica accertò la presenza di Grievous su Utapau, il Generale Kenobi fu inviato ad ucciderlo.Dopo aver saputo dai locali in quale livello del pianeta si nascondeva lo raggiunse a bordo di una Varactyl di nome Boga.Nel frattempo Grievous stava parlando col Consiglio Separatista e Nute Gunray dubitava di lui, ma a seguito di una minaccia esplicita da parte del Generale,seguì i suoi ordini.Non appena i membri del Consiglio se ne andarono,Kenobi irruppe sulla scena.

Grievous diede subito ordine alle sue Guardie Magna di ucciderlo,ma lo Jedi le sconfisse rapidamente.Anche se era ancora indebolito dallo scontro con Mace Windu attaccò Kenobi con tutte e quattro le braccia armato ovviamente di quattro Spade Laser con una portata di 20 colpi al secondo, ma i suoi riflessi erano rallentati. Kenobi ne approfittò per tagliare due dei suoi polsi. Improvvisamente il 212°Battaglione del Comandante Clone Cody giunse sul pianeta ed i combattimenti si svilupparono in tutta Pau City. Grievous approfittando della confusione raggiunse la sua Wheelbike e fuggì.

GrievousHeartburn

Il sacco che contiene gli organi di Grievous viene distrutto dai colpi di blaster del Maestro Kenobi.

Kenobi iniziò a seguirlo su Boga,e quando lo raggiunse Grievous lo attaccò con un bastone elettrico.La parata durò alcuni minuti fino a quando i due non si schiantarono sulla piattaforma d’atterraggio privata di Grievous,dove era parcheggiata la sua navetta, la Soulless One.Mentre combattevano corpo a corpo Grievous sfruttò il suo corpo meccanico come vantaggio,ma Kenobi riuscì a strappare le lastre toraciche del Generale, rivelando il suo sacchetto organico. Furioso, Grievous spinse Kenobi giù dalla piattaforma, ma lo Jedi riuscì ad aggrapparsi al cornicione.

Grievous prese un bastone elettrico per infliggere il colpo fatale a Kenobi,ma lo Jedi usò la Forza per recuperare un blaster e sparò cinque colpi letali al sacco organico del Generale. Gli oli che conservavano gli organi essenziali di Grievous presero fuoco,incenerendo il Generale dall’ interno, uccidendolo.

Rinascita

In seguito alla nascita dell’Impero Galattico, i Cloni recuperarono il cadavere di Grievous e lo trasportarono fino ad uno dei magazzini segreti dell’ Imperatore Palpatine su Utapau. Rimase lì a prendere la polvere per anni,fino a quando lo scienziato Nycolai Kinesworthy non vi mise sopra le mani.Decidette di usarlo per il

Necrosis1

NK-Necrosis

Progetto NK,per creare il Droide Avanzato NK-Necrosis.

Questo Droide ebbe una breve vita,nelle Caverne Myyydril di Kashyyyk,prima di essere distrutto da un gruppo di spaziali,che saccheggiarono i resti del Droide portando con loro tutto quello che ritenevano potesse valere.

Eredità

La Maschera di Grievous finì sul mercato nero, dove fu acquistata da un importante ammiraglio Imperiale, probabilmente dal Grande Ammiraglio Thrawn per la sua collezione artistica.Nel 25 ABY,nel periodo dei primi attacchi degli Yuuzhan Vong, Grievous era entrato nel pantheon religioso della sua specie,e su Kalee fu costruito un tempio in suo onore. Il resto della Galassia lo considerava sia come un brillante comandante sia come un terrificante nemico spietato.

Inoltre due modelli cyborg Imperiali,le Truppe del Terrore ed i Biodroidi del Terrore furono progetti derivati sui principi del suo esoscheletro.

Personalità e tratti

"Ascoltatemi,Jedi. Non mi importa a proposito della vostra politica.Non mi importa della vostra Repubblica.Io vivo solo per vedervi morire!"

-Grievous, in un messaggio al Consiglio Jedi

Kaleesh Holyman

Grievous si inchina davanti ad un uomo santo Kaleesh.

Grievous era un essere freddo e spietato. Quando era ancora un Signore della Guerra Kaleesh,non mostrò nessuna pietà verso i suoi nemici,come dimostra la sua brutale risposta agli attacchi degli Huk quando tentarono di catturare Kalee. Grievous combattè con coraggio, respingendoli e, bellicoso e vendicativo si spinse fino alle loro colonie massacrandoli. Quando gli Jedi intervennero, in Grievous nacque un grande odio nei loro confronti e in quelli della Repubblica. Dopo la caduta della sua navetta si sentì ingannato e tradito, dato che non aveva ricevuto la morte di un vero guerriero,motivo che lo spinse ad accettare la possibilità di diventare un cyborg. Tuttavia , segretamente, si vergognava del suo corpo robotico.Anche se non lo sapeva i Geonosiani avevano modificato il suo cervello,per aumentare la rabbia e l’odio. A seguito dell’incidente iniziò a confrontarsi con gli Jedi e voleva eguagliarli ed ucciderli.Anche se inizialmente prese male il titolo conferitogli da Dooku come "Comandante Supremo delle Armate Droidi" in seguito si ricredette , rispettando Dooku e Darth Sidious, da lui considerati come i leader politici Separatisti essenziali.

Sul campo di battaglia si rivelò un ottimo comandante ed un ingegnoso tattico,lottando con ogni mezzo per abbattere la Repubblica. Tuttavia non aveva remore ad uccidere anche i civili per imporsi o sopravvivere e sfruttò la lealtà degli Jedi nei confronti dei Cloni sotto il loro comando,come dimostra il suo attacco al Kaliida Shoals Medical Center. Inoltre diede segni evidenti di sadismo, e si divertiva nell’uccidere e torturare i suoi nemici. Anzi,ci prese gusto e si divertì ad uccidere gli abitanti del pianeta Dorin solo perchè erano fedeli alla Repubblica.I suoi atti di distruzione gratuita lo fecero apparire come l’incarnazione del terrore agli occhi dei Repubblicani e questo lo rese arrogante, caratteristica che alla fine lo portò alla morte su Utapau, quando sottovalutò Obi- Wan Kenobi. Tuttavia era anche vile, dato che di solito fuggiva quando i suoi piani fallivano e tutto si metteva contro di lui. Tuttavia durante la Battaglia di Coruscant,fuggì dalla Mano Invisibile perchè non era nelle condizioni fisiche per combattere.Nonostante le ferite, Grievous voleva costantemente combattere gli Jedi, non ascoltando i consigli di EV-AD-4 durante lo scontro contro Kit Fisto e Nahdar Vebb, e anche durante la sua ultima battaglia scelse di combattere Kenobi da solo, anche se riportava ancora le ferite dal precedente scontro con Mace Windu. Grievous non aveva nessuna compassione verso i suoi alleati,e dopo averlo dimostrato in più occasioni, arrivò ad uccidere con un pugno un ufficiale di artiglieria Neimoidiano a bordo della Mano Invisibile, semplicemente perchè lo informò che la batteria della nave stava raggiungendo il punto critico,per poi sostituirlo con un altro Neimoidiano.

Una delle peculiarità di Grievous era il suo odio totale nei confronti degli Jedi,e la Repubblica.Li colpevolizzava per le sofferenze patite dal suo popolo per conto degli Huk,ritenendo che avessero volutamente proteggere gli Huk e che non ignorassero la verità.Quando la Repubblica pose multe e sanzioni sui Kaleesh e inviò gli Jedi per farle rispettare ridusse il suo popolo alla fame,e Grievous era adirato dal fatto che la Repubblica credesse alle bugie degli Huk, sospettando che si fossero alleati per distruggere il suo popolo,diventando paranoico. A seguito della sua trasformazione in cyborg,il suo odio divenne ancore più forte,e fino alla fine delle Guerre dei Cloni,il suo scopo principale divenne uccidere gli Jedi,credendo di punirli per i loro crimini.

GrievousTCWWallpaper

Anche se Grievous dimostrò da sempre una violenza ed una brutalità che non riusciva a reprimere, non era del tutto privo di un cuore e di empatia. Grievous aveva a cuore il suo popolo, in particolare Ronderu lij Kummar.Dopo la morte della sua compagna, Grievous rimase sconvolto e furente. La sua rabbia non solo divenne più intensa ma si disperò per uccidere gli Huk, sopratutto per onorare la memoria della sua amata. Nonostante i numerosi matrimoni che continuarono a susseguirsi prima che diventasse un cyborg, nessuna moglie poteva rimpiazzare Kummar.Durante le Guerre dei Cloni si prese cura di Gor, un mostruoso Roggwart per il quale Grievous stravedeva letteralmente al punto da renderlo il suo animale domestico, che teneva nel suo covo sulla terza luna di Vassek. Quando Kit Fisto uccise il Droide, Grievous dichiarò che era un altro delitto per il quale gli Jedi dovevano pagare.Inoltre aveva un legame con EV-AD-4 il suo Droide Medico,e anche se spesso lo rimproverava gli permetteva di criticarlo, cosa che non accettava dai Droidi del suo esercito.

Grievous disprezzava Nute Gunray,ma il sentimento era reciproco. Il loro rapporto partì col piede sbagliato quando Gunray gli fece capire che lo considerava come uno dei tanti Droidi al suo comando,trattando Grievous come gli altri. Grievous che si sentiva umiliato a causa del suo corpo, odiava tutti coloro che lo consideravano un Droide, e si riscaldava violentemente quando veniva così indicato. Il Generale vedeva in Gunray lo stereotipo dei leader politici affamati di potere e denaro, e lo riteneva sciocco,debole e arrogante e sperava che Dooku o Sidious gli dessero l’ordine di ucciderlo.A sua volta Gunray vedeva Grievous un Droide servitore, e riteneva strana la forza di volontà di Grievous di mettere in discussione i suoi ordini o ciò che diceva,ma ritrattava quando il cyborg lo minacciava di morte. Grievous nutriva antipatia anche nei confronti di Rune Haako, un altro collaboratore di Gunray e in altri leader Separatisti, considerandoli avidi e disgustosi.Tuttavia non li odiava quanto Gunray.

Nonostante fosse un rivale di Asajj Ventress per ottenere maggior consenso da Dooku,la rispettava, e come lei considerava stupidi i Droidi sotto il suo comando, ritenendoli deboli ed inutili e li usava per scaricare la sua frustrazione, distruggendoli,motivo per il quale fu richiamato più volte da Dooku. Grievous faceva una rara eccezione per le Guardie Magna IG-100 che fungevano da sue Guardie del Corpo, da lui stesso addestrate e pretendeva che indossassero gli abiti tipici dei Kaleesh.

Abilità

"Inarrestabile. Lui è inarrestabile."

-K’Kruhk

Grievous TEGTW by Werneck

Grievous era un generale freddo e calcolatore,un brillante stratega ed un potente combattente. Era tristemente famoso come uno dei più grandi Cacciatori di Jedi,e raccoglieva le Spade Laser dei suoi avversari per poi riutilizzarle in combattimento. Grievous cacciava gli Jedi per sport e teneva le quattro Spade Laser dei suoi avversari più forti nel suo mantello,in segno di superiorità. Addestratosi con Dooku,sviluppò un suo stile con raffiche rapide e mosse potenti,sfruttando il suo corpo per uccidere i nemici. Ognuna delle sue due braccia a sei dita poteva dividersi,formando quattro braccia a tre dita,ognuna delle quali armata con una Spada Laser,con le quali creava un vortice di luce mortale a cui pochi nemici potevano resistere.Era in grado di infliggere venti colpi al secondo,sufficienti per uccidere o ferire gravemente uno Jedi. Poteva ruotare i suoi polsi a 360 gradi, creando seghe circolari con le Spade Laser.Inoltre grazie alla repulsione delle gambe poteva utilizzarle come braccia,arrivando a combattere con sei Spade Laser,cosa che gli consentiva di combattere molti Jedi in una volta. Grazie al suo cervello cybernetico analizzava gli attacchi dei suoi nemici e fu in grado di calcolare una potente risposta alla Vaapad di Mace Windu su Coruscant.

Grievous uccise decine di Jedi, da padawan a Maestri, tra cui Roron Corobb,Soon Baytes,Foul Moudama,Pablo-Jill e Nahdar Vebb, e molti altri, quindi raccoglieva le loro Spade Laser,aggiungendole alla sua collezione, che conteneva anche quelle degli Jedi da lui sconfitti, oltre a quella di Darth Zannah. Grievous usava metodi subdoli per vincere i duelli,sparando a Nahdar Vebb mentre lo Jedi si difendeva dalle sue Spade Laser,uccidendolo,mentre per catturare Eeth Koth si fece aiutare dalle sue Guardie Magna.

Aayla and Ki-Adi vs. Grievous

Grievous era un abile stratega e un nemico brutale.Utilizzava strategie caotiche in battaglia,che potevano sembrare casuali, ma che in realtà erano state progettate per apparire tali. Grievous spesso coinvolgeva civili nei combattimenti,costringendo il nemico a scegliere tra la vittoria o il salvataggio di vite, tattica solitamente usata dai Sith. Nonostante fosse arrogante era considerato un genio militare da molti,anche se mancava di sottigliezza. Inoltre era avvantaggiato in quanto poteva controllare direttamente le sue armate Droidi con le due antenne incorporate nella sua testa.

Grievous era un pilota di talento, tanto che Mace Windu credeva che fosse abile a gestire una nave quanto una Spada Laser.Inoltre il suo corpo meccanico gli consentiva di sopravvivere nel vuoto dello spazio.

Killer di Jedi

"Le vostre Spade Laser completeranno la mia collezione alla perfezione."

-Grievous a Obi-Wan Kenobi e ad Anakin Skywalker a bordo della Mano Invisibile

Grievous amava raccogliere le Spade Laser dei suoi avversari sconfitti o uccisi. Grievous le collezionava come trofei, e amava particolarmente quelle dei bersagli più forti. Uccise un numero di Jedi incalcolabile.Qui di seguito viene riportata una lista di Jedi da lui uccisi o sconfitti e la lista di Spade Laser in suo possesso.

Jedi uccisi

  • Ur-Sema Du , morì su Geonosis, in una catacomba, ucciso da Grievous  che possedeva la sua Spada Laser. Questa fu una delle prime Spade Laser che ottenne. In seguito Grievous ebbe tutte le Spade Laser degli Jedi morti durante la Battaglia di Geonosis.
  • Tarr Seirr fu ucciso su Hypori. Grievous possedeva la sua Spada Laser.
  • Nahdar Vebb fu ucciso da Grievous su Vassek. Grievous  tenne la sua Spada Laser poco tempo, infatti in quello stesso giorno gli fu rubata dal Maestro di Vebb, Kit Fisto.
  •  Ares Nune fu ucciso nella sua nave dalla Malevolence.
  • T’chooka D’oon fu ucciso da Grievous  e tagliato in tre parti. Grievous   possedeva la sua Spada Laser
  • Quarmall fu ucciso da Grievous mentre custodiva alcuni  bambini apprendisti Jedi. Grievous   possedeva la sua Spada Laser
  • B‘dard Tone fu ferito da Grievous su Nadiem. In seguito morì
    T&#039;chookaD&#039;oon-GG

    T’chooka D’oon  combatte Grievous.

     in un ’esplosione.
  • Flynn Kybo si trovava insieme a B‘dard Tone Tone e morì nell’esplosione, da loro generata per uccidere Grievous.
  • Soon Bayts fu ucciso da Grievous su Boz Pity. Il Generale schiacciò il suo cranio, e prese la sua Spada Laser
  • Puroth fu uccisa da Grievous su Tovarskl. Grievous   possedeva la sua Spada Laser
  • Nystammall fu ucciso da Grievous su Tovarskl . Grievous   possedeva la sua Spada Laser 
  • Flint Torul morì in una battaglia spaziale mentre guidava un’evacuazione.
  • B’ink Utrila fu uccisa da Grievous mentre proteggeva Palpatine. Grievous   possedeva la sua Spada Laser.
  • Roron Corobb fu ucciso da Grievous mentre proteggeva Palpatine . Grievous   possedeva la sua Spada Laser.
  • Foul Moudama fu ucciso da Grievous mentre proteggeva Palpatine . Grievous  possedeva la sua Spada Laser.
  • Pablo-Jill morì sulla Mano Invisibile per mano di Grievous,poi il suo corpo fu gettato nello spazio. Grievous possedeva anche la sua Spada Laser.
  • L’lacielo Sageon fu trafitto da Grievous sulla Mano Invisibile . Grievous  possedeva la sua Spada Laser.
  • Grievous possedeva anche la Spada Laser di Shaak Ti anche se non la uccise.



''

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.