FANDOM


Rex Star Wars Rebels
"Ero abitutato a credere che essere un buon soldato fosse fare tutto quello che ti dicevano. Ecco come ci hanno progettati. Ma non siamo Droidi. Noi NON siamo progettati. Devi imparare a prendere le tue decisioni."

Rex

CT-7567 soprannominato "Rex" era un Soldato Clone veterano delle Guerre dei Cloni , nelle quali ricopriva il ruolo di capitano della 501°Legione della Repubblica Galattica  . Rex partecipò a molte battaglie nel corso della guerra, ed in battaglia usava ampiamente le sue amate Pistole Blaster DC-17 . Come capitano della 501°, Rex serviva come secondo in comando al Generale Jedi Anakin Skywalker , con il quale condivideva il coraggio e la capacità di ragionare fuori dagli schemi tattici e strategici. Aveva uno stretto rapporto di amicizia con il Comandante Clone Cody , ed il loro rapporto rifletteva anche quello dei loro generali  , rispettivamente Anakin per Rex e Obi-Wan Kenobi per Cody. I loro generali spesso ricevettero missioni in cui erano accoppiati per combattere la Confederazione dei Sistemi Indipendenti (CSI).

Durante la Battaglia di Christophsis , Rex divenne un mentore per Ahsoka Tano , la Padawan appena assegnata ad Anakin Skywalker , con la quale forgiò un forte legame. Durante un'ispezione al  posto di ascolto su Rishi , Rex e Cody con un piccolo gruppo di Soldati Clone ne ripresero il controllo, impedendo al Generale Grievous di attuare il suo piano per attaccare Kamino .  Partecipò ad innumerevoli campagne nel corso della Guerra, dal contenimento  del Virus Blue Shadow  su Naboo , alla liberazione di Ryloth , ad altre difficili battaglie, come quella di Mustafar, la Seconda Battaglia di Geonosis e la Battaglia di Kamino .

Durante la sua carriera , Rex dimostrò di essere un leader efficace che si preoccupava realmente per i suoi uomini. Cominciò però a dubitare del suo futuro e su quello degli altri Cloni. La Battaglia di Saleucami lo portò ad incontrare il disertore Cut Lawquane , ma riuscì a rispettarlo. La sua fede nella Repubblica Galattica vacillò durante la Battaglia di Umbara , quando la 501°Legione affrontò il crudele generale Jedi Pong Krell , che si rivelò essere uno Jedi Oscuro . Rex fece arrestare Krell , che aveva messo la 501° contro il 212°Battaglione d'Attacco  in un subdolo piano. Qui imparò che i soldati si formavano combattendo in ciò in cui credevano , e non venivano plasmati dai loro generali. 

Rex aiutò Kenobi, Skywalker e Tano nella Battaglia di Kadavo per salvare i Togruta , catturati dalla Gilda Schiavista Zygerrian ,  e si offrì di aiutare gli Jedi per sedare una rivolta su Onderon , nella quale gli insorti volevano emancipare il loro pianeta. In quel periodo , arrestò Tano su Coruscant insieme a Skywalker, incolpata di un attentato al Tempio Jedi. Tuttavia venne provato che lei era innocente, e Tano decise di lasciare l'Ordine Jedi . A seguito del "malfunzionamento" di un Clone durante la Battaglia di Ringo Vinda , Tup , partecipò alla ricerca di Fives , considerato un pericoloso psicopatico, perché  aveva scoperto il complotto dell'Ordine 66 . Fives non fece in tempo a parlargli, perché fu ucciso prima da un altro Clone, e morì tra le sue braccia.

Quando Tano lasciò l'Ordine Jedi, Rex combatté al suo fianco durante l'Assedio di Mandalore . Ad un certo punto delle Guerre dei Cloni, Rex rimosse il suo chip dell'obbedienza, e di conseguenza non partecipò all'Ordine 66. Quindici anni dopo la fine delle Guerre dei Cloni , Rex era ancora vivo  e viveva in una versione di AT-TE modificata insieme ai Cloni Gregor e Wolffe su Seelos. Combatté nuovamente al fianco di Tano durante La Ribellione contro l'Impero Galattico . In questo periodo fece amicizia con lo Jedi Kanan Jarrus , sopravvissuto all'Ordine 66 , e con il suo apprendista Ezra Bridger .Rex aiutò i Ribelli di Lothal e lo Squadrone Phoenix nella lotta per combattere l'Impero e fondare l'Alleanza Ribelle .

Biografia

Primi anni su Kamino

CT-7567 , più tardi divenuto noto come "Rex" era uno dei tanti Cloni del Cacciatore di Taglie Jango Fett , creato ed addestrato su Kamino . A causa delle sue abilità gli fu conferito il titolo di capitano del Grande Esercito della Repubblica .

Le Guerre dei Cloni

Rex serviva il Grande Esercito della Repubblica al fine di proteggere i cittadini della Repubblica Galattica stessa. Rex fu assegnato al Generale Jedi Anakin Skywalker  come suo secondo in comando. In seguito fu posto al comando della Compagnia Torrent della 501°Legione . Rex seguiva gli ordini, si sforzava al massimo e  si preoccupava per seguirli nel modo migliore possibile.  Combatté anche a fianco del comandante Cody in diverse battaglie, come quella di Tibrin .

Battaglia di Christophsis

Poco dopo la Battaglia di Geonosis , Rex accompagnò Skywalker, Kenobi e Cody ed il resto delle forze della Repubblica su Christophsis , nel tentativo di liberarne gli abitanti . Gli abitanti erano diventati prigionieri della Confederazione dei Sistemi Indipendenti (CSI) , guidate dal generale Whorm Loathsom ed Asajj Ventress ,
Christophsis investigation

Rex, Cody ed R2-D2 eseguono la robolotomia.

l'assassina personale del Conte Dooku . Il capitano partecipò ad un agguato alle forze CSI , ma notò che Kenobi e Cody stavano finendo in un'imboscata. Skywalker corse subito ad aiutare il suo maestro, seguito da Rex. Fuggirono dal tetto , riuscendo a non farsi colpire dai Droidi da Battaglia B1 della CSI, fino a giungere sotto un Cannoniera LAAT , mentre il Soldato Clone Gus stava rimuovendo la testa di un Droide Tattico TJ-55 , prima di abbandonare quell'area. Rex aiutò Cody nella robolotomia sulla testa del Droide, scoprendo che conteneva tutti i loro piani di battaglia. Supposero che questo significasse che ci fosse una spia tra di loro , gli Jedi - Anakin Skywalker ed Obi-Wan Kenobi -  partirono per il quartiere generale confederato , al fine di ottenere informazioni sulla spia. Rex e Cody furono incaricati di mantenere la loro ricerca nella base della Repubblica. 

Mentre lasciavano il centro di comando, Rex e Cody notarono che qualcuno aveva lasciato il loro comlink acceso: questo significava che tutta la loro conversazione era stata trasmessa alla spia separatista. Si accorsero così che la spia era un Clone. Provarono a contattare gli Jedi, ma le comunicazioni erano bloccate, così Rex disse ad R2-D2 di analizzare la cronologia delle  comunicazioni , per scoprire se qualcuno avesse inviato trasmissioni non autorizzate. Notando che le lunghezze d'onda erano troppo basse e poco frequenti per essere individuate normalmente, notando che provenivano dalla caserma del sergente Slick . Rex e Cody si recarono da lui, mettendo in discussione lui ed i suoi uomini, che avevano tutti un alibi eccetto Chopper  . Tuttavia Slick "inciampò" quando disse che era a conoscenza del fatto che gli Jedi se ne erano andati, rivelando di essere il traditore. Tentarono di fermarlo , ma fuggì , riuscendo ad eludere sia Rex che Cody e contemporaneamente fece  saltare per aria il deposito di armi vicino, così come molte  Cannoniere LAAT ed AT-TE .

SlickSurrounded-THE

Slick viene catturato da Rex e Cody.

A seguito di una comunicazione tra Gus e Chopper , Rex e Cody tornarono al centro di comando. Notarono subito che qualcuno si era fatto strada fino alle prese d'aria, e decisero di tendergli una trappola. Senza dire una parola  Rex e Cody elaborarono una trappola: Rex finse di lasciare la stanza , mentre Cody stava con le spalle puntate sul nascondiglio di Slick . Slick scivolò fuori dalle prese d'aria e puntò la sua pistola contro Cody, ma rimase scioccato nello scoprire che la pistola era scarica. Cody lo catturò , ed i due iniziarono a lottare, mentre Rex sopraggiunse ,ed i due Cloni furono in grado di sottomotterlo. Al contempo i due Jedi tornarono , e non avevano scoperto nulla , ma quando Skywalker venne a conoscenza del fatto che Slick era il traditore lo rimproverò per aver messo a rischio la vita dei suoi fratelli Cloni. Slick gli rispose che gli Jedi tenevano in schiavitù lui e gli altri Cloni. Anche se Slick aveva bruciato l'intero deposito d'armi , Rex e Cody si accorsero che l'artiglieria pesante si era salvata. 


Mentre l'esercito di Droidi di Loathsom si dirigeva verso nuove posizioni, Rex seguì Skywalker per distruggere
Rex and Ahsoka

Rex incontra Ahsoka Tano.

dei Tri-Droidi Octuparra . Poco dopo , Ahsoka Tano apparve sulla scena. Disse a Skywalker di essere la sua Padawan , come era stato deciso dal Gran Maestro Jedi Yoda . Tano era venuta a bordo di un'astronave, e Skywalker - inizialmente -  non voleva prendersi tante responsabilità su di lei , che lo chiamava "Skycoso", così l'affidò alle cure di Rex. Mentre era con lei , Rex individuò gli scudi deflettori utilizzati dalle forze della CSI , che rendevano l'artiglieria pesante della Repubblica inutile.  Dopo aver parlato con Kenobi, Cody e lo stesso Rex , Skywalker e Tano entrarono nelle linee nemiche per distruggere il generatore dello scudo deflettore , mentre Kenobi condusse un'assalto contro i Droidi. Nel
Star Wars The Clone Wars ITA - Slick il traditore

Star Wars The Clone Wars ITA - Slick il traditore

frattempo Rex portò l'altra divisione di  Droidi all'interno delle palazzine della città, rendendo la situazione più gestibile per i Cloni. Tuttavia, la maggior parte dei soldati assegnati a Rex venne uccisa , e gli venne ordinato di ritirarsi , per proteggere l'artiglieria pesante. Kenobi invece stava trascinando una resa con Loathsom , non molto fruttuosa, ma non appena gli scudi calarono , grazie all'intervento di Skywalker e Tano , Rex ordinò di sparare con i cannoni contro le forze nemiche , distruggendo tutti i carri armati e ponendo fine alla battaglia, vinta dalla Repubblica. 

Battaglia di Teth

Rex, insieme a Skywalker, Tano ed al resto della Compagnia Torrent , si recò su Teth per salvare Rotta , il figlio di Jabba Desilijic Tiure . Usarono i cavi d'ascensione per salire fino al Monastero dei Monaci B'omarr che si trovava in cima alla montagna, protetta sulla cima  da due battaglioni di Droidi. Quando Skywalker e Tano trovarono il figlio di Jabba, i Droidi Avvoltoio e due Mezzi da Sbarco C-9979 della CSI atterarrono , riportando più Droidi da Battaglia sulla scena, sotto il comando di Asajj Ventress .Rex ed i suoi uomini decisero di ritirarsi dal monastero. 

Mentre tenevano i Droidi da Battaglia all'interno del monastero  occupati , Ventress usò le sue spade laser per tagliare la serratura ed entrare. Rex, con molto coraggio , tentò di spararle , ma lei lo sollevò con la forza e iniziò a strangolarlo per poi gettarlo a terra, chiedendogli la posizione di Skywalker. Rex sapeva che se non l'avesse
Attecliff

Rex scala la montagna con la Compagnia Torrent.

detta sarebbe probabilmente morto, ma non la disse comunque. Stranamente, però, Ventress non lo uccise ma usò un trucco mentale della Forza per farsi dire dove si trovava lo Jedi. Dopo averlo scoperto liberò Rex, che resosi conto troppo tardi di ciò che era successo, lo avvisò dell'arrivo di Ventress.

Quando Skywalker contattò Rex, il clone fu avvicinato da un Droide da Battaglia ed inizò a prenderlo a pugni. Rex però lo sconfisse, si risollevò e combatté i Droidi di guardia con le sue truppe. Mentre erano circondati , arrivarono Kenobi , Cody ed altri soldati che sconfissero i Droidi. Dopo aver distrutto un Droide Ragno con un detonatore termico, Skywalker gli disse che si sarebbe preso cura di Rotta. Dopo averlo riportato su Tatooine , dal padre, insieme a Tano , Rex arrivò con Yoda , Kenobi e Cody a recuperare i due Jedi dal Palazzo di Jabba .

Assalto sulla Luna di Rishi

  • " Va bene, ascoltate C'è solo un obiettivo di interesse in questo settore:.... Kamino E 'la cosa più vicina che i cloni hanno ad una casa. Oggi lottiamo per più della  Repubblica oggi, lottiamo per tutti i nostri fratelli a casa. capito? " 
  • " Signor sì, signore! "

- Rex ispira Echo , Fives ed Hevy

Rex inspirational

Rex e Cody pianificano il modo per liberare la Luna di Rishi.

In seguito, a Rex e Cody fu dato l'ordine di ispezionare la stazione di Pastil e quella di Rishi a bordo dell'Obex , una Navetta d'Attacco di Classe Nu .Dopo aver ispezionato  la stazione di comando su Pastil , si recarono alla Stazione di Rishi . Dopo averla contattata ottenero la risposta di un soldato che diceva che andava tutto bene. Dopo l'atterraggio , Rex e Cody vennero accolti da un Soldato, il quale però fece l'errore di dire "Roger Roger". Rex , già insospettito, non si fece remore e  gli sparò , e scoprì che si trattava di un Droide Commando di Serie-BX  Altri Droidi Commando li attaccarono, costringendo i due Cloni a fuggire , mentre i Droidi sparavano sull'Obex e lanciavano granate. Rex e Cody saltarono giù dalla piattaforma di atterraggio, e scesero con i cavi di ascensione. Incontrarono i soldati sopravvissuti Echo , Fives ed Hevy . Gli ordinarono di togliersi i caschi per assicurarsi che
Star Wars The Clone Wars ITA - "Capito capito!"-0

Star Wars The Clone Wars ITA - "Capito capito!"-0

non fossero Droidi, ma in quel momento furono attaccati da un'Anguilla Rishi . Rex le sparò negli occhi, uccidendola. Rex poi "macchiò" l'armatura da "lustrino" di Echo con il sangue dell'Anguilla , e disse ai tre di seguire lui e Cody. Vennero a sapere che gli altri Cloni erano stati uccisi dai Droidi che avevano preso il controllo della base. Rex staccò la testa di uno dei Droidi e la mostrò alla telecamera della nave e anche se Cody credeva che il piano non potesse funzionare , i Droidi gli aprirono quando disse "Roger Roger". Non appena i Droidi aprirono loro la porta , i Cloni spararono su di loro , e rientrarono nella base. Il Capitano dei Droidi Commando attaccò Rex con una Vibrolama, ma fu distrutto. I cloni individuarono una flotta della CSI che si avvicinava, ma non erano in grado di contattare la Repubblica.  Si trattava della flotta del Generale Grievous , e Rex capì che l'unico modo per mettersi in contatto con la Repubblica era quello di far saltare per aria la base, in modo che qualcuno venisse ad investigare sull'accaduto. Contemporaneamente un mezzo da sbarco della CSI atterrò.

Echo propose di usare del Tibanna allo stato liquido, usato dai soldati per riscaldarsi quando la luna di Rishi entrava nella stagione fredda, così insieme a Rex recuperò i Droidi di Energia di serie PLNK , contenenti il liquido all'esplosivo, poi si apprestarono a lasciare la base, con una carica a segnale, ma  il detonatore non funzionava. Hevy decise di aprirla manualmente, anche se sapeva che l'esplosione lo avrebbe ucciso. Dopo averla distrutta, Rex e gli altri lo cercarono , ma capirono che era morto. La Repubblica investigò sull'accaduto-scongiurando l'attacco-  ed Echo e Fives vennero promossi con tanto di medaglia, e Rex decise di farli entrare nella 501° Legione .

Battaglia di Bothawui e Stazione Skytop

Dopo la Battaglia di Falleen , nella quale il pianeta cadde  nelle mani della CSI, Skywalker, Tano , Rex e parte della sua legione , vennero inviati a proteggere Bothawui . Per tendere un agguato a Grievous , degli AT-TE furono posizionati sugli asteroidi che circondavano Bothawui, pianeta natale dei Bothan . La flotta di Skywalker era posizionata a difendere il pianeta, ma era un tranello per bombardare la flotta di Grievous con i mezzi da terra della Repubblica, portati sugli asteroidi. Non appena la flotta di Grievous arrivò, il cyborg ordinò il bombardamento, ma gli AT-TE attesero , e quando la parte posteriore , quella dei motori della flotta fu in vista, iniziarono a spararle. Durante la battaglia Skywalker cercò di uccidere Grievous , ma il suo caccia venne danneggiato e R2-D2 finì perso nello spazio. Tano e Rex, a bordo della Twilight recuperarono Skywalker. Rex e Ahsoka avevano trovato una stazione spia , ed erano decisi a saperne di più.

Rex continuò a combattere al fianco di Skywalker e la sua Padawan , che regalò al suo Maestro un nuovo
AhsokaSavesRex-DotD

Ahsoka Tano salva Rex dal Generale Grievous, che stava per ucciderlo.

Droide Astromeccanico , R3-S6 . Ricevettero però un messaggio da R2-D2 proveniente proprio dalla stazione spia, che come ordinato dovevano distruggere. Skywalker era invece disperato per ritrovare R2-D2 e non si fidava di R3-S6. Rex, Denal ed altri membri della squadra speciale accompagnarono i due Jedi a distruggere la stazione spia , nota come Stazione Skytop . Mentre Skywalker cercava R2-D2 a bordo della Stazione, Tano, R3-S6, Rex Denal ed altri Cloni furono inviati a distruggere i reattori della stazione. Ma furono rallentati dal loro Droide Astromeccanico , portandoli ad uno scontro con alcuni Super Droidi da Battaglia B2 . Anche se riuscirono a distruggerli, si ritrovarono faccia a faccia con Grievous. Rex e la sua squadra sparò contro il Generale, ma furono uccisi tutti , ad eccezione di Rex e Denal. Grievous stava per finire Rex, quando Tano intervenne e lo fronteggiò. La Jedi ordinò a Rex e Denal di continuare a proseguire la missione senza di lei.  I due Cloni riuscirono a manipolare i reattori , e si incotrarono con Skywalker. Si accorsero che R3-S6 era una spia, quando chiamò a sé alcuni Super Droidi da Battaglia e Droidi Avvoltoio  per uccidere i suoi compagni. Mentre Skywalker ed i Cloni combattevano i Droidi nella baia di atterraggio, R2-D2 sconfisse R3-S6, mentre Rex distrusse i reattori definitivamente e venne raggiunto da Tano. Quando la squadra fu a bordo della Twilight , salvò R2-D2. 

Battaglia sopra Quell e schianto su Maridun

Mentre il conflitto stava entrando nel suo acme , Rex con  Skywalker , Tano , l'Ammiraglio Wulf Yularen e alcuni Cloni partì per una missione di soccorso su Quell dove Aayla Secura  e le truppe a lei assegnate  stavano combattendo contro le forze della CSI ed erano in difficoltà. L'incrociatore di Aayla Secura era danneggiato. I soccorsi, dopo essersi aperti un varco contro dei Super Droidi da Battaglia Razzo  , entrarono dentro la nave di Aayla , ma stava esplodendo. Fecero appena in tempo ad evacuare l’equipaggio  ma Skywalker  rimase ferito.  Si trasferirono a bordo di una nave ma furono colpiti , uscirono dall'iperspazio  e si schiantarono  su Maridun .

Rexguardsanakin

Rex sorvegli Anakin Skywalker , mentre lo Jedi è incosciente.

Rex rimase con Skywalker  tutt’ora incosciente, gli altri andarono in  cerca di aiuto.  Assaliti da  un Mastino Phalone , Rex riuscì ad allontanarlo. Finalmente  il guaritore Lurmen Wag Too giunse in loro aiuto , risanò Skywalker e li accompagnò al proprio villaggio in modo che Skywalker potesse riprendere le forze e loro potessero cercare dei mezzi per allontanarsi da Maridun .  Rex avvistò una nave Separatista in avvicinamento al villaggio, allarmò i propri compagni affinché si nascondessero . Pensavano di rubare la navetta della CSI , ma furono avvistati da un Droide da Ricognizione Viper distrutto da  Aayla Secura . Scoprirono che il Generale Separatista  Lok Durd aveva intenzione di sperimentare una super-arma , in grado di annientare le forme di vita organiche ma non quelle meccaniche. Il Neimoidiano aveva dei generatori di scudi per autodifendersi quando avrebbe testato l'arma, ma il gruppo di Repubblicani glieli rubò.


JediClonesOnMaridun

Rex e Bly, unici Cloni sopravvissuti insieme ad Anakin Skywalker, Ahsoka Tano ed Aayla Secura generano un generatore di scudi attorno al villaggio Lurmen.

Il gruppo riuscì a metterli in attivo attorno al villaggio Lurmen, sul quale i Separatisti volevano testare l'arma , ed il missile si schiantò vicino  lo scudo. Grazie allo scudo , il villaggio si salvò , ma il Neimoidiano mandò i Droidi ad attaccarlo. Aayla e Tano sconfissero i primi, ma i Droidi , forti del numero , continuarono ad avanzare. Tuttavia, Skywalker , ormai quasi completamente guarito, catturò Durd , costringendo le truppe della  CSI a ritirarsi. Tre incrociatori Repubblicani li raggiunsero, portandoli  in salvo  , ed annientando le forze della CSI. 

Battaglia di Orto Plutonia

GlidStationInvestigation-T

Rex e Kenobi visitano la Stazione Glid, osservati dal Presidente Chi Cho.

Rex accompagnò Skywalker ed il suo maestro, Obi-Wan Kenobi, su Orto Plutonia , insieme alla Senatrice Pantoran Riyo Chuchi ed al presidente Chi Cho . Si recarono sul pianeta, perché i soldati della Stazione Glid avevano smesso di comunicare con il resto della Repubblica, e li trovarono morti. Rex e gli Jedi poi si mossero verso l'avamposto della CSI , e videro un'ologramma in cui una creatura attaccava dei Droidi da Battaglia . Anche l'avamposto della CSI era stato distrutto, Droidi compresi. Rex , preoccupato, tornò alla stazione con le sue truppe , attendendo gli Jedi. Tuttavia non si trattava di creature selvagge, ma di un gruppo di Talz . La Senatrice Chuchi riuscì in modo pacifico ad ottenere un incontro per parlare in modo pacifico con il capo dei Talz , Thi-Sen . All'incontro avrebbe partecipato solo il presidente Chi Cho ,  che però considerava i Talz come animali selvaggi, non riconoscendone i diritti. Quando i Talz arrivarono all'ex base della CSI, punto d'incontro neutrale scelto, a dorso dei loro Narglatch , il presidente Cho ordinò ai Cloni , a bordo di speeder da ghiaccio, di sparare. Rex gli ricordò che erano lì per proteggerlo e negoziare, non per combattere, ma Cho ripeté l'ordine, e quando i Talz sembrarono tendere loro un'imboscata , Rex si vide costretto ad ubbidire. Esortò gli altri Cloni a stringersi in cerchio con i loro veicoli, per formare un perimetro attorno al Presidente Cho, con l'aiuto delle sue Guardie Pantoran personali.  I Talz iniziarono a lanciare lance contro di loro, e nonostante i blaster dei Cloni fossero più sofisticati , i nativi stavano avendo la meglio.Rex ordinò la ritirata, ma Cho si rifiutò di andarsene, e venne colpito da una lancia. Rex per eseguire al meglio il suo dovere intervenne subito, insieme ad altri Cloni, respingendo i Talz . Erano infatti rimasti in trappola: da una parte il ponte di ghiaccio era crollato, dall'altra i Talz stavano combattendo con ferocia. Rex ordinò a tutti i suoi uomini di continuare a combattere, pronto a sacrificare sè stesso per salvare il presidente, ed insieme agli altri Cloni creò uno scudo con gli speeder da neve.
DefendOurPosition-T

I Cloni difendono la loro posizione contro l'esercito Talz in arrivo.

Fortunatamente, Skywalker, Kenobi e la Senatrice Chuchi intervennero sulla scena con dei rinforzi, a bordo di Cannoniere LAAT . I Talz furono costretti a fermarsi , a causa delle perdite, ma anche tra i Cloni c'erano state molte vittime. Cho però voleva eliminare tutti i Talz, ma era gravemente ferito e questo portò velocemente alla sua morte. Chuchi intervenne recandosi direttamente da Thi-Sen , ed alzò una lancia in segno di pace.La Senatrice dell'Assemblea Pantoran diede il controllo di Orto Plutonia ai Talz, in riconoscimento del loro stato sovrano. La battaglia terminò , e i Repubblicani se ne andarono dal campo di battaglia a bordo delle Cannoniere. 

Epidemia del Virus su Naboo

"Potremmo essere morti , ma dobbiamo comunque fermare questi Droidi."

Rex, dopo aver scoperto che lui ed i suoi uomini sono stati infettati col Virus Blue Shadow

Rex in lab

Rex ed i suoi uomini puntano le armi contro i Droidi da Battaglia nel Laboratorio di Nuvo Vindi.

Quando si scoprì che lo scienziato Nuvo Vindi , uno stimato dottore alleato alla CSI , aveva riacceso un focolaio di Virus Blue Shadow , un Virus fatale, su Naboo , Rex fu inviato ad investigare con Skywalker, Kenobi, Tano ed i Cloni Snow Wolves, Calm Tree e Wildfire. Quando Tano riuscì a scoprire l'accesso segreto del laboratorio di Vindi , lo fece saltare con dell'esplosivo ed il gruppo Repubblicano lo prese d'assalto .Mentre Tano con i Cloni tenevano impegnati i Droidi, Skywalker e Kenobi penetrarono nelle altre stanze, senza correre troppi rischi. Terminata l'operazione , Rex ed i suoi uomini poi si calarono da una Cannoniera LAAT in uno dei tunnel sotterranei combattendo una pattuglia composta da Droidi da Battaglia B1  e B2. Tuttavia l'arrivo di due Droideka li costrinse a ritirarsi, ma erano esposti al fuoco dei Droidi. Rex e Tano furono salvati da Kenobi e da alcuni artificieri clone , che fecero crollare parte del soffitto sui Droideka . Rex ed i suoi soldati rimasti seguirono Tano e Kenobi fino ad un bivio , dove decisero di dividersi:Kenobi portò con sé la squadra di artificieri per trovare le bombe virus di Vindi, mentre Tano con Rex e la sua squadra tennero occupati i Droidi dall'altra parte. 

Poco dopo, Vindi attivò a distanza le bombe virus . Dopo aver sconfitto i  Droidi da Battaglia, Rex e Tano si imabatterono in Skywalker, che aveva appena salvato Padmé Amidala e Jar Jar Binks dalle mani dello scienziato pazzo. Skywalker li informò che una delle bombe attivate mancava all'appello , ed ordinò loro di dividersi e trovare il Droide Servitore LEP di Vindi, LEP-86C8 ; infatti la Senatrice Amidala si ricordava che era stato lui a prendere la bomba. Mentre Tano e Rex cercavano la bomba, Skywalker e Kenobi inseguirono Vindi affinché non potesse fuggire. Quando Amidala riferì di aver ritrovato la bomba virus mancante insieme a Jar Jar Binks dalle mani di  LEP-86C8 nell'arboreto, gli artificieri la disattivarono, con grande sollievo di tutti. Nel frattempo Skywalker e Kenobi arrestarono Vindi, e lo portarono a Theed , dove sarebbe stato processato. All'insaputa delle forze della Repubblica, LEP-86C8 aveva con sè la bomba quando gli fu requisita, ma aveva già rimosso la fiala del virus , ed usò un esplosivo di riserva presente nella stanza per liberare il Virus Blue Shadow nel laboratorio. Sfortunatamente Rex era di pattuglia con Tano ed altri soldati nel laboratorio quando il virus venne liberato, e anche se riuscirono a sigillarsi in una camera di sicurezza prima che il virus potesse contagiarli, scoprirono con orrore che lo avevano già respirato e che ora rischiavano di morire. Nonostante fosse rimasto infettato, Rex decise di continuare a combattere i Droidi del laboratorio, circa un centinaio, prima che potessero diffondere il virus su Naboo , anche se questo atto eroico sarebbe stata la sua ultima missione.

Amidala e Binks, protetti dalle Tute-ENVIRO cercarono di aiutare gli amici infettati. Rex diede un fucile ad Amidala, ed insieme a Tano ed ad un altro soldato distrussero i Droidi che si trovavano nella parte nord del bunker, mentre Amidala con Binks e le altre truppe si diressero verso il corridoio sud. Si incotrarono a metà strada in un portello di uscita, dove Rex aiutò Amidala a distruggere l'ultimo Droide.

Nel corso delle successive sei ore, Rex ed i suoi compagni continuarono a combattere all'interno del laboratorio.
RexBSV-MoaTM

Rex infettato dal virus.

Quando furono attaccati da un paio di Droideka, Rex e gli altri diedero fuoco di copertura alla Jedi. Tuttavia in quello stesso momento , Amidala si accorse che la sua tuta era stata lacerata e che aveva a sua volta respirato il Virus, ma rimase comunque a combattere le forze CSI con gli altri. Non si fermarono finché non eradicarono l'ultimo Droide. Mentre la malattia che si era fatta strada nelle ultime trenta ore prendeva piede, Rex aiutò Amidala ad assistere gli altri soldati infetti. Lei si lamentò per lo spreco di vite umane, ma Rex le rispose che lui, come gli altri Cloni, era stato "progettato" per fare anche questo. Tano  nel frattempo svenne tra le braccia di Rex.

Nel frattempo Skywalker e Kenobi raccolsero  un campione di una radice di Reeksa, che era un antidoto naturale contro il Virus Blue Shadow , su Iego . Tornati su Naboo riuscirono a guarire i loro amici appena in tempo. Mentre aspettavano di recuperarsi pienamente, Rex e gli altri malati furono collocati su barelle mobili e portati sulla pista di atterraggio del complesso, dove dei Droidi Medici 2-1B li attendevano su alcune Cannoniere LAAT. Prima di partire, Rex chiamò Kenobi dicendogli che non voleva portare a termine un compito che gli era stato assegnato da Amidala: insegnare a Binks ad usare il blaster.

Rex guarì e tornò a combattere normalmente, ma come premio per aver salvato le persone di Naboo , la Theed Arms  donò a Rex due pistole cromate chiamate "Vigilance " e "Negotiator ".

Battaglia di Felucia 

RexFelucia-HolocronHeist
A segutio di un'invasione della CSI su Felucia , Rex fu tra i tanti soldati inviati a difendere il pianeta sotto la guida di Skywalker , Tano e Kenobi. Anche il Comandante Cody fu assegnato alla difesa del pianeta. Il gruppo di Cloni si creò una base in una radura dell'immensa giungla che ricopriva il pianeta, e da qui lanciavano attacchi sui Droidi. Tuttavia Rex e gli altri furono presto circondati e sopraffatti. Fortunatamente  il  Maestro Jedi Plo Koon distrusse le difese orbitali del pianeta con delle Cannoniere LAAT, e Rex radunò i suoi uomini sulla Plo's Bros ( una della Cannoniere ) e anche Kenobi e Skywalker vennero soccorsi in tempo. Tano invece non voleva ritirarsi, ma Skywalker ordinò alle Cannoniere LAAT di atterrare per creare un blocco tra lei e le forze CSI, costringendola a lasciare il campo di battaglia, per poi lasciare Felucia a bordo delle Cannoniere. La Padawan di Skywalker  però non era molto contenta del salvataggio , ed era arrabbiata  nei confronti del suo Maestro per questo fatto, anche se poco dopo le passò. 

Battaglia di Devaron

"Controllate il vostro fuoco! Colpite uno di quelli sgusci e questa lotta è finita per tutti noi!"

- Rex ad i suoi uomini a bordo della fregata di Cad Bane

Il Maestro Jedi Rodiano Bolla Ropal custodiva il Cristallo di Memoria Kyber , contenente la lista dei bambini sensibili alla Forza. Cad Bane , un Cacciatore di Taglie Duros , si era però infiltrato nel Tempio Jedi di Coruscant con l'aiuto di Cato Parasitti e Todo 360 , e lo aveva rubato. Bane teneva in ostaggio il Maestro Ropal, e Skywalker con Tano cercarono di salvarlo. Dallo Star Destroyer Resolute , sotto il controllo dell'Ammiraglio Wullf Yularen , i due Jedi con Rex ed i suoi uomini usarono degli AT-TE per sbarcare sulla fregata di Bane. A loro insaputa, il Maestro Ropal era morto a causa dell'elettro-shock a cui B
AhsokaAnakinRex-Cargo

Ahsoka Tano , Anakin Skywalker, Rex ed altri Cloni sparano a i Droidi da Battaglia sul ponte della nave di Bane.

ane lo aveva sottoposto. Grazie all'aiuto di R2-D2 penetrarono all'interno della nave nemica.

Tanto trovò Ropal morto in una delle celle di detenzione e Skywalker ordinò a Rex di trasferire il corpo di Ropal sulla Resolute. Ma improvvisamente le luci del ponte si spensero, ed R2-D2 usò il suo faro per guidare i Repubblicani nei corridoi bui in cerca di Bane. Rex ordinò ad i suoi uomini di attivare la modalità visione notturna nel loro elmo. Quando le luci tornarono, i Repubblicani si trovarono davanti un gruppo di Droidi da Battaglia. Per rendere la Battaglia più interessante, Bane disattivò la gravità, ed i Cloni usarono dei magneti per appendersi al soffitto e sparare. Sfortunatamente, anche degli sgusci esplosivi caddero da un vano , e Rex avvisò i suoi uomini di cercare di non sparare contro gli esplosivi, altrimenti sarebbero morti tutti, ma comunque dovevano usare le armi per difendersi dai Droidi. R2-D2 riuscì a ripristinare la gravità ,e  la battaglia continuò sul pavimento della nave.

Bane attirò Tano in  una trappola, sigillando le porte intorno a lei , mentre dei Droidi aprirono il fuoco su di lei. Mentre Skywalker cercava di correre in suo aiuto, un Droide da Battaglia inciampò e fece esplodere uno degli sgusci esplosivi , e l'esplosione bloccò la strada al gruppo. Skywalker ordinò a Rex ed alle sue truppe di trovare un trasporto sulla baia di atterraggio per evacuare dalla fregata. I Cloni si imbatterno in un gruppo di Droidi, ma riuscirono a sconfiggerli, per poi prendere possesso di un Trasporto Sheathipede , assicurandosi un mezzo per evacuare la nave.Rex poi inviò i soldati Denal e Koho alla ricerca di Bane , mentre lui e gli altri avrebbero
RexOrders-Devaron

Rex protegge la navetta rubata.

protetto la navetta. Apparentemente Denal era riuscito ad eliminare il Duros , ma perdeva sangue. 

Una volta a bordo della Resolute, Rex si accorse che il sangue era verde: Bane aveva ucciso Denal ed aveva indossato la sua armatura. Skywalker cercò di fermarlo, ma Bane recuperò una navetta e fuggì dalla Resolute, ingannando tutti.

Lo Zillo Beast

  • "Resta con il generale Kenobi. Io sono sulla mia strada."
  • "Farebbe meglio a farlo in fretta signore, si sta perdendo tutto il divertimento."

Anakin Skywalker e Rex , dopo la fuga dello Zillo Beast su Coruscant

Rex bad ass

Rex combatte su Malastare

Quando la CSI cercò di conquistare il pianeta Malastare , Rex accompagnò Skywalker, Mace Windu ed il Comandante Clone Ponds per difendere il pianeta, dato che la Repubblica ambiva al carburante locale . In quello che sarebbe diventato uno dei più lunghi e sanguinari scontri della guerra, i Separatisti guadagnavano terreno con un esercito di migliaia di Droidi da Battaglia. Il Cancelliere ricorse a rimedi estremi e autorizzò l'uso della  bomba di elettro-protone , una nuova potente arma della Repubblica, creata dalla Dottoressa Sionver Boll . La bomba avrebbe rilasciato un effetto ad elettrone sul campo di battaglia, disattivando l'intero esercito di Droidi. A Rex fu affidato il compito di sorvegliare le fortificazioni del Palazzo Ducale del Doge Nakha Urus, il leader dei Dug , mentre la bomba veniva fatta esplodere. Quando i Droidi da Battaglia più vicini al Palazzo lanciarono il loro attacco, iniziò il contrattacco in collaborazione con Cavalieri Dug  a dorso di Insectomorph .

Nel frattempo , una squadra aerea lanciò la bomba nel mezzo dell'esercito di Droidi, ed esplose rilasciando un impulso elettromagnetico . L'impulso si allargò rapidissimo e disattivò tutti i Droidi, e riuscì persino ad interrompere le funzioni digitali dei caschi dei Cloni. Ma la scossa destabilizzò anche il terreno interessato, e creò una voragine titanica, nella quale lo stesso Rex rischiò di cadere. La voragine scendeva per metri e metri sotto il suolo. Mentre le squadre di soccorso iniziarono a cercare le truppe Repubblicane cadute nella voragine, Rex con Skywalker, Windu , Urus,la Dottoressa Boll ed R2-D2 si radunò nel Palazzo Ducale dove venne ripristinata la comunicazione olografica con Coruscant ed il Cancelliere Palpatine. Mentre Windu ed Urus discutevano per trattare il carburante di Malastare insieme al Consiglio Dug , Rex riferì di aver perso il contatto con la squadra di soccorso che si era calata nelle parti più basse della voragine. Windu e Skywalker partirono per aiutare rispettivamente la squadra di soccorso ed aiutare i leader Dug.Gli Jedi non capivano cos'era accaduto finché non apparve davanti a loro una titanica creatura, lo Zillo Beast . Nemmeno la Spada Laser di Anakin riusciva a scalfire le scaglie della creatura, lunga 97 metri e pesante 60.000 tonnellate, risvegliatasi dopo secoli di sonno. 

Mentre scendeva la notte, Rex si incontrò con Windu,Skywalker e la Dottoressa Boll al Palazzo di Urus per discutere sul problema dello Zillo Beast con Palpatine. I Dug volevano uccidere la creatura, dato che nutrivano rancore nei confronti di quelle creature che credevano estinte da secoli, ma proprio perché la specie non si estinguesse gli Jedi volevano salvare la creatura. Tuttavia se gli Jedi non avessero ucciso lo Zillo Beast, i Dug non li avrebbero riforniti di carburante, ma Anakin riuscì ad ideare un piano brillante per salvare la creatura. Dei Carri armati RX-2000 di Classe Falchion , attaccarono la creatura lanciando una sorta di tranquillante, che in una dose così massiccia fece addormentare lo Zillo Beast, poi progettarono di portarlo  via da Malastare , su un altro pianeta. Vedendo lo Zillo Beast senza coscienza per terra, i Dug firmarono il trattato per il carburante di fronte a Windu, Skywalker ed allo stesso Rex, la Repubblica era pronta a portare via lo Zillo Beast. Ma mentre gli Jedi volevano portarla su un mondo disabitato , Palpatine per studiarla meglio ordinò che venisse portata su Coruscant .

RexConfers-ZBSB

Rex si consulta con gli Jedi.

Rex tornò su Coruscant con Skywalker , Windu e la Dottoressa Boll a bordo di una Nave d'Assalto Acclamator , che trasportava anche lo Zillo Beast. Una volta raggiunta la capitale, la creatura fu portata presso il Centro Repubblicano di Scienza e Tecnologia , dove la Dottoressa Boll iniziò a studiare le dure scaglie dello Zillo Beast, per permettere la creazione di una nuova armatura per i Soldati Clone impenetrabile. Quella stessa sera, nonostante le misure di sicurezza, lo Zillo Beast si liberò, fuggendo dalla struttura, e scatenò la sua frustazione nell'ecumenopoli di Coruscant. Dato che Palpatine voleva far rimuovere le scaglie dello Zillo Beast , uccidendolo, la creatura ( che secondo alcuni era senziente) si diresse proprio verso lo studio del Cancelliere  ed all'Edificio Esecutivo della Repubblica. Rex si trovava sulle Cannoniere LAAT guidate da Kenobi e Windu per cercare di contenere la creatura. Tuttavia la Navetta Esecutiva H-2 , pilotata da un Commando del Senato , sulla quale si trovavano Palpatine, Skywalker , Amidala, R2-D2 e C-3PO era stata presa d'assalto dalla creatura. 

Rex , che monitorava la situazione con un macrobinocolo , notò che Skywalker stava tagliando la navetta a metà con la sua Spada Laser , e avvisò Windu. Kenobi dedusse che stava cercando di salvare sé stesso e gli altri passeggeri dalla stretta dello Zillo Beast, anche se sarebbero scivolati verso il basso. Nel frattempo Yoda ed Aayla Secura accorsero sul luogo per distrarre la creatura. Skywalker riuscì a tagliare la navetta a metà e scivolò giù, mentre Kenobi e Windu usarono la forza per non far cadere nel vuoto Palpatine ed il Commando che pilotava ciò che restava della navetta. I carri armati iniziarono a sparare proiettili di gomma sonniferi  contro lo Zillo Beast, e anche le Cannoniere LAAT su cui si trovavano Rex, Kenobi e Windu aprirono fuoco, ma non si riusciva a domare la creatura.  Palpatine , a quel punto , ordinò di sparare bombe a gas tossico contro la creatura per ucciderla, progettate dalla stessa Dottoressa Boll. Anche se la vita dei Coruscanti fu salvata, lo Zillo Beast morì. La mattina seguente il suo cadavere fu portato nuovamente al Centro Repubblicano di Scienza e Tecnologia. Rex ed i suoi compagni si incontrarono con Palpatine presso la Senate Plaza , in lutto per la morte della creatura. Quando tutti partirono dalla piazza con le navi da guerra, Palpatine segretamente diede ordine alla Dottoressa Boll di clonare lo Zillo Beast.

Seconda Battaglia di Geonosis

Rex in seguito combatté insieme a Skywalker e Tano ed altre truppe di cloni, quando la Repubblica tornò su Geonosis. Rex  aiutò Skywalker e Tano quando la loro Cannoniera LAAT fu abbattuta , e procedette a piedi
RexDroidekaSneak

Dopo aver scalato la Fortezza dei Droidi, Rex spara ad una delle Droideka di guardia da dietro.

verso la posizione di Kenobi. Rex si ritrovò a scalare una fortezza protetta dai Droidi insieme a Skywalker ed alla sua Padawan, ma riuscì a distruggerla, permettendo alle forze Repubblicane di continuare il combattimento. Una volta fatto ciò, anche gli altri Jedi - Ki-Adi Mundi , Luminara Unduli e la sua Padawan Barriss Offee - si ritrovarono al punto di incontro con Kenobi. 

Rex poi combatté con Skywalker, Unduli ed il Comandante Clone Gree  , per distrarre le forze di Poggle il Minore , mentre Tano e Offee si infiltravano  nella Fonderia di Droidi Primaria di Geonosis.In un primo momento Rex, Gree e gli altri Cloni riuscirono a gestire i Droidi da Battaglia , ma dovettero ritirarsi quando Poggle li fece attaccare dai Super Carri Armati . Il loro fuoco distrusse diversi AT-TE ma soprattutto uccise molti Cloni. Tuttavia Skywalker e Unduli idearono un piano:riempirono di bombe le assi che sostenevano il ponte sul quale si trovavano i Carri Armati, poi le fecero detonare, facendoli precipitare ed esplodere. 

Tuttavia anche Tano e Offee rimasero sotto le macerie, ma quest'ultima con una batteria di uno dei Carri Armati distrutti amplificò il suo comlink e segnalò la sua posizione e quella di Tano. Unduli e Skywalker rimossero i
RexAV-7sGeonosis

Rex guida gli AT-TE durante la Battaglia di Geonosis.

detriti con la Forza, anche se Rex aveva proposto di farlo con delle macchine da guerra. In qualsiasi caso, le due si salvarono , e vennero recuperate da delle Cannoniere LAAT.






Battaglia di Saleucami

Rex in seguito accompagnò Skywalker e la Maestra Adi Gallia nel sistema di Saleucami per salvare il Maestro Eeth Koth dal Generale Grievous . Anche se il salvataggio riuscì, Grievous sfuggì alla cattura recandosi sulla superficie di Saleucami. Rex in seguito andò col Generale Kenobi ed il Comandante Clone Cody a rintracciarlo, insieme ad un gruppo di soldati.

Rex trovò la navetta di Grievous ,  la studiò con loro, e Kenobi incaricò Rex, Jesse , Hardcase e Kix di seguirlo per trovare
RexLawquaneAndFamily

Rex lascia la famiglia Lawquane.

Grievous. Tuttavia Rex fu gravemente ferito quando un Droide Commando cecchino gli sparò. Si salvò, ma rimase in un'azienda agricola locale  per riprendersi. Fu portato lì dai suoi uomini, che lo affidarono alle cure di una Twi'lek, Suu Lawquane, ma fu trovato dal proprietario, e con sua grande sorpresa scoprì che era un suo fratello Clone che aveva disertato:Cut Lawquane . In un primo momento, Rex espresse disgusto nei confronti di Lawquane per la sua diserzione, ma accettò di rimanere per cena quando i suoi figli, in parte umani ed in parte Twi'lek - dato che la moglie di Cut, Suu Lawquane era di razza Twi'lek -  lo invitarono a partecipare e restare. Cut spiegò a Rex che aveva lasciato l'esercito quando tutta la sua squadra fu abbattuta, e lui decise di abbandonare la follia della guerra. Rex lo riteneva un vile, finché la fattoria non venne attaccata da dei Droidi. Rex e Cut li combatterono e li sconfissero, e Cut salvò la vita a Rex distruggendone uno che stava per ucciderlo. Il giorno seguente, Rex lasciò la Famiglia Lawquane , si riunì alla sua squadra ed alla forze di Kenobi, ma decise di non segnalare Cut per la sua diserzione ,capendo che non era una persona vile, ma una persona rispettabile. 

Scaramuccia sulla Coronet

Durante le Guerre dei Cloni , Mandalore , pianeta neutrale al conflitto, era vittima degli attacchi dei Guardia Morte , un gruppo terroristico scissionista , che si era alleato alla CSI. Questo andava contro ciò che pensava la regnante di Mandalore, la Duchessa Satine Kryze , che governava Mandalore nella pace , guidando i Nuovi Mandaloriani

Rex fu inviato in missione insieme a Skywalker, Kenobi ed il suo amico Cody per scortare la Duchessa e portarla su Coruscant. Infatti dopo vari attentati alla sua vita, la Repubblica le offrì di unirsi ad essa nella lotta alla CSI, ma Kryze decise che avrebbe parlato pubblicamente della sua scelta su Coruscant . Salì così a bordo della Coronet . Dopo la partenza , Skywalker e Kenobi radunarono tutti i Cloni, dicendo loro di restare vigili a possibili attacchi dei Guardia Morte, che non si sarebbero fermati a nulla pur di uccidere la Duchessa prima che arrivasse a Coruscant.  Rex e Cody inviarono i loro uomini a pattugliare il vano di carico, in caso di pericolo, mentre Skywalker e Kenobi sarebbero rimasti a sorvegliare la Duchessa e gli altri Senatori a bordo della nave nella sala principale. 

Durante il giro di pattuglia, Rex e Cody urtarono R2-D2 che sembrava essere spaventato da qualcosa. I due ufficiali inoltre si accorsero di aver perso il contatto con due dei loro uomini, Mixer e Redeye . Rex si mise in contatto con Kenobi, temendo qualche pericolo, ed il Maestro Jedi inviò Skywalker ad indagare con loro. R2-D2 guidò Rex, Cody e Skywalker nel magazzino della nave, molto buio, ma illuminato dal Droide. La loro attenzione si posò su una scatola aperta e ribaltata, nella quale non c'era nulla. Ebbero un'amara sorpresa: il contenuto della scatola era una Sonda Assassina , molto grande, simile ad un gigantesco ragno , con dei piccoli fori sulla parte superiore della testa. Il Droide aveva ucciso Mixer e Redeye, ed attaccò Skywalker. Dopo averla distrutta, una seconda  Sonda Assassina iniziò a salire verso la sala dove si trovavano i Senatori. Il gruppo la inseguì in ascensore ma non riuscì a  fermarla; fortunatamente venne distrutta da Kenobi. Mentre Skywalker -che aveva contattato Kenobi del pericolo- si chiedeva se ci fossero altri Droidi Assassini a bordo, dai fori sulla testa della prima Sonda Assassina , uscirono decine e decine di minuscoli Droidi Assassini simili a ragni. Rex , Cody ed i loro uomini aprirono il fuoco sui Droidi, distruggendoli. Tuttavia alcuni Cloni vennero uccisi da questi Droidi minuscoli. Dopo aver trovato il Droide Protocollare responsabile del manifesto di carico, Skywalker scoprì che era stato uno dei Senatori a portare i Droidi Assassini a bordo, dato che le casse dove si trovavano erano contrassegnate dal Senato. Inoltre scoprì che erano state portate tre di quelle casse a bordo. Mentre Kenobi interrogava i Senatori a bordo della Coronet, Onaconda Farr , Kin Robb , Orn Free Taa e Tal Merrik , per capire chi di loro avesse fatto salire i Droidi a bordo, Skywalker ed i Cloni iniziarono a cercare una terza Sonda Assassina. Cody si fermò per esaminare il casco abbandonato di un soldato, ma fu attaccato da uno dei Droidi Assassini nani, Rex cercò di aiutarlo ma un altro dei Droidi Assassini nani lo attaccò. R2-D2 corse in loro aiuto insieme a Skywalker, e riuscì a salvare Rex, mentre Skywalker con la sua Spada Laser salvò Cody. 

Rex informò Skywalker di non aver ancor visto la terza Sonda Assassina, ma in quello stesso istante questa
HelloThereBeastie

Rex combatte una Sonda Assassina mostruosa nel vano carico della Coronet.

saltò fuori da alcune casse vicine e lo attaccò. Lo colse di sorpresa , e stava per impalarlo con le sue zampe , ma Rex le afferrò e diede una botta di petto al Droide, poi con Cody iniziò a sparare contro il Droide, che stava tentando di fuggire, ma fu distrutto. Dalla sua testa iniziarono ad uscire i primi nano Droidi, ma Rex e Cody prontamente spararono contro di loro, e li distrussero. 

Improvvisamente, tre Navi da Abbordaggio Droch attaccarono la Coronet, ed i corridoi furono invasi da Super Droidi da Battaglia B2, ma i Cloni e gli Jedi riuscirono a gestirli. Tal Merrik, che era il traditore,  morì nello scontro. Il viaggio proseguì tranquillamente, ed alla fine giunsero su Coruscant. Rex aveva adempito ai suoi doveri, ed il suo compito era terminato.

Battaglia di Kamino

JediClonesMeeting-ARC

Rex,Cody, Anakin Skywalker ed Obi-Wan Kenobi esaminano la trasmissione criptata da Grievous.

La Repubblica intercettò una trasmissione tra il Generale Grievous ed Asajj Ventress , nella quale si discuteva del piano di Grievous di attaccare nuovamente Kamino, pochi mesi dopo il tentativo sventato dai soldati presenti sulla Stazione di Rishi.

Esaminando il messaggio a bordo della Resolute , dove la 501°Legione era stanziata insieme a Cody,  Rex con Skywalker , Kenobi e lo stesso Cody vennero a sapere del piano di Grievous per attaccare Kamino, e paralizzare il suo sistema di clonazione. Rex e Cody presero la faccenda sul personale. Per difendere Kamino, Skywalker e Kenobi decisero che non c'era tempo da perdere e fecero subito rotta verso Kamino. Rex fece un briefing con le truppe della 501° nell'hangar della Resolute, per informarle del loro nuovo incarico. Incontrò Echo e Fives , che gli chiesero di essere promossi come Truppe ARC viste le numerose battaglie che avevano combattuto per la Repubblica, ma Rex disse loro che avrebbero ottenuto tale promozione solo quando avrebbero smesso di chiederlo. 

Dopo essere atterrati a Tipoca City , capitale di Kamino , Rex con Cody, Skywalker e Kenobi si incontrò con la Maestra Jedi Shaak Ti ed il Primo Ministro Lama Su, informandoli dei piani dei Separatisti. Non passò molto tempo da quando le truppe di Kamino iniziarono a prepararsi per l'attacco che questo arrivò , Grievous con molte navi della flotta della CSI, sfidò le navi Repubblicane che difendevano Kamino . Mentre l'Ammiraglio Yularen e Skywalker supervisionavano la battaglia nello spazio, Rex si unì a Cody,Kenobi, Shaak Ti e Lama Su per monitorarne i progressi dal pianeta. Tuttavia era una trappola:i detriti che cadevano dalle navi spaziali Separatiste per poi finire nell'oceano di Kamino, nascondevano Navi d'Assalto di Classe Trident . I Separatisti le ricomponevano sott'acqua, e anche il Generale Grievous e la darksider Asajj Ventress giunsero sulla superficie di Tipoca City, sbarcando centinaia di Droidi da Battaglia nella capitale del pianeta, che assediarono rapidamente gli impianti di clonazione . Mentre i Droidi attaccavano il complesso militare, Rex e gli altri soldati furono riuniti da Skywalker, che era tornato sulla superficie del pianeta,per organizzare le fortificazioni della cittadina. Rex e gli altri sapevano che l'obiettivo principale della CSI era distruggere l'Archivio del DNA , che era fondamentale per la produzione di Cloni nel futuro, dato che era memorizzato il DNA di Jango Fett , matrice dei Cloni. 

Mentre Skywalker sorvegliava la camera del DNA e Kenobi supervisionava l'attacco dei Droidi in prima linea, Rex e Cody incontrarono Fives ed Echo, insieme a Clone 99 , un clone nato malformato e per questo ritenuto inadatto a combattere, presso la caserma con diversi cadetti cloni , separati dal loro gruppo. Anche se i cadetti non credevano di poter aiutare a combattere, dato che erano giovanissimi ed inesperti, Fives ed  Echo li ispirarono , dicendo loro che quella era la loro casa, radunandoli a prendere le armi. Rex e Cody seguirono 99 presso l'armeria vicina, per recuperare le armi e mettere in scena un attacco di rappresaglia. I cadetti si nascosero nelle camere da letto, per poter fornire la potenza di fuoco al momento giusto. Quando una squadra di Droidi da Battaglia B1 guidata da Grievous fece irruzione nella caserma,  Rex e Cody con Echo e Fives aprirono il fuoco distruggendo le forze nemiche già all'ingresso, mentre Kenobi tratteneva Grievous.  Tuttavia Rex ed i suoi compagni non potevano eliminare tutti i Droidi e si ritirarono nella fortezza, fuggendo in modo disordinato lungo i corridoi con i Droidi che li inseguivano. Rex trovò rapidamente riparo dietro ad alcune casse, insieme agli a Cody,Echo e Fives rispondendo al fuoco nemico. In quel momento 99 portò a Rex un detonatore termico , che lui lanciò ad i Drodi che avanzavano. 

RexCodyFivesEcho-Kamino

Rex, Fives , Cody ed Echo intercettano i Droidi da Battaglia di Grievous all'ingresso della caserma.

Mentre i Droidi passavano dai nascondigli dei cadetti, Rex raccomandò ad i giovani tirocinanti di aprire il fuoco contro di loro, ed ebbero successo. Molti Droidi vennero distrutti, ma le truppe meccaniche continuavano ad avanzare e Cody consumò l'ultimo detonatore termico. 99 decise di rifornirli recandosi all'armeria, anche se questo l'avrebbe esposto al fuoco dei Droidi. Anche se riuscì a riportare qualche detonatore termico, morì mentre i Droidi gli sparavano alle spalle. In quel momento Shaak Ti informò Cody che i Droidi erano stati respinti al capannone principale. Le forze della Repubblica presto si assicurarono una vittoria contro i Droidi, costringendo Grievous e Ventress a fuggire. Rex, Cody , Echo e Fives piansero la morte di 99, che spesso era stato anche vittima di derisioni , offese e sgarbi per la sua malformazione. Mentre gli stessi cloni ed i clonatori Kaminoani cominciarono a riparare Tipoca City, Rex e Cody trovarono Echo e Fives nell'hangar del complesso militare, e li raccomandarono per il valore che avevano dimostrato in battaglia. Colpiti dai loro sforzi, Rex e Cody li promossero entrambi come ARC (Advance Recon Commando) , cosa non da poco dato che fino a pochi mesi prima erano entrambi "lustrini ". 

Battaglia di Lola Sayu

KoonBriefing-Citadel

Rex e gli altri partecipanti al briefing sulla Citadella.

Quando il Maestro Even Piell venne catturato, Rex insieme a Cody ,Echo, Fives , Kenobi e Skywalker partecipò ad un briefing tenuto dal Maestro Plo Koon , il quale voleva organizzare una squadra per il salvataggio dello Jedi . Piell era stato imprigionato nella Cittadella di Lola Sayu dalla CSI. Dato che il pianeta era sotto il controllo totale dei Separatisti, i quali usavano uno speciale strumento per rilevare forme di vita nelle navi in avvicinamento , ed eventualmente distruggerle se ne contenevano , Skywalker si fece congelare insieme a tutta la squadra nella carbonite. Anche Ahsoka Tano voleva essere congelata e prenderne parte, ma Skywalker, in quanto suo maestro,  glielo proibì. Una volta congelati, sarebbero stati nelle mani di R2-D2 e del suo team; infatti il Droide Astromeccanico aveva riprogrammato dei Droidi da Battaglia B1 della CSI per pilotare una nave - anche questa rubata alla CSI- per raggiungere il pianeta . Superati gli scanner per le forme di vita organiche, la squadra atterrò e scoprì che Tano si era congelata segretamente con loro, ma nonostante ciò non potevano rimandarla indietro, e non avevano altra scelta se non che  dare il via alla missione.

Per entrare nella struttura, il gruppo dovette scalare una scogliera coperta di elettro-mine , ma questo compromise la prima parte della missione: uno dei Cloni, Charger , scivolò lungo la scogliera e si schiantò contro una delle elettro-mine, morendo. Non appena toccò la mina nella prigione risuonò l'allarme intrusi. Una volta entrati, finirono in una sala protetta da delle torrette automatiche, che aprirono il fuoco. Mentre gli Jedi le distruggevano, Rex con gli altri Cloni aprì il fuoco contro di esse. Tuttavia un'altra trappola attendeva la squadra, pareti elettrificate, che schiacciarono e fulminarono Longshot , un altro Clone. La squadra arrivò alla cella di Piell , distrusse i Droidi di guardia, e Rex distrusse il Droide Interrogatore. Piell disse però che dovevano venir liberati anche i suoi ufficiali, tra cui Wilhuff Tarkin . Infatti lui aveva memorizzato solo metà delle coordinate del Passaggio di Nexus , le altre le aveva memorizzate Tarkin. Mentre si recavano alle prigioni degli ufficiali, il gruppo incontrò Osi Sobeck , direttore della prigione, che attivò un grande magnete sul soffitto della sala in cui si trovavano i Repubblicani, e come risultato tutte le loro armi finirono appese via, come incollate, mentre i Droidi da Battaglia sopraggiungevano. Anche Skywalker, a causa del suo braccio cibernetico rimase incollato al muro, ma questa fu la loro salvezza: essendo in quella posizione riuscì a distruggere il magnete, anche se con difficoltà. Riuscirono a distruggere i Droidi, e Rex sparò ad una delle telecamere di sorveglianza, con frustazione di Sobeck.

TarkinRex-TC

Rex con l'Ammiraglio Tarkin.

Dopo aver salvato anche gli ufficiali, i Repubblicani decisero di dividere la squadra in due squadre più piccole,una con Tarkin ed una con Piell:in questo modo per i Separatisti sarebbe stato più difficile ottenere le informazioni che ricercavano. Rex entrò nel gruppo composto da Tarkin, Tano, Skywalker, Echo, Fives ed altri due Cloni. Mentre Kenobi, con l'altro gruppo , sarebbe risalito ai piani superiori , la squadra di Rex sarebbe scesa a quelli inferiori.

Rex e la sua squadra si fecero strada nei tunnel, protetti da Droidi Commando e da Super Droidi da Battaglia. Tarkin tuttavia non si sentiva al sicuro, e mise in discussione Ahsoka , affermando che aveva poca esperienza ed era inadatta, ma Rex prese le sue difese. Ahsoka , gliene fu molto grata , e questo rinforzò il rapporto di amicizia tra la Jedi ed il Clone. Si incontrarono con la squadra di Kenobi e Piell al punto dove si trovava la navetta, ma un Droide Commando , che si trovava su una torre di guardia, iniziò a sparare contro di loro, distruggendo la navetta, e apparentemente uccise Echo. La squadra fuggì senza di lui, che lo riteneva morto, con grande dispiacere per Fives , che ne era molto amico. 

Skywalker e Piell rubarono uno STAP , ma fu distrutto, ed i due Jedi si salvarono per poco. Nel frattempo la squadra contattò il Consiglio Jedi , dato che la navetta era stata distrutta, e loro erano imprigionati sul pianeta prigione Separatista. Sobeck, vedendo che i Droidi non riuscivano ad uccidere tutti i Repubblicani, inviò degli Anooba ad ucciderli. Dopo essere stati attaccati dalle creature, Piell combatté contro di esse ma rimase indietro, insieme a Tano e fu gravemente ferito da uno di loro. Piell diede le coordinate del Passaggio di Nexus che conosceva a Tano, poi morì. La giovane Jedi portò il cadavere al gruppo, che lo onorò secondo le tradizioni di cremazione Jedi, e lo bruciarono nella lava.I Repubblicani raggiunsero una delle isole che emergevano dalla lava, ma furono raggiunti da Sobeck che attaccò Tarkin, tentando di ucciderlo , ma l'Ammiraglio fu salvato da Tano che uccise il direttore della prigione. Nonostante ciò, Tarkin continuò a pensare che Tano fosse una Jedi "inesperta".

Parte degli Star Destroyer della Flotta della Repubblica Galattica raggiunse la prigione, ed i Repubblicani superstiti se ne andarono a bordo di alcune Cannoniere LAAT. Rex, Cody e Fives erano gli unici Cloni rimasti. In realtà anche Echo , a loro insaputa, era vivo, ma questo Rex lo avrebbe scoperto solo molto più tardi. 


Ritorno a Felucia

TanoRexFelucia-PL

Rex ed Ahsoka Tano durante la Seconda Battaglia di Felucia.

Felucia era diventato un pianeta d'appoggio per i Separatisti a causa della sua vicinanza con la Rotta Commerciale Perlemian . Rex e la 501° Legione ,  Ahsoka Tano e Anakin Skywalker tornarono sul pianeta , con una divisione specializzata  di camminatori AT-TE . Una volta sbarcati incontrarono  gruppi di Droidi da Battaglia , che sconfissero facilmente,  unendo le loro forze con Plo Koon ed il  comandante Wolffe al fine di neutralizzare un Avamposto Separatista , che il Generale Grievous stava rinforzando  per implementare il suo controllo sul sistema . Al calar della notte, gli Jedi ed i Cloni spostarono le loro forze su  un crinale che dominava l'avamposto. Koon decise un piano di attacco a tre punte: mentre lui e Wolffe avrebbero attaccato il  fianco sinistro della base, Tano avrebbe violato l'ingresso posteriore con le truppe d'elité  Wolfpack ,  Nel frattempo, Rex e Skywalker avrebbero  attaccato frontalmente l'avamposto. Rex posizionò  una  metà dei suoi soldati in mezzo alla fitta vegetazione su un lato del percorso, mentre Skywalker fece lo stesso lungo l'altro lato, con l'altra metà di soldati. Rex e Skywalker iniziarono  il loro attacco, mentre diversi Droidi Ragno Nani DSD1 si facevano strada nella foresta. Rex e Skywalker distrussero i Droidi da Battaglia  e si unirono a  Koon per catturare il  centro di comando della base, eliminando TZ-33 , il Droide Tattico che li guidava. Anche se l'avamposto  nemico era stato catturato, Tano era introvabile. All'insaputa dei suoi compagni,  i cacciatori Trandoshani l'avevano catturata per una caccia rituale sulla luna Wasskah . Rex e il suo team ricevettero l'ordine di tornare a Coruscant la mattina seguente. Mentre si preparavano a lasciare Felucia, Skywalker diede compito a  Rex ed ai  suoi uomini di cercare Tano, senza alcun risultato. Mentre le Cannoniere li attendevano, Skywalker   fu costretto a sospendere le ricerche, nella speranza che le forze Repubblicane o le spie infiltrate nella CSI individuassero la sua Padawan . Anche Rex rimase molto avvilito. Tano fu in seguito salvata dai Trandoshani di  Wasskah e riportata al sicuro presso il Tempio Jedi.

Sovrintendere la Battaglia di Mon Calamari

RexEverythingReady-WW

Rex sovrintende le truppe del mare di Mon Calamari.

La CSI, subito dopo la Seconda Battaglia di Felucia, lanciò un attacco su Mon Calamari perché produceva navi per la Repubblica. Dopo la morte del Re di Mon Calamari, Yos Kolina, il pianeta finì in una guerra civile tra Quarren- supportati dalla CSI- e Mon Calamari. Il Consiglio Jedi predispose subito una spedizione volta a fermare la battaglia

Dopo essere arrivati nel Sistema di Mon Calamari con uno Star Destroyer di Classe Venator , Rex rimase sul ponte della nave per supervisionare la battaglia che si sarebbe svolta sott'acqua. L'attacco marino fu guidato da Kit Fisto ,  Tano, Skywalker, la Senatrice Padmé Amidala ed il Comandante Clone Monnk con i Cloni Subacquei . Durante la Battaglia,Rex supervisionò l'aiuto dei Gungan , per quanto gli era possibile. Dopo la vittoria della Repubblica, chiese per sé e la sua legione un'armatura in stile Fase II , accantonando quella di Fase I .

Battaglia di Umbara

  • " Signore, se posso affrontare la vostra accusa, ho seguito i suoi ordini. Anche di fronte ad un piano, che è stato, a mio parere, gravemente compromesso. Un piano che ci è costato uomini. Non cloni! UOMINI! E' sicuro che io abbia il dovere di doverle rimanere fedele al suo comando,ma ho anche un altro dovere. Proteggere i miei uomini!"'
  • " Hai una scintilla di tenacia, Capitano. Io ti do questo. So che non mi comando come il Jedi che tu sei abituato a seguire, non certo come il generale Skywalker, ma ho il mio modo. Può essere difficile, ma questi sono tempi difficili. E si è  dimostrato efficace. E suppongo che la tua fedeltà ai tuoi uomini è da lodare. Sembrano ammirare questo. Questo è importante per un comandante efficace. "

Rex a Pong Krell

RexvsKrell-Umbara

Krell durante la Battaglia di Umbara riportò più volte notizie di scontento da parte di Rex, ma dominava la scena in quanto generale Jedi incaricato di guidare la sua legione.

Rex insieme a Skywalker ed il resto di tutta la 501°Legione fu inviato su Umbara come rinforzo per le truppe dei Maestri Jedi Obi-Wan Kenobi,Saesee Tiin e Pong Krell . Il pianeta aveva tecnologie avanzate di cui la Repubblica necessitava, ma ora voleva passare alla CSI. Dopo lo sbarco ed il primo scontro  contro la Milizia di Umbara , Rex partecipò ad una riunione con Skywalker e Kenobi per pianificare un modo per prendere il controllo della capitale. Tuttavia Rex  e la sua legione furono poi posti sotto il comando di Krell, dato che Skywalker fu richiamato a Coruscant dal Cancelliere Palpatine . Krell fece marciare per ore i Cloni, e Rex , spinto dai suoi uomini chiese riposo, ma Krell glielo negò. In seguito ordinò un attacco suicida, dato che la strada era cosparsa di mine, e  molti Cloni persero la vita. Rex cercò di opporsi a Krell, ma a causa del suo credo (un buon soldato fa sempre ciò che gli viene detto di fare) non ci riuscì più di tanto. Tuttavia capì che Krell non considerava i Cloni come persone senzienti che provavano emozioni, ma piuttosto come pedine ai suoi ordini, senza alcun rispetto nei loro confronti.  

Krell fu poi contattato via olografica da Kenobi, che guidava il 212°Battaglione  e gli disse che la capitale era troppo fortificata ed era meglio catturare una base aerea non molto distante dalla posizone di Krell, che diede ordine a Rex di catturarla , perché stava rifornendo la capitale. Lui e la sua legione avrebbero dovuto attraversare una gola che li avrebbe esposti agli attacchi della Milizia di Umbara . E questo fu proprio ciò che avvenne. Nonostante le proteste dei suoi soldati, Rex li convinse ad obbedire- quasi "obbligandoli"-  e mentre attraversavano la gola furono attaccati da Carri d'Assalto di Impedimento Umbaran . Anche se riuscirono a distruggerli, altri Cloni morirono ma a Krell non importava.  Espose i Cloni anche al fuoco dei Cannoni Mobili Pesanti Umbaran . Anche la 501°Legione riuscì a distruggerli, dopo molti tentativi, altre decine di Cloni morirono. Rex poi ordinò a Fives ed ad Hardacase di rubare due Caccia Stellari Umbaran , che vennero usati per distruggere i carri armati Umbaran. A Krell la cosa non andò molto bene. 

Quando Kenobi informò in via olografica Krell di una nave da approvvigionamento Separatista che riforniva gli Umbaran, Rex propose di distruggerla usando i caccia, ma Krell , con grande stupore, anche dello stesso Kenobi ordinò di attaccare la Capitale, nonostante fosse ampiamente fortificata. Rex in un primo momento accettò, ma poi fu convinto da Fives ad usare i caccia per distruggere la Nave. Rex inviò nuovamente Fives, Hardcase e Jesse a rubare i caccia, ma disse loro che se fossero stati scoperti non avrebbe potuto coprirli più di tanto. Anche se ordinò a Dogma ed a Tup di non informare Krell, Dogma lo fece. La missione riuscì, nonostante la morte di Hardcase, e Krell attaccò verbalmente Rex. Fece portare in suo cospetto anche Fives e Jesse e li rimproverò pubblicamente, per poi farli arrestare  con l'accusa di alto tradimento, dato che gli avevano disobbedito. Decise di lasciare in libertà Rex, ma lo rimproverò nuovamente. A quel punto Krell decise che Fives e Jesse dovessero venire giustiziati, e anche se Rex gli disse che erano solo soldati un po' sconsiderati, ma che erano uomini come lui. Nonostante ciò, Krell diede l'ordine.

Quando i Cloni si rifiutarono di eseguire l'ordine, Krell fece arrestare nuovamente Fives e Jesse, per pensarci in un secondo momento. Tuttavia in quell'istante in Rex scattò qualcosa: capì che un buon soldato NON era una persona che faceva sempre ciò che gli veniva detto di fare, ma una persona che riusciva anche a prendere decisioni autonome, ed essendo anche Capitano, nell'interesse dell'intera legione. Nel frattempo ,Krell diede una falsa informazione ai Cloni: gli disse che gli Umbaran avevano rubato le armature dei soldati del 212°Battaglione e si spacciavano per Cloni. Giunti al punto di incontro le due squadre iniziarono a spararsi a vicenda, ma Rex si tolse il casco e lo tolse anche alla sua vittima, scoprendo che era Waxer , un Clone, e che Krell aveva portato la stessa informazione anche a lui. Rex diede così l'ordine di cessare il fuoco. Era giunto il momento di prendere una decisione autonoma: arrestare Pong Krell, lui era il vero traditore, e Rex aveva seguito le sue parole portando alla morte dei suoi uomini solo perché era in soggezione e non lo aveva capito prima.

Rex decise di radunare tutti i suoi uomini insieme al plotone del deceduto  Waxer, annunciando che avrebbero
Rexecutioner-CoK

Rex , imprigionato dietro uno scudo, prende in giro Rex che non riesce a sparargli.

arrestato Krell per alto tradimento. Rex e gli altri Soldati si confrontarono con Krell, che voleva la sconfitta della Repubblica, e rimase sorpreso dal fatto che dei "semplici cloni" avessero capito il suo piano. Krell si rifiutò di venir arrestato e rispose violentemente, fuggendo nella giungla. Krell iniziò a schernire Rex e usò le sue Spade Laser contro i Cloni, facendone una carneficina. Fu però stordito da Tup, ed arrestato. Dopo averlo messo in una cella, Rex lo interrogò. Durante l'interrogatorio emerse che Krell era un folle, che voleva portare alla sconfitta della Repubblica su Umbara, per unirsi a Dooku e governare sul pianeta. Nel frattempo giunse la notizia che Kenobi ed il 212°Battaglione avevano preso il controllo della capitale, ed i Cloni decisero di uccidere Krell. Rex cercò di sparargli ma non ci riusciva. Krell lo provocava, dicendogli che non ne era capace perché era stato "progettato." Rex non riusciva a sparargli anche perché aveva sempre avuto reverenza nei confronti del generale Skywalker, e ne aveva anche di Krell, anche se aveva capito che non doveva eseguire per forza gli ordini di un generale. Mentre sudava freddo decidendo se porre fine alla sua vita, Dogma, che si era dimostrato molto fedele a Krell durante la battaglia, sparò contro lo Jedi Besalisk uccidendolo. 

L'Impero Schiavista Zygerrian

  • Agruss a Obi-Wan Kenobi : "Andiamo, Maestro Kenobi, so che un Jedi non ucciderà un uomo disarmato"
  • Rex ad Agruss : "IO NON SONO UN JEDI"

Agruss viene ucciso da Rex dopo la liberazione degli schiavi di Kadavo

RepublicAssault-Kidnapped

Rex cavalca uno speeder mitragliere su Kiros.

Il Maestro Yoda dopo l'ultima comunicazione con Roshti , il governatore di Kiros , inviò Skywalker, Kenobi e Tano a liberare il pianeta con il supporto delle truppe di Rex. Il Capitano Clone solcò il pianeta con il suo Speeder BARC insieme alle sue truppe ed ai tre Jedi . Tano, essendo una Togruta , era molto preoccupata per Kiros, data anche l'improvvisa scomparsa dei suoi simili,  che abitavano il pianeta . Tuttavia le forze Droidi Separatiste erano presenti , ma Rex e la sua squadra le eliminarono. Rex diede il colpo di grazia distruggendo l'ultimo AAT con il suo lanciarazzi. Nel frattempo si avvicinò alla Torre del Governatore , dove era di stanza Darts D'Nar , generale della CSI responsabile dell'attacco a Kiros. Dopo la sua cattura, gli Jedi vennero a sapere che la popolazione era stata portata su Zygerria , ai scopi dell'Impero Schiavista Zygerrian . Tano, Rex , Skywalker e Kenobi si recarono sul pianeta da soli, a bordo del Tecora , senza le truppe. Tano si finse una schiava in vendita, mentre Rex, Skywalker e Kenobi si erano travestiti come guardie Zygerrian. Giunsero al Palazzo Reale , dove Skywalker distrasse la Regina Miraj Scintel , tentando di vendere Tano come schiava. Rex e Kenobi sorvegliavano la situazione, ma Kenobi non vide traccia dei Togruta, ma solo del governatore Roshti, malato, e cercò di salvarlo, ma le guardie se ne accorsero. Kenobi cercò di
RexZygerrianArmor-SotR

Rex, travestito da Guardia Zygerrian,durante l'Asta Reale.

fuggire su una Lucertola Brezak , ma una guardia ferì Kenobi ad una spalla, e Rex non potè intervenire subito. Kenobi venne catturato e portato all'Asta di Schiavi Reale , durante la quale sarebbero dovuti venir venduti i Togruta. Rex si finse una guardia e diede un segnale a Skywalker di essere pronto all'azione. Quando Kenobi venne portato all'asta come "ospite speciale" della regina, e quest'ultima ordinò a Skywalker di frustarlo, lo Jedi diede il segnale e Rex attaccò, mentre in  preda al panico ,gli acquirenti di schiavi (tra cui Wat Tambor e Marlo ) fuggirono. Rex aprì il fuoco con due fucili blaster, ma una guardia lo colpì da dietro, combattendo contro di lui ruzzolando sul terreno più e più volte. Rex non riuscì a riprendersi dallo scontro quando venne tramortito con una frusta elettrica e catturato. Tano fu imprigionata fuori dal Palazzo Reale, mentre Rex e Kenobi furono inviati insieme a Roshti all'Impianto di Trattamento Schiavi di Kadavo , con un collare elettrico al collo. 

Rex lavorò nelle miniere per servire gli Zygerrian al fianco di Kenobi e degli schiavi Togruta. Lui e Kenobi furono poi portati dal sorvegliante Agruss , che aveva ricevuto ordine dal Conte Dooku di giustiziarli. Tuttavia Rex e Kenobi riuscirono a liberarsi quando Skywalker, con Tano e Plo Koon giunsero a liberare gli schiavi. Rex combatté contro le guardie, che pungolavano gli schiavi con Bastoni Elettrici , e ne prese uno. Agruss sentendosi in pericolo di vita implorò Kenobi di rispiarmarlo, per tenere fede al giuramento dell''Ordine Jedi . Tuttavia Rex non era uno Jedi, e glielo fece notare, prima di scagliarli contro il Bastone Elettrico di cui si era impossessato che trapassò Agruss, uccidendolo. Rex, Kenobi e gli altri schiavi furono salvati, poi l'impianto venne distrutto.

Formazione dei Ribelli di Onderon

"Non sono esattamente ciò che chiamerei brillante, signore, ma posso lavorare con loro."

Rex ad Anakin Skywalker, parlando dei Ribelli di Onderon

RexTrainingRebels-WTF

Rex mostra ai Ribelli di Onderon come disabilitare un AAT.

Nel 20 BBY , il terzo anno delle Guerre dei Cloni, alcuni abitanti di Onderon , chiesero aiuto al Consiglio Jedi per opporsi al regime del pianeta , che sosteneva la CSI. Il sovrano del pianeta aveva abbracciato la causa separatista, ma  queste persone si erano ribellate e si erano nascoste nel bosco, fuori dalla capitale , per preparare un esercito, ma sapevano che con i loro mezzi da soli non avrebbero potuto vincere la loro causa. Anakin convinse il Consiglio Jedi a mandare una piccola squadra sul pianeta composta da lui Tano e Rex, e anche Kenobi decise di unirsi alla causa. Lo scopo di Rex era formare i Ribelli di Onderon . La Repubblica non poteva combattere per loro, così una volta terminata la formazione Rex sarebbe tornato su Coruscant, insieme agli altri che svolgevano il ruolo di "consulenti". Rex mostrò loro per prima cosa come disabilitare un AAT . La piccola squadra aveva portato sul pianeta dei bersagli vuoti. Spiegò che i Carri Armati dei Droidi avevano due ingressi , uno frontale ed uno sulla parte superiore, dove si trovava il cannone. Saltò con agilità sopra l'AAT, gettò una bomba ad impulso elettromagnetico nel primo ingresso e poi ne gettò un'altra in quello superiore, disabilitando il veicolo. Saltò via scattando quando l'impulso elettromagnetico irradiò il veicolo. Divise i Ribelli di Onderon in
Rexbomba

Rex mostra una bomba ad impulso elettromagnetico ad i Ribelli di Onderon.

squadre di due e chiese loro di provare a disabilitare un AAT nel modo in cui aveva fatto lui. Li incitava a dare il massimo di loro, ed in seguito insieme a Tano, Skywalker e Kenobi spiegò ai Ribelli come distruggere un Droideka . Improvvisamente, durante l'addestramento, i Droidi veri e propri, che avevano individuato la loro base con delle sonde, attaccarono, ma i Ribelli di Onderon furono in grado di sconfiggerli. Dopo essere riusciti ad entrare in città spacciandosi per mercanti, i Ribelli decisero di combattere il regime. Rex , Kenobi e Skywalker tornarono su Coruscant mentre Tano restò su Onderon per monitorare la situazione. 

Rintracciare Ahsoka

Rex era presente con Skywalker e Tano durante la Battaglia di Cato Neimoidia . Una volta tornati a Coruscant si scoprì che una donna di nome Letta Turmond aveva causato un attentato nel Tempio Jedi . Quando Ahsoka Tano venne accusata dell' omicidio di Letta Turmond, lei fuggì. Skywalker, essendo suo Maestro, insieme a Plo Koon ,a Wolffe e Fox iniziò a ricercarla. Rex credeva nella sua innocenza, come del resto anche Skywalker. Rex l'arrestò insieme agli Shock Troopers  , poi la portò al Tempio Jedi di Coruscant. Padmé Amidala , Senatrice di Naboo , si offrì di aiutarla come parte costituita della difesa per l'omicidio di Turmond, ma Wilhuff Tarkin chiese la condanna a morte. Fortunatamente, Skywalker, trovò delle prove che incriminavano Barriss Offee , vera colpevole , salvando Tano. Rex fu risollevato nel saperlo, in quanto aveva sempre creduto nell'innocenza della giovane Jedi Togruta

Il mistero di Tup e Fives

"Rex....La cosa è più grossa di quello che chiunque di noi possa mai immaginare...non ho mai cercato di...volevo solo fare il mio dovere...Fratello....la missione...gli incubi...sono finalmente svaniti."

Le ultime parole di Fives

Quando la Repubblica decise di prendere il controllo di Ringo Vinda , ed in particolare della Stazione Anello che circondava il pianeta .  Rex partecipò alla battaglia , guidando tutta la 501°Legione . Le truppe Repubblicane erano sotto il controllo di Anakin Skywalker , ma altre truppe giunsero sulla stazione in aiuto, guidate dalle sorelle gemelle Jedi Tiplee e Tiplar . Dopo essersi fatti strada tra i corridoi della stazione con successo, la battaglia stava per essere vinta, e le forze Repubblicane misero gli occhi sul centro di comando della stazione, nel quale operava Trench , ammiraglio della CSI. 

InterrogatingTup-TU

Anakin, Rex e Fives interrogano Tup per l'omicidio di Tiplar.

Gli Jedi studiarono una nuova strategia di battaglia:Rex e Skywalker avrebbero attaccato dal corridoio centrale, mentre Tiplar e Tiplee si sarebbero divise e avrebbero guidato le loro truppe attraverso i passaggi esterni. Tuttavia la loro squadra aveva perso uomini, e per compensarla Skywalker trasferì Tup , Fives ed altri dieci soldati della 501°Legione nella squadra di Tiplar. Rex riuscì ad abbattere un notevole numero di Droidi, ma Trench scagliò contro di loro dei Droidi Ragno Nani DSD1 . Era un punto cruciale della missione distruggerli, ma in quel momento Tup sparò alla testa di Tiplar, uccidendola. Le forze della Repubblica furono costrette a battere in ritirata, a causa dell'arrivo di alcuni Droideka di rinforzo. Tornando in una delle zone libere, Skywalker con Rex , Kix e Fives interrogò Tup.

Tup sembrava come in trance, ed affermando che i buoni soldati eseguono sempre gli ordini, cercò di uccidere anche Tiplee, ma la Jedi lo respinse con la Forza. Tup venne trasferito al centro medico, dove Kix lo analizzò. Alla fine di innumerevoli esami , spiegò che Tup soffriva di stress da combattimento. Rex però non era d'accordo, sapendo benissimo che tutti i Soldati Cloni erano stati preparati per resistere al peso della Guerra, dato che dovevano combatterla, era nel loro DNA. Rex e Tiplee ipotizzarono che potesse esserci un virus, ma Kix propose di portare Tup su Kamino , l'unico luogo dove c'erano strutture adatte per un intervento.

Mentre Tup viaggiava su una navetta verso Kamino, insieme ad una piccola squadriglia, l'ammiraglio Yularen
HereItComes-TU

Rex, Anakin e Fives arrivano all'hangar dei Separatisti.

perse contatto con la navetta. Skywalker con Rex e Fives salì a bordo della navetta, ma la trovò già violata, secondo Rex per mano di Droidi Insetto . All'interno della navetta trovarono l'equipaggio massacrato, ma Tup mancava all'appello e Rex teorizzò che fosse stato rapito, e che era vittima di un complotto Separatista. Tuttavia sapevano come rintracciarlo:Tup emanava un segnale di monitoraggio medico, ed i due Cloni guidati da Skywalker lo seguirono. Una volta raggiunta la base Separatista, i tre penetrarono nell'hangar, ma c'erano troppi Droidi. Tup si trovava sulla Navetta Maxillipede di Kraken. Dato che erano muniti di maschere per respirare nello spazio, Fives propose di calarsi sulla navetta e salvare Tup. Dopo aver combattuto contro i Droidi ed aver salvato il Clone, che però stava morendo. Era necessario portarlo su Kamino subito.

Tup fu trasferito sulla Fregata Medica 517 , e Skywalker assegnò a Rex il compito di accompagnare il suo compagno Clone su Kamino. Prima che la fregata partisse , Fives chiese a Rex di poterlo accompagnare, dato che Tup era il suo miglior amico ; Rex accettò la sua richiesta. Una volta giunti sul piovoso pianeta,  Rex  e Fives trasportarono la barella di Tup all'interno di Tipoca City , dove furono accolti dalla Maestra Jedi Shaak Ti e dalla dottoressa Kaminoana Nala Se . Mentre Nala Se visitava Tup, Shaak Ti disse a Fives che sarebbe stato sottoposto ad un trattamento medico completo, dato che poteva essere stato contagiato da Tup. Stranamente i Kaminoani avevano deciso di non visitare Rex, che salutò Fives, dicendogli di prendersi cura di sé stesso così come aveva fatto con Tup.

Dopo la Battaglia di Ringo Vinda Rex e la 501°Legione tornarono su Coruscant. Nel frattempo Tup morì  per "un tumore" al cervello. Tuttavia Fives scoprì che era un biochip che i Kaminoani avevano inserito nel cervello di ogni Clone fin dallo stato embrionale, per controllarli e permettere loro di uccidere gli Jedi. Fives fece rimuovere il suo chip da un Droide Medico e  riuscì a provare alla Maestra Shaak Ti ciò che stava dicendo, ma Nala Se lo mise in dubbio, così, la Jedi, ordinò che entrambi si recassero su Coruscant. Durante il viaggio Nala Se drogò Fives , dato che era al corrente di una cospirazione ordita dal Cancelliere Palpatine.  Quando Fives arrivò su Coruscant, fu convocato da Palpatine, privatamente. Il Cancelliere iniziò ad urlare e Fives fu costretto a fuggire, dato che il Cancelliere aveva affermato che Fives aveva tentato di ucciderlo. Skywalker si offrì' di rintracciare Fives, e Rex fu assegnato a lui durante la ricerca. 

GoodbyeFives-O

Fives muore tra le braccia di Rex.

Rex e Skywalker vennero informati da Kix , che aveva incontrato Fives in un bar, che il Clone da loro ricercato aveva chiesto di incontrarli al livello 1325 . I due, una volta arrivati,  procedettero cautamente nel magazzino buio. Rex e Skywalker si recarono sul posto con una cannoniera della polizia, dato che anche la Guardia di Coruscant era stata chiamata. Skywalker e Rex entrarono nel magazzino da soli. Il Capitano della 501°  aveva le sue pistole blaster alla mano, mentre lo Jedi accese la sua Spada Laser .

Fives non si mostrò, ma li ringraziò per la fiducia, e disse loro di essere disarmato. I due appoggiarono le loro armi su una cassa. Fives intrappolò Skywalker e Rex sotto uno scudo a raggio, e iniziò a spiegare loro quanto accaduto. Fives disse loro che il Cancelliere e le alte sfere della Repubblica, complottavano contro la stessa, e che il Cancelliere in persona aveva ordito un piano per uccidere gli Jedi. Quando capì che i due non gli credevano iniziò ad infuriarsi, ma in quello stesso momento arrivò Fox con alcune truppe dela Guardia di Coruscant e gli puntò contro il fucile , ordinandogli di arrendersi e predisporsi all'arresto. Fives prese uno dei blaster che Rex aveva lasciato sulla cassa, e minacciò di sparare, mentre Rex lo scongiurava perché non lo facesse. Prima che Fives potesse fare una qualsiasi mossa, Fox gli sparò, uccidendolo. Dopo aver liberato Skywalker e Rex , quest' ultimo si avvicinò a Fives morente. Rex iniziò a piangere, mentre Fives gli parlò di un grosso complotto e di incubi, ma non fece in tempo a spiegarsi meglio, perché esalò l'ultimo respiro. 

In seguito , Palpatine fece sapere che Fives e Tup erano stati infettati da un parassita nativo di Ringo Vinda. Tuttavia Rex non gli credette molto ed iniziò a pensare seriamente di rimuovere il suo biochip.

Salvataggio di Echo

A Distant Echo

Rex libera Echo.

L'ammiraglio Separatista Trench usò una strategia molto complessa per vincere, e stava per conquistare il pianeta Anaxes . Tuttavia per lui era semplice applicarla, dato che non era sua. Infatti la CSI aveva catturato un clone, Echo . Secondo i Repubblicani Echo era morto durante la Battaglia di Lola Sayu , ma in realtà era stato catturato, e quando Wat Tambor venne a sapere che conosceva la Strategia Algoritmica di Rex , lo legò ad un macchinario, passando la strategia utilizzata da Rex in quel momento della battaglia a Trench. Rex si accorse che le mosse dell'ammiraglio era simili alle sue, e potevano essere quasi prevedibili, ma ogni volta Trench usava una strategia alternativa per vincere, identica a quella che avrebbe utilizzato Rex. Sospettando che ci fosse qualcosa di stano , Rex e Cody unirono le loro forze con una squadra d'élite composta da quattro cloni,  chiamata "Bad Batch ".I Cloni fecero irruzione in un centro di cybernetica Separatista su Anaxes, scoprendo che riceveva un segnale da Skako Minore , e per la precisione li riceveva da un soldato Clone che Rex conosceva bene: Echo. Questa fu la conferma al sospetto di Rex.

Rex si recò su Skako Minore con Anakin e la "Bad Batch". Dopo l'atterraggio Skywalker fu rapito da un Keeradak che lo portò in un villaggio Poletec . Rex , convinse i  locali a collaborare con lui, Skywalker e la "Bad Batch" ,  e insieme a degli scout si recarono nella cittadina di Purkell , sotto il controllo dell'Unione Tecnica. Durante il viaggio i Cloni rintracciarono il segnale di Echo, e Crosshair della "Bad Batch" suggerì che Echo era un traditore, scontrandosi con Rex. Skywalker riuscì a dividerli, e disse loro di essere pronti a giustiziare Echo nell'eventualità che fosse realmente un traditore, anche se Rex non lo credeva.

I Cloni rintracciarono Echo in una torre, scoprendo che era prigioniero. Tambor apparve in un ologramma, dicendo loro di aver utilizzato l'algoritmo di Rex per attirare i Repubblicani in trappola. Tambor inoltre li accusò di aver violato la neutralità del pianeta, ma Rex gli rispose che lui era stato il primo a violarla , imprigionando un soldato della Repubblica sul pianeta. Tambor inviò diversi Droidi Ala-D per sconfiggerli , ma i Cloni e Skywalker li distrussero. In seguito Rex e Tech violarono una camera di stasi, scoprendo che Echo era vivo, in coma e che varie parti del suo corpo erano state sostituite con parti cybernetiche. Rex e Tech lo liberarono subito, ma in seguito i Repubblicani rimasero intrappolati a causa del gran numero di Droidi che li circondava.Iniziarono a combatterli, ma Tambor li fece attaccare da un Decimatore Biologico , ma il gruppo riuscì a fuggire da un tubo di scarico. 

Tornati al villaggio Poletec unirono le loro forze a quelle dei locali per sconfiggere i Droidi che Tambor aveva inviato contro di loro. Tra questi c'erano anche dei Tri-Droidi Octuparra, e Rex ne disattivò uno sparandogli in un occhio-sensore. Al termine della battaglia, Rex si congratulò con Echo, che nonostante le condizioni aveva combattuto con coraggio. I Cloni e Skywalker lasciarono il pianeta per tornare su Anaxes. 

Su Anaxes lo stesso Echo suggerì di inviare un piano fasullo a Trench, per permettere alla Repubblica di vincere la battaglia. Tambor, che si vergognava di dire all'ammiraglio del salvataggio di Echo , confermò la strategia. Il clone fece portare tutte le forze CSI nel Complesso di Montaggio di Anaxes ,  per poi usare un impulso elettromagnetico, distruggendole. Trench realizzò di essere stato ingannato. Attivò subito una bomba ad orologeria sotto il complesso, nel quale si trovavano le forze Repubblicane, ma fu ucciso da Skywalker. Al contempo i Maestri Jedi Mace Windu ed Obi-Wan Kenobi disattivarono la bomba, e la Repubblica vinse la Battaglia di Anaxes .

Assedio di Mandalore

Verso la fine delle Guerre dei Cloni , l'ex Signore dei Sith Darth Maul aveva preso il controllo del pianeta Mandalore , con l'aiuto dei Guardia Morte e dell'Ombra Collettiva , un gruppo di associazioni criminali (tra cui figurava anche  l'Impero del Crimine di Jabba de'Hutt ) che avevano giurato fedeltà a Maul.

Qualche tempo dopo, Ahsoka Tano , che non faceva più parte dell'Ordine Jedi, chiese aiuto al suo vecchio
RexTano-Counter

Ahsoka Tano e Rex guidavano le Forze della Repubblica su Mandalore.

Maestro, Anakin Skywalker e ad Obi-Wan Kenobi . Tuttavia a causa del rapimento del Cancelliere Palpatine per mano del Generale Grievous , furono costretti a rimanere su Coruscant. Rex , invece, affezionato alla giovane Jedi portò un battaglione di Cloni da Coruscant, dopo aver chiesto un intervento speciale a Skywalker, ed aver insistito molto. Tuttavia durante la battaglia , Palpatine diede l'Ordine 66 , rivelando di essere Darth Sidious , ed i Cloni iniziarono a sparare su Ahsoka. Rex però , dopo aver visto ciò che era accaduto a Fives ,  aveva rimosso il suo biochip ed aiutò Ahsoka a fuggire. Mandalore finì nella violenza, ma Maul lo abbandonò. In seguito Rex e Ahsoka si separarono e si finsero entrambi morti, nascondendosi in pianeti distanti , per combattere il Nuovo Ordine nascente senza essere scoperti. 

Per fingere la morte del Clone,  Ahsoka con l'aiuto dello stesso Rex creò una falsa tomba. Presero un Clone morto, Rex mise la sua armatura su quel Clone, sarebbe stato difficile distinguerlo da morto, anche perché il Clone aveva l'armatura di Rex. Crearono una lapide col nome ed il numero di serie di Rex, dove Ahsoka nascose anche le sue Spade Laser, che Anakin le aveva ridato quado lei aveva richiesto di combattere Maul affiancata proprio da Rex. I due amici si promisero di dirigersi nell'orlo esterno, in due direzioni diverse, e di darsi alla macchia, nascondendosi dall'Impero. 

Era Imperiale

Unione con la Ribellione

Rex: "Sei diventata grande"

Ahsoka: "Doveva succedere, Rex"

- Rex rincontra Ahsoka


Rex, dopo essere fuggito, riuscì a sopravvivere ed al termine delle Guerre dei Cloni, andò a vivere col Comandante Clone Wolffe (ex comandante dei Wolfpack ) e con il Clone Commando Gregor sul pianeta Seelos . La loro casa era un AT-TE modificato. Diversi anni prima della Battaglia di Yavin , Rex ed i suoi compagni incontrarono un gruppo di Ribelli , che comprendeva lo Jedi Kanan Jarrus , scampato all'Ordine 66 , ed il suo apprendista , Ezra Bridger . L'equipaggio dello Spettro era stato inviato da Ahsoka Tano, che era diventata una dei leader della Ribellione , che cercava di scoprire luoghi sconosciuti all'Impero Galattico , per costruire delle basi. 

Wolffe-4-retina 92972cde

Rex e Wolffe salutano i Ribelli di Lothal.

L'incontro tra i Ribelli ed i Cloni stava per diventare uno scontro dato che non appena vide i Cloni, Kanan, ritenendoli una minaccia, accese la sua Spada Laser.Wolffe temendo che gli Jedi "volessero vendicarsi" iniziò a sparare, ma i suoi colpi furono deviati da Kanan. Ezra chiese a Rex se 7567 gli ricordasse qualcosa, e lui gli rispose che era il suo numero di nascita. Inoltre convinse Wolffe ad abbassare le armi, ricordandogli che gli Jedi erano amici. Quando Ezra gli disse che erano stati inviati da Ahsoka , Rex li fece entrare. Disse di essere molto legato ad Ahsoka, e di aver combattuto con lei dalla Battaglia di Christophsis fino all' Assedio di Mandalore. Durante l'incontro con i Ribelli a bordo della "casa AT-TE" Ezra cercò di convincere Rex ed i suoi compagni ad unirsi alla lotta contro l'Impero, ma il vecchio Capitano Clone rise, affermando che i suoi giorni come soldato erano terminati. Dopo una discussione con Kanan, che non si fidava molto di lui, Rex accettò di stilare la lista di alcune basi che i Ribelli avrebbero potuto usare, ma in cambio dovevano aiutare lui e i suoi compagni Cloni in una caccia al Joopa. Per placare i dubbi di Kanan su lui e gli altri Cloni , Rex gli rivelò che lui , Gregor e Wolffe avevano scelto di
Captain Rex old

Rex, per quanto anziano, era un esperto veterano delle Guerre dei Cloni, e decise di mettersi a servizio della Ribellione.

rimuovere il loro biochip di controllo. Il Ribelle Lasat Garazeb Orellios (soprannominato Zeb) sarebbe stato il "cacciatore di Joopa", secondo quanto affermato da Gregor, ma in realtà era "l'esca" per cacciare il Joopa. Zeb fu inghiottito dalla creatura. I suoi tre compagni Ribelli, la giovane Mandaloriana Sabine Wren, Ezra e Kanan si adoperarono per salvarlo . Ezra, riuscì a dare energia alla canna da pesca, mentre Sabine diede una mano a mantenere tale la situazione, perché Zeb non venisse mangiato. Rex riuscì a sollevare il Joopa da sotto il terreno secco ed arido del pianeta, e gli sparò contro col cannone, uccidendolo. Zeb si salvò.  Avendo completato la missione , i Ribelli stavano per andarsene , ma Rex li invitò a rimanere a cena. Rex strinse velocemente amicizia con Ezra, ma comprendeva le ragioni per le quali Kanan non si fidava di lui. Quando Ezra gli chiese com'erano le Guerre dei Cloni, Rex disse che non si era annoiato, ma affermò di aver visto molte morti, anche di persone innocenti, e per cosa? La guerra era solo un complotto per far nascere l'Impero, ed il sangue di molti era stato versato.  Nel frattempo  Sabine , scoprì che un Clone  aveva segretamente allertato l'Impero, in codice binario , e che aveva nascosto i messaggi che Ahsoka aveva inviato a Rex. Il Capitano Clone capì subito che era stato Wolffe , che confermò: lui infatti, diffidava degli Jedi, ed era convinto di proteggere i suoi compagni Cloni e di fare un buon servizio come soldato. Rex lo affrontò , convincendolo che l'Impero era il nemico, mentre i Ribelli erano loro alleati.

Poco dopo un Droide Sonda Imperiale li raggiunse, e danneggiò il Fantasma , la nave con cui i quattro Ribelli avevano raggiunto Seelos. Sabine lo scoprì troppo tardi , ma mentre il Droide Sonda si allontanava, Rex prese un fucile di precisione e gli sparò, distruggendolo. Tuttavia la navetta era danneggiata e questo impediva ai Ribelli di tornare nello spazio per ritrovare lo Spettro , la nave da quale erano venuti, dove Hera Syndulla li stava attendendo col Droide Astromeccanico Chopper .L'Agente Kallus , noto nemico dei Ribelli di Lothal, contattò i Cloni, e Wolffe gli disse di aver avuto un'allucinazione. Tuttavia Kallus gli disse che sapeva , dalle immagini trasmesse dal Droide Sonda, che nascondeva dei Ribelli. Rex si pose davanti allo schermo: sebbene fosse anziano, aveva ancora molto coraggio, e lo sfidò duramente, dicendogli che i suoi soldati non valevano quanto lui. Per tutta risposta  Un gruppo di camminatori AT-AT , guidati dallo stesso Kallusatterrò su Seelos. Anche se erano disarmati ed in inferiorità numerica, Rex e gli altri Cloni difendevano l'AT-TE come meglio potevano, con coraggio ed astuzia.

Ahsoka embraces Rex

Ahsoka abbraccia il suo vecchio amico Rex, che non vedeva da anni.

Grazie all'aiuto di Ezra e della Forza, i Cloni ed i Ribelli riuscirono a sconfiggere un AT-AT  Imperiale nel bel mezzo di una tempesta di sabbia, ed a fuggire. Tuttavia anche se ne avevano distrutto uno, ce ne erano altri due. Mentre i Ribelli lasciavano i Cloni, che non avevano voluto seguirli, con il Fantasma , la tempesta cessò così  Rex con Wolffe e Gregor decise di dare battaglia a Kallus. L'Agente Imperiale pensava che fossero dei pazzi, ma iniziò ad aprire il fuoco; i tre Cloni stavano per combattere la loro ultima battaglia. Ezra però non voleva che morissero, e convinse Kanan- restio nel volerli aiutare - a tornare indietro. Dopo aver preso possesso del primo AT-AT, distrussero quello di Kallus. L'agente  ed i suoi piloti AT-AT  però, non avevano supporti spaziali, e furono costretti a fuggire con degli speeder. Onorati di essere stati salvati da Ezra e Kanan , Rex e gli altri due Cloni accettarono di unirsi alla Ribellione. Hera in seguito arrivò con lo Spettro, ed i Ribelli lasciarono Seelos.Tuttavia Rex capì che aveva ancora voglia di combattere, e che era ancora abile, inoltre voleva incontrare Ahsoka. Mentre Gregor e Wolffe fecero dell'AT-AT abbandonato la loro nuova casa, Rex si recò nello spazio a bordo dello Spettro, dove rincontrò la sua vecchia amica Ahsoka , che lo abbracciò,  e si unì ufficialmente alla Ribellione.

Dentro la Cellula Phoenix

Dopo aver aderito alla Ribellione , Rex entrò a far parte della Cellula Ribelle Phoenix , che possedeva una flotta spaziale. Durante una lezione dell'addestramento di Ezra da parte di Kanan, Rex , con un trucco magnetico, costrinse Chopper al terreno. Quando Ezra cercò di farlo levitare non ci riuscì. Ezra se la prese, ma Rex gli disse di come un Generale Jedi con cui aveva combattuto a fianco, usava sia la Forza che l'ingegno per risolvere i problemi. Kanan gli rispose che il ragazzo aveva ingegno ma aveva bisogno di più disciplina. Fondalmentalmente Rex voleva formare Ezra anche come soldato, non solo come uno Jedi, perché aveva visto molte potenzialità in lui.

Un giorno , mentre Kanan discuteva con Rex della questione, il giovane Padawan fu inviato insieme a Sabine, Zeb e Chopper in una missione per trovare rifornimenti in una vecchia stazione medica Repubblicana. Era stato lo stesso Rex a fornire i codici di quella stazione ai Ribelli di Lothal, tuttavia non sapeva che due Inquisitori avevano rintracciato le informazioni e attendevano i Ribelli. Qui i quattro si scontrarono con la Settima Sorella ed il Quinto Fratello , ma riuscirono ad ingannarli e fuggire, ma si salvarono per poco. Rex era presente sullo Spettro con Kanan ed Hera quando gli altri Ribelli dissero loro che erano stati rintracciati da due Inquisitori.

Più tardi Rex supervisionò il tiro al bersaglio con Ezra. Il giovane Jedi usava un blaster DC-15A per cercare di colpire il casco di uno Stormtrooper che Chopper muoveva in ogni direzione. Kanan uscì dalla navetta, e riprese Ezra per non essersi presentato all' addestramento Jedi. Rex e Kanan iniziarono a litigare per la formazione del ragazzo, finché Sabine uscì a sua volta e li informò che Hera aveva indetto una riunione di gruppo obbligatoria. 

Salvataggio di Ezra e del Comandante Sato

Ezra il comandante Jun Sato  ed i suoi uomini furono catturati a bordo di una corvetta da un Interdictor Imperiale . Prima di essere catturato, Sato riuscì a comunicare ad Hera Syndulla che l'Impero aveva sviluppato una nuova arma in grado di estrarre le navi dall'Iperspazio . Hera decise che Kanan e Rex sarebbero andati a salvare Ezra e gli altri, in quanto Rex aveva un'ottima esperienza militare. Affidò a loro anche Chopper, dipinto con colori diversi per sembrare un Droide di Comunicazione Imperiale . Kanan non era molto contento di collaborare con Rex, ma Hera riuscì a convincerlo, quasi imponendoglielo. 

Rex non amava particolarmente l'armatura Imperiale, preferendo quelle delle vecchie Guerre dei Cloni, ma Kanan gli disse che avrebbe saputo indossarla bene, alludendo anche che Rex potesse "dimenticarsi" da che parte stare. Rex lo rassicurò su questo, e partì a bordo di una Nave da Sbarco di Classe Sentinel . Mentre Kanan voleva semplicemente salvare i prigionieri, Rex era intenzionato a distruggere la nuova Nave Imperiale, in quanto rappresentava un pericolo per la Ribellione. Quando arrivarono però trovarono un altro problema: riuscire ad entrare nell'Interdictor, il cui accesso era limitato solo al personale autorizzato. Rex risolse il problema con vari codici. Disse a Kanan di averli ideati lui stesso con Cody, durante le Guerre dei Cloni, e nonostante lo scetticismo dello Jedi, riuscirono ad entrare. Una volta a bordo, due  Stormtropper  li fermarono, ma Kanan usò un trucco della Forza su di loro per passare insieme a Chopper. Rex di fianco a lui, disse che aveva visto di meglio. Grazie a Chopper ebbero accesso ad un terminale, e scoprirono che Ezra era stato recluso in una cella di massima sicurezza, quindi capirono che l'Impero aveva scoperto la sua identità.

Stealth Strike ep guide

Kanan e Rex si rivelano ad Ezra.

Ezra però si era liberato dai tre Stormtrooper che avevano cercato di imprigionarlo, gettando loro nella cella dopo aver recuperato la sua Spada Laser . Scambiando Rex e Kanan per Stormtrooper li stordì, ma quando riconobbe Chopper, tolse loro gli elmi, quindi li svegliò. Si inventò che avevano combattuto contro molti Stormtrooper e che avevano perso i sensi, ma Chopper mostrò l'ologramma che lo incriminava. Kanan lo riprese, ma Rex disse che non poteva sapere che in realtà erano loro, quindi avrebbe fatto meglio ad ucciderli.

Mentre i due discutevano se salvare anche il comandante Sato ed andarsene o distruggere la nave arma, Ezra disse che dovevano dividersi:lui sarebbe andato con Chopper, mentre Rex e Kanan avrebbero salvato il comandante. Kanan non era d'accordo, ma Rex disse che era l'idea migliore e accettò. Chopper ed Ezra si recarono verso il Proiettore del Pozzo Gravitazionale .

Ancora travestiti da Stormtrooper, Rex e Kanan continuarono la missione per salvare i loro compagni Ribelli. Rex e Kanan liberarono il comandante Sato e gli altri, e decisero di lasciare l'Interdictor con la Liberator , la nave del comandante. Tuttavia , lungo il percorso furono attaccati da più soldati Imperiali, e Rex decise di dare tempo ai suoi compagni Ribelli. Dopo aver combattuto al fianco di  Kanan, che attirava i soldati con la Forza, mentre Rex poi sparava contro di loro, arrivarono nuovi Stormtrooper. A quel punto Rex fece fuggire i suoi amici, attraverso le porte di sicurezza, che si sigillarono. 

Rex riuscì a sconfiggere diversi soldati, ma alla fine venne catturato e portato dinnanzi all'ammiraglio Brom Titus , che gestiva l'Interdictor. Titus riconoscendo il clone tramite il numero di codice 7567, gli propose di combattere nuovamente per ciò che aveva "costruito" durante le Guerre dei Cloni, e sarebbe stato riaddestrato in un'Accademia Imperiale , ma lui rifiutò, dicendo che la sua lealtà andava solo ed unicamente alla Repubblica. Tito allora decise di torturarlo a morte con un Droide Interrogatore IT-O, mentre due Stormtrooper lo tenevano fermo. Nel frattempo gli altri avevano raggiunto la Liberator, ma Kanan, percependo il dolore e le urla di Rex nella Forza, decise di tornare indietro a salvarlo. 

Primo che il Droide potesse fare un'iniezione fatale a Rex, Kanan gli sparò , poi aprì il fuoco sugli Stormtrooper, mentre Titus fuggì. I due fuggirono a bordo di una capsula di salvataggio, e raggiunsero la nave di Sato, ma una volta a bordo furono risucchiati dal flusso gravitazionale. Ezra sgridò Chopper, che però disse di averlo compromesso con un effetto ritardato. Infatti , l'Interdictor attirò a sé tutto ciò che lo circondava, tra cui due
Stealth Strike 36

Rex risponde al saluto di Kanan.

Incrociatori Leggeri Arquitens . Le navi distrussero l'Interdictor, e mentre esplodeva i Ribelli lasciarono il posto saltando nell'Iperspazio. Anche l'Ammiraglio Titus si salvò su una capsula di salvataggio. Nel frattempo Sato, elogiò Rex, Kanan ed Ezra per il loro lavoro, e per come avevano salvato il suo equipaggio. Rex ringraziò Kanan, che aveva superato la sua ostilità nei confronti del Clone. Prima che Rex uscisse dalla stanza del ponte, Kanan lo chiamò e gli fece un saluto militare di rispetto , al quale Rex rispose. 

Fuga da Garel

Il Quinto Fratello e la Settima Sorella avevano appreso che la Cellula Ribelle Phoenix si trovava su Garel , e l'Impero decise di attaccare Garel City . I Ribelli tentarono la fuga, ma la nave del Comandante Sato, sulla quale si trovava anche Rex venne catturara dal raggio traente dello Star Destroyer Imperiale Relentless , dell'ammiraglio Kassius Konstantine . Tuttavia Hera Syndulla con lo Spettro speronò  il proiettore del raggio traente della nave, danneggiandolo e permettendo la fuga a tutte le navi della Squadriglia Phoenix, salvando anche Rex ed il comandante Sato. 

Problemi a Concord Dawn

Concord Dawn planning

I Ribelli pianificano la missione di Concord Dawn.

Rex era presente durante un incontro con il comandante Sato e l'equipaggio dello Spettro , durante il quale si discusse il fatto che serviva una nuova rotta iperspaziale per raggiungere il Settore di Lothal . Dato che l'Impero dava loro la caccia in tutto l'Orlo Esterno, Sabine propose di passare attraverso il Sistema di Concord Dawn . Il sistema veniva sorvegliato dai Protettori Mandaloriani . Rex disse che un tempo avevano addestrato gli stessi Cloni a combattere. Alla fine della riunione, venne deciso di negoziare con loro, ed Hera fu inviata nel sistema sotto ordine di Sato. Sabine decise di andare con lei. Purtroppo però le cose non andarono bene, dato che i Protettori erano schierati con l'Impero, ed il caccia di Hera venne gravemente danneggiato da Fenn Rau . Kanan lo conosceva  e con Sabine raggiunse la base dei Mandaloriani . Con un tattica diplomatica leggermente movimentata ottenero il passaggio. 

Missione su Geonosis

Rex firing at ATDP
Rex in seguito accompagnò l'equipaggio dello Spettro per saperne di più riguardo ad un Modulo di Costruzione Imperiale sopra Geonosis . Essendo un veterano delle Guerre dei Cloni , durante le quali aveva combattuto su Geonosis , Rex sapeva che il pianeta ospitava migliaia di Geonosiani ( da lui chiamati "insetti") e rimase molto sorpreso quando Chopper non rilevò segni di vita. Disse che il Droide non funzionava, ma Ezra attraverso la Forza capì che in realtà su Geonosis non c'era più nessun segno di vita. Dopo essere atterrati nel Modulo di Costruzione apparentemente abbandonato, Hera e Rex rimasero sulla nave, mentre gli altri scesero ad investigare. Presto scoprirono di essere finiti in una trappola ordita dall'Agente Kallus . Mentre Rex aiutò Hera sparando dalla navetta agli AT-DP presenti a bordo, gli altri Ribelli si ritirarono presto, ma Garazeb Orellios decise di rimanere a combattere contro Kallus. I due finirono in uno sguscio di salvataggio, e finirono su una delle lune di Geonosis , Bahryn .

Dopo essere fuggiti a dei Caccia TIE , i Ribelli iniziarono a cercare Zeb, ma non ebbero risultati, e Rex disse che c'erano poche possibilità che il Lasat fosse sopravvissuto. Hera però non voleva crederci, e decise di allargare il campo di ricerca. Alla fine lo trovarono su Bahryn, e scesero ad accoglierlo sul ponte. A loro insaputa Zeb e Kallus avevano stretto una sorta di rapporto di amicizia per sopravvivere sulla gelida luna ed alla sua fauna carnivora, i Bonzami . Zeb non disse nulla , e Kallus fu soccorso in seguito dall'Impero. 

Alla ricerca di una nuova base

Qualche tempo dopo, Rex ed altri Ribelli , tra cui il comandante Sato , l'equipaggio dello Spettro e Ketsu Onyo -un'amica di Sabine - su un Incrociatore Quasar di Classe Fire   rubata all'Impero, discussero su dove istituire una nuova base per i Ribelli. Incrociando diverse mappe da Lothal e mappe Repubblicane , i Ribelli pensavano che la Luna di Berzite sarebbe stata un ottimo nascondiglio. Dal momento che le navi Ribelli erano a corto di carburante, Ketsu consigliò di rubare carburante dalla Base Horizon .

Come risultato della riunione, Sato diede ordine all'equipaggio dello Spettro di rubare carburante proprio dalla Base Horizon. Rex era a bordo della nave ammiraglia dei Ribelli durante l'attacco Imperiale alla Flotta Phoenix. Quando Chopper ed il Droide da Inventario AP-5 inoltrarono ad Hera, e di conseguenza alla Flotta Phoenix ,  un avviso per dissuaderli dal recarsi nel Sistema di Yost, dove gli Imperiali tendevano loro una trappola, Hera diede ordine di seguire le nuove coordinate inviatele. Una volta che la Flotta Ribelle venne rifornita, fuggì. Rex e gli altri si recarono su Atollon , un mondo sicuro, lontano dalle Forze Imperiali.

Difesa della Base di Chopper

Sabine Wren and Rex on Atollon

Sabine e Rex trovano il casco di Dicer.

In seguito alla scoperta di Atollon, Rex venne messo a capo della Base Ribelle locale. Dal centro di comando della base, Rex diede ordine di stabilire dei Fari Sensore ,che li avrebbero avvisati dalle intrusioni. Rex trovava il pianeta caldo, secco e sgradevole, ma era comunque convinto che niente potesse uccidere lui ed i Ribelli. Quando seppe che la tenente Dicer  non era ancora rientrata dalla missione, si preoccupò e con Sabine si mise sulle sue tracce. I due partirono a bordo del Fantasma e raggiunsero il punto. 

Una volta sul luogo, poterono constatare che Dicer aveva posizionato il Faro Sensore, ma era rimasto solo il suo casco, ma mentre si domandavano cosa fosse accaduto, vennero attaccati da delle creature gigantesche, i Krykna . Questi terrificanti mostri simili a ragni catturarono Rex. Sabine continuò a combatterli, ma quando si avvicinò al Faro Sensore misteriosamente se ne andarono, portando Rex con loro. 

Decisi a ritrovarlo, i membri dell'equipaggio dello Spettro,  rintracciarono la base sotteranea dei Krykna. La creatura che lo aveva catturato era appesa in un buco sopra il soffitto della caverna, e teneva Rex intrappolato tra le mandibole e le zampe. Sabine e gli altri riuscirono a liberarlo, ma i Krykna iniziarono ad inseguirli in superficie.

Anche se si rifugiarono dentro lo Spettro, le creature non dermodevano e tessero una ragnatela attorno alla nave dei Ribelli, per impedirle di muoversi. Mentre i Ribelli combattevano fuori contro i Krykna per riuscire a liberare la nave, alcuni cercarono di infilarsi al suo interno, e Rex rimase a combatterli nella camera di decompressione, con Chopper. Rex sollevò la creatura per le zampe, ma il Krykna lo attaccò violentemente per rientrare. Rex però lo spinse fuori a pugni e calci, ed ordinò a Chopper di chiudere le porte. Nel frattempo, grazie al Faro Sensore posizionato da Dicer, recuperato da Sabine, i Ribelli ripresero la nave e se ne andarono. Rex propose di segnalare al comandante Sato che il pianeta era troppo pericoloso per quella base, ma Hera gli rispose che avevano fatto molta fatica a trovare le risorse e la base. Sotto suggerimento di Kanan, i Ribelli eressero un recinto composto da Fari Sensore attorno alla base, tenendo lontano le creature. 

Perdita di Ahsoka

  • "Ahsoka non sei obbligata ad andare a Malachor da sola.Posso essere lì in due rotazioni...Sai una cosa?avrei dovuto ordinarti di portarmi con te."
  • "Uhm, non credo che tu sia ancora mio superiore."
  • "L'esperienza ti rende superiore a chiunque"
  • "Allora io ti sono senz'altro superiore."
  • "Che la Forza sia con te ..."

- Rex augura ad Ahsoka Tano di tornare da Malachor

Rex si tenne in contatto con Ahsoka Tano, mentre lei si recava insieme ad Ezra, Kanan ed il Droide Astromeccanico Chopper su Malachor . Rex aveva una grande considerazione di Tano, e le disse che l'avrebbe raggiunta in due rotazioni, se lei lo avesse voluto. Tano rifiutò l'aiuto di Rex, dato che la sua era una missione Jedi. Rex le diede scherzosamente un ordine, dicendole che aveva dalla sua parte l'esperienza, ma Ahsoka gli rispose che lei aveva più esperienza. Rex non potè far altro che augurarle un buon esito per la missione, e le disse "Che la Forza sia con te" prima che il contatto venisse chiuso.

A sua insaputa, su Malachor si scatenò un combattimento, nel quale Kanan venne acceccato. In seguito , Darth
Twilight of the Apprentice 59

Rex viene a sapere della perdita di Ahsoka.

Vader si presentò sul pianeta e combatté contro Tano, Quando Vader le si rivelò, facendole capire di essere Anakin Skywalker , lei si rifiutò di lasciare il pianeta, mentre Kanan ed Ezra se ne andarono con Chopper a bordo del Fantasma. Una volta tornati ad Atollon,  vedendo Kanan cieco rimasero tutti scioccati, ed Hera lo abbracciò. Rex si sporse per vedere se c'era Ahsoka , ma non la vide scendere. Ezra fece un cenno negativo con la testa, al quale Rex rispose tristamente, capendo di aver perso un'importante amica ed alleata. 

La promozione di Ezra

Quando Ezra, con l'aiuto di Chopper. Sabine e Garazeb Orrelios, poco tempo dopo, liberò Hondo Ohnaka da una prigone Imperiale su Naraka , si tenne un briefing al quale partecipò anche Rex, in cui Hondo spiegò che sul pianeta Yarma si trovava una stazione dove venivano rottamati degli Ala-Y , la Stazione Reklam . Jun Sato , capo della Squadriglia Phoenix , nominò Ezra tenente comandante.  Rex si complimentò col ragazzo per la promozione, insieme agli altri membri della squadriglia.

Rex partì in missione per la Stazione Reklam, protetta dalla Gilda Mineraria. A capo della missione c'era Ezra, mentre Sabine - che pilotava il Fantasma - Hondo e Zeb e Rex erano l'equipaggio.

Sabine dopo aver distrutto due Caccia TIE della Gilda Mineraria , venne richiamata da Ezra che le disse di distruggere anche la nave ammiraglia della Gilda Mineraria, ma Rex riuscì a far rinsavire il giovane Jedi, dicendogli che non era necessario non lasciare testimoni, e di saltare nell'Iperspazio . Ezra convinto da Rex, ubbidì.

Arrivati su Yarma, tutto sembrava tranquillo, anche se non si rilevava la presenza della Stazione in un primo momento, alla fine la trovarono, mentre i Caccia Ala-Y venivano distrutti. Ezra si disse convinto di recuperare i caccia,anche se non faceva parte della missione principale, che si limitava ad esplorare la stazione. Nonostante la pacata ipotesi di Rex di lasciar perdere, Ezra disse che aveva il comando, e che avrebbero dovuto ubbidire a lui.

Ezra si mise davanti a Rex, fissandolo negli occhi e gli disse:

"Andiamo subito lì, questo è un ordine."

Rebels on Reklam Station
Mentre si avvicinavano alla stazione, colpirono un Droide Demolitore , che iniziò ad inseguirli, insieme ad altri Droidi del suo stesso tipo. Chopper riuscì a distruggerne uno, ma non era abbastanza. Rex decise così di prendersi una rivincita sui Droidi, anzi su quelli che lui chiamava "scatolette". Uscì dal portellone ed aprì il fuoco sul Droide, ma la nave era ancora in aria, e stava per essere scaraventato fuori, nel vuoto. Zeb se ne accorse in tempo e salvò il vecchio Clone. Tenne Rex per una gamba, ma non lo riportò dentro subito; infatti Rex iniziò a sparare contro il Droide che si era incollato al Fantasma, e lo distrusse, solo allora si fece riportare all'interno della navetta. La navetta danneggiata però iniziò a precipitare, ed in quel momento si scatenò una tempesta. I ribelli, ancora inseguiti dai Drodi Demolitori però se la cavarono e si agganciarono alla stazione.

Una volta arrivati, Hondo riuscì a convincere tre operai Ugnaught a chiudere il nastro che portava gli Ala-Y alla distruzione. Ezra voleva prendere le navi ed andarsene, ma prima andavano rifornite.

Rex consolò Ezra:

"Non è la prima complicazione e non sarà l'ultima, adesso al lavoro."

Rex aveva comandato per anni truppe di soldati,era un veterano, così quando Ezra divise il gruppo in squadre, ordinò a Sabine e Garazeb di rifornire i caccia, mentre lui con Rex, Hondo ed i tre operai si sarebbe recato al centro di comando, che aveva azionato le ganasce sui caccia, sotto ordine dell'Ufficiale Brom Titus . Notando Sabine e Zeb in difficoltà con un Droide Demolitore, Rex avvisò Ezra, che lo inviò ad aiutarli. Il Droide staccò il caccia dalle ganasce tentando di farlo precipitare nel vuoto con Zeb e Sabine sopra. 

Rex a bordo di una gru attaccò il gigantesco Droide, ma quello resistette:

"Non ti basta brutta scatoletta? Eccotene ancora!"

Rex contro Droide Demolitore

Rex si ripara dal lanciafiamme del Droide.

Il Droide colpì Rex con un lanciafiamme, ma il Clone si riparò al posto di controllo della gru, quindi lo sbatté a terra, poi lo schiacciò con la gru, spingendola in avanti, Il Droide incastrato cercò di opporre resistenza, ma il Clone saltò a terra e sparò ad un generatore vicino danneggiando lo, poi lo spinse giù dalla stazione, facendolo precipitare; il Droide già mezzo distrutto, esplose al contatto con un fulmine nell'atmosfera.

Con la gru, Rex riportò l'Ala-Y in orizzontale, allineandolo agli altri e salvando i suoi due compagni ribelli. Il giovane Jedi però aveva tolto l'energia alla stazione, che stava per collassare, mentre Hondo e gli Ungnaught scappavano con un'altra nave. Ezra tentò di raggiungere il Fantasma, e diede ordine a Sabine, Zeb e Rex di fuggire sugli Ala-Y. 

Chopper protestò, ma Rex disse al Droide Astromeccanico  di non lamentarsi e di concentrarsi, per far partire gli Ala-Y. Rex spiegò al Droide come comportarsi, poi lasciarono la stazione, ma scoprirono ben presto che gli Ala-Y non avevano l'Iperguida, e si ritrovarono in spazio aperto contro la flotta della Governatrice Arihnda Pryce. Sotto ordine dell'Ammiraglio Thrawn però, Pryce lasciò perdere i ribelli, che saltarono nell'iperspazio. Ezra venne salvato da Hera e Kanan, giunti in suo soccorso con lo Spettro, alla fine della missione, Hera sollevò dal grado di tenente comandante Ezra, per aver messo in pericolo di vita la missione della sua squadra, ed averla modificata da missione di ricognizione a missione di recupero.  


L'ultima battaglia delle Guerre dei Cloni

Non molto tempo dopo, Rex accompagnò l'equipaggio dello Spettro su Agamar   per trovare armi, munizioni e bombe protoniche . Chopper, Ezra, Kanan e Zeb si recarono con Rex in un luogo dove si era tenuta una battaglia delle Guerre dei Cloni. Ezra trovò la testa di un Droide B1 e disse che non gli sembrava molto pericoloso, al punto da far infuriare Rex, che gli rispose che quei Droidi avevano falciato i suoi uomini ed altri Cloni, molti dei quali erano suoi amici.

"Rex ne ha passate tante, ne porta le cicatrici, molto invisibili" disse Kanan a Ezra.

Una volta entrati nel complesso. Rex che aveva indossato il suo casco da Clone, ispezionò l'area e disse di aver visto molte bombe protoniche. Purtroppo però mentre spiegava ad Ezra cos'era uno scudo anti-energia, uno di questi scudi si attivò proprio un quel momento. Il Droide Astromeccanico Chopper era andato altrove, ma Rex, Kanan, Ezra e Zeb rimasero in trappola. Dei Droidi da Battaglia B1 delle Guerre dei Cloni avanzarono, li circondarono con armi spianate poi il loro capo dichiarò:

"Siete stati catturati dall'Alleanza Separatista. Pronti a colpire gli invasori Repubblicani!"

Rex rimase sconcertato, ma il Droide ricevette un nuovo ordine dal suo misterioso leader, e disse:

B1-268 : "Abbiamo nuovi ordini. Roger, roger"

Ezra: "Chi è Roger"

B1-268 "Abbiamo nuovi ordini. Neutralizzare e catturare, attivo lo storditore."

I quattro Ribeli si risvegliarono in un'altra stanza, e Rex chiamò per sbaglio Kanan "Cody", si scusò, poi scoprirono che erano stati catturati, e c'era un Super Droide Tattico , Kalani . Ezra chiese se il fatto che il comandante dei Droidi fosse un Super Droide Tattico fosse un male, e Rex gli rispose di sì, perché era molto intelligente.

Kalani tiene i ribelli in ostaggio
Kalani disse che verso la fine delle Guerre dei Cloni il numero di Droidi Separatisti aveva superato di gran lunga il numero dei Cloni, e che le probabilità di perdere per i separatisti erano del 23,6% secondo i suoi calcoli. 

Rex gli disse che dopo l'Ordine 66 tutti i Droidi erano stati spenti, Kalani gli disse che lui aveva già calcolato che i Droidi potessero venire spenti, e aveva prevenuto l'ordine.

Rex gli disse che la guerra era finita, e che ora doveva liberarli. Ma Kalani non era affatto d'accordo.

"Negativo capitano. Ho calcolato che questa sarà la mia sola opportunità per finire le Guerre dei Cloni come io ho previsto, con la vittoria dell'Alleanza Separatista."

"Che cosa vorresti che facessimo? Arrenderci?"

"Oh, al contrario. Io  voglio che combattiate, per provare una volta per tutte chi era strategicamente superiore."

Garazeb Orellios disse di non voler partecipare a degli stupidi giochi di guerra, e Kalani disse che concordava con lui: dato che la sua specie, i Lasat, non erano presenti durante le Guerre dei Cloni, lo avrebbero tenuto in ostaggio, mentre Rex, Ezra e Kanan avrebbero dovuto liberarlo. Il fatto che i tre fossero vestigie delle Guerre dei Cloni , in quanto Rex era un vecchio Clone ed Ezra e Kanan due Jedi rendeva tutto più interessante e realistico per Kalani.

Rex non era d'accordo, e non si piegò nemmeno alle minacce di Kalani, ma Ezra accettò, dicendo che secondo lui non potevano perdere. Ezra inoltre mise delle condizioni; se vincevano non solo dovevano liberare Zeb, ma anche dare loro tutte le bombe protoniche dell'hangar, Kalani accettò.

Chopper nel frattempo trovò una navetta modello Sheatipede, l'attivò e da lì mandò un segnale ai ribelli perché venissero a liberarli.

Il segnale però venne ricevuto prima dall'Impero Galattico,e la Governatrice Arihnda Pryce ordinò di coinvolgere immediatamente un avamposto Imperiale vicino ad Agamar in battaglia, avrebbero dovuto trovare il segnale di soccorso e recarsi sul posto in forze.


Nel frattempo Kalani spiegò ai tre che dovevano tornare indietro e raggiungere il suo centro di comando e conquistarlo per vincere le "Guerre dei Cloni" definitivamente.

Una volta all'ingresso, Kanan convenne che Rex era quello che aveva più esperienza al riguardo, quindi si sarebbero fatti guidare da lui.

Rex spiegò che Kalani era una macchina da guerra programmata per uccidere, e l'unico modo per distruggerlo era essere aggressivi e metterlo sulla difensiva. Ezra gli chiese quandi Droidi potesse avere, quando sentirono la sua voce:

"L'ultima battaglia ha inizio...ORA!"

Il suono di una sirena diede il via e un'orda di Droidi B1 si fecero avanti. Kanan sebbene fosse cieco, li
REB IA 17228
percepì nella Forza e sentì i loro passi, (inoltre poteva vedere tramite la Forza grazie agli insegnamenti del Bendu ) e urlò

"Un sacco!Ha un sacco di Droidi!"

"Sparpagliamoli! Usate la manovra spada e scudo" rispose Rex.

Quando Ezra chiese a Kanan cosa significasse, il Maestro Jedi gli spiegà velocemente che consisteva nel bloccare i colpi dei Droidi mentre Rex avrebbe sparato. Kanan parava bene i colpi nonostante la cecità, quindi diede ordine a Ezra di chinarsi: Rex lanciò un detonatore termico, che fece un buco enorme al centro delle forze di Droidi B1 che continuavano ad avanzare in massa. Rex lanciò un secondo detonatore, ed ora che erano sparpagliati urlò:

"Si sono sparpagliati, avanti, forza!!!"

I tre si avventarono sui Droidi rimasti, li stavano distruggendo quando Ezra si spostò per distruggere un Droide rimasto indietro, Rex rimase distratto, e rischiò di venir colpito, quindi disse al giovane:

"Ezra in formazione! Dobbiamo stare insieme!"

I tre si riunirono e procedettero verso l'hangar.

"L'hangar sembra libero, andiamo!" esortò Ezra

"Aspetta, normalmente non va in questo modo" lo frenò Rex

Ezra disse di essere stupito da quanto per quel Droide contasse vincere, Rex gli rispose che faceva parte della programmazione di Kalani, ma anche della sua, essendo un Clone era stato allevato per combattere. Poi chiamò per sbaglio Kanan "comandante", ma si corresse subito.

Improvvisamente, l'hangar si riempì di Droideka, che sparavano da tutti i punti, in posizioni sopraelevate.Non potevano più avanzare.


Ezra propose di usare una gru per mettere fuori uso la passerella, Kanan era un po' scettico, ma alla fine accettò, dicendo ad Ezra di andare "più veloce del vento!"

Quando Ezra si divise, Kalani diede ordine alla squadra 6 di B1-268 di avanzare.

Chopper mostrò ad Ezra la nave Sheatipede che aveva trovato, anche se questo rallentò l'azione che doveva fare.

Rex nel frattempo non vedendo tornare Ezra decise di andarsene, ma nella fuga venne colpito al petto da un colpo di blaster, che lo fece cadere per terra. Se non avesse avuto la sua armatura sarebbe morto. Kanan si mise davanti a lui con la Spada Laser per proteggerlo.

Ezra nel frattempo mosse la gru con la Forza, facendo cadere i Droideka dalle passerelle, distruggendoli, e crollare le stesse, che schiacciarono i Droidi sotto.

Rex sparò su un'interruttore sopra la porta di un corridoio, distruggendolo, perché avrebbe potuto attivare scudi di energia. Quando Ezra disse di essere un buon soldato, Rex gli rispose che non lo era, perché aveva impiegato troppo tempo a usare la gru. Lui disse che Chopper gli aveva mostrato qualcosa, ma Rex si infuriò con lui ulteriormente. Kanan prese da parte Ezra e gli disse che non era colpa sua, doveva lasciare a Rex il modo di vincere la battaglia a modo suo, in quel momento Ezra ebbe un'idea.

Arrivarono altri due Droideka, che li circondarono, Kanan ne tenne uno fermo con La Forza, poi disse a Rex di sparargli, e il Droide venne distrutto. Il secondo riuscì a colpire Ezra di striscio, facendolo cadere a terra, e Rex alla testa, anche lui cadde, e perse l'elmo, e decise di lanciarlo contro il Droide. L'elmo colpì in testa il Droideka, fulminandolo, e Rex gli sparò, tanto per sicurezza, terminandolo.

Arrivarono da Kalani, Rex teneva i blaster puntati su di lui:

"Bene, direi che abbiamo vinto noi!"

"Non sono d'accordo, Capitano" disse mostrando Zeb in ostaggio.

Rex aprì il fuoco su Kalani, ma Ezra deviò il colpo, poi si pose come intermediario fra i due.

Ezra disse che le Guerre dei Cloni erano finite, ma se nessuno delle due fazioni aveva vinto, chi aveva realmente vinto?

Zeb propose l'Impero, facendo notare che una forza Imperiale era appena arrivata, con tanto di camminatori. Kalani disse che non erano in guerra con l'Impero, quindi chiese al comandante B1-268 di analizzare la minaccia. 

B1-268 andò a salutare le truppe Imperiali, ma lui ed altri due Droidi vennero subito distrutti. Il quarto non programmato per combattere l'Impero iniziò a correre urlando "O mio Dio!" ma venne calpestato da un AT-AT .

I due gruppi dovevano per forza allearsi se volevano vincere quella battaglia, o sarebbero stati distrutti dall'Impero. C'erano diversi AT-DP e AT-AT , ma Kalani e Rex erano resti ad allearsi. Ezra chiese a Kalani per cosa combattevano i Separatisti, il Super Droide Tattico rispose che combattevano contro la tirannia. Ezra gli disse che l'Impero era una tirannia. A quel punto, il Droide disse che la Repubblica era diventata l'Impero, e accettava la sua logica, quindi stavano dalla stessa parte, e liberò Zeb. Rex disse che anche lui era dalla stessa parte, ma Kalani disse che avevano poche probabilità di vincere, perché le sue forze erano state consumate in battaglia.

Ezra disse che aveva trovato una navetta, Kalani disse di avere tre Navette Classe Sheatipede, ma erano disarmate. Tuttavia non potevano portarli via da lì, perché i camminatori le avrebbero distrutte non appena aperte le porte dell'hangar, e nemmeno le bombe andavano bene, perché non avevano cannoni. Se li avesse avuti, li avrebbe usati sui Ribelli.

Rex fece la sua proposta:

"Ah! Facciamole rotolare, le bombe protoniche, le facciamo rotolare fuori dall'hangar fino ai piedi dei camminatori e li facciamo esplodere."

Kalani disse che i Droidi da Battaglia non erano bravissimi a sparare, così disse a Kanan che avrebbe ordinato ai Droidi di aprire il fuoco su di loro, che con le spade laser avrebbero deviato i colpi verso le bombe, distruggendo più bersagli.

Rex disse che ci voleva una totale fiducia, ma Kanan accettò.

"Non ho mai tentato una strategia così disperata" commentò Kalani

"Per questo vincevamo sempre noi!" lo schernì Rex

"Non sempre!"

Ezra disse loro di pensare al presente, anche se a Rex non piaceva tanto collaborare con i Droidi.

Quando il primo dei due AT-AT cadde, Ezra urlò

"QUESTA È LA NOSTRA OCCASIONE! RAGGIUNGETE LE NAVI!"

Le tre navette si librarono nel cielo e se ne andarono, anche se Rex dovette sterzare e non poco per evitare un AT-AT

Ezra: "Generale, ci ricevete?"

Kalani: "Affermativo, siamo sopravvissuti alla battaglia. Non è stata una vittoria ma una strategia vincente sicuramente."

Rex: "No, è stata una vittoria. Abbiamo tutti vinto la Guerra dei Cloni, e tu l'hai fatta finire Ezra. Una galassia di senatori non c'era riuscita. Un esercito di Jedi, Cloni e Droidi non hanno trovato un compromesso ma tu sì."

Ezra: "Rex io vi ho solo fatto notare che non eravate destinati a vincere. Non potevate."

Rex: "Qualcuno ce lo doveva dire."

Kalani: "Concordo. Io sono soddisfatto se voi lo siete capitano."

Rex: "Lo sono."

Kalani disse che le loro strade però si sarebbero separate lì, perché a suo parere la Ribellione, secondo i suoi calcoli aveva troppe poche possibilità di vittoria contro l'Impero. Ezra disse a Rex che doveva essere interessante combattere contro quei Droidi tutti i giorni. Rex gli rispose che gli avrebbe raccontato della Battaglia di Geonosis .poi tornarono allo Spettro.

Kanan disse a Hera che non avevano recuperato le bombe, ma avevano un nuovo Fantasma e quindi Sabine presto si sarebbe dovuta preparare a dipingerlo. Il nuovo Fantasma ovviamente era la Navetta Classe Sheatipede.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.