FANDOM



BattleOfHoth-ST

Darth Vader: Cosa c'è, Generale? 

Veers: Milord, la flotta è uscita dall'iperspazio. Lo schermo sonda registra un campo energetico che protegge completamente la zona del sesto pianeta Hoth, abbastanza forte da deflettere ogni bombardamento. 

Darth Vader: I Ribelli ci hanno scoperto. L'Ammiraglio Ozzel è uscito dalla velocità della luce troppo vicino alla loro base. 

Veers: Lo... lo ha fatto per prenderli di sorpresa. 

Darth Vader: E' maldestro oltre che stupido. Generale, prepari le sue truppe per un attacco terrestre.

Veers: Sì, Milord.
Featured article

- Darth Vader al Generale Maximillian Veers


La Battaglia di Hoth, combattuta in 3 ABY, fu una vittoria importante per l'Impero Galattico e la peggior sconfitta subita dall'Alleanza Ribelle in tutta la Guerra Civile Galattica

Preludio

" Lei mi ha deluso per l'ultima volta, Ammiraglio "

- Darth Vader all'Ammiraglio Kendal Ozzel prima di ucciderlo

Dopo la Battaglia di Yavin IV , l'Alleanza Ribelle fu costretta a cercarsi una nuova base operativa, per evitare i sicuri attacchi imperiali. Trovarono un pianeta che era confacente alle proprie esigenze, anche se le condizioni ambientali erano proibitive: Hoth .

Hoth era un pianeta completamente ghiacciato, era spazzato da terribili tempeste di neve e la temperatura media variava dai meno 50 del giorno ai meno 60 notturni, era il sesto pianeta  del sistema stellare di Hoth , nel settore di Anoat , era circondato da una fascia di asteroidi da cui di tanto in tanto se ne staccava qualcuno che cadeva sul pianeta.

Su questo pianeta, l'Alleanza Ribelle costruì la propria base provvisoria denominata Base Echo , scavata completamente nel ghiaccio. L'Impero d'altro canto non era rimasto con le mani in mano e stava facendo di tutto per trovare la nuova base ribelle. Darth Vader al comando della sua flotta chiamata Death Squadron , stava battendo tutti i settori più remoti della galassia, lanciando molti Droidi  Sonda alla ricerca di segnali che potessero portare alla Base Echo. Uno di essi cadde su Hoth.

Il comando della base aveva come prassi operativa l'invio giornaliero di pattuglie montate su Tauntaun ( specie di gigantesche lucertole autoctone di buona indole e facile addomesticamento in grado di muoversi con facilità
Luke su tauntaun

Luke su Tauntaun

nell'ambiente innevato ) allo scopo di controllare gli immediati dintorni dell'installazione alla ricerca di eventuali sonde o attività imperiali; quel giorno erano di pattuglia tra gli altri anche Han Solo e Luke Skywalker , e fu proprio Luke che vide cadere quello che pensava fosse un meteorite, comunque per scrupolo decise di andare a controllare.

Comunicò le proprie intenzioni ad Han, che stava per rientrare, chiuse e...., l'attacco del Wampa giunse improvviso e potenzialmente letale, Luke svenne ed il suo Tauntaun fuggì. Intanto sul luogo dell'impatto la sonda, atteso il tempo di raffreddamento, emerse dal suo involucro protettivo pronta a compiere la propria missione.

Han Solo rientrò alla base, dove il suo primo ufficiale Chewbacca stava tentando di riparare il Millennium Falcon , Han aveva fretta di andarsene, doveva dei soldi a Jabba de'Hutt che aveva messo una allettante taglia sulla sua testa ed i Cacciatori di Taglie lo stavano inseguendo.Han voleva, visto che ne aveva la possibilità, pagare il debito a Jabba in modo da poter riprendere i suoi traffici in tranquillità, il comando ribelle e la Principessa Leia in particolare avrebbero voluto che rimanesse con loro, viste le sue doti di combattente e non solo per quelle, ma ormai Han, nonostante le insistenze di Leia, aveva deciso, appena la nave fosse stata riparata sarebbe partito.

Luke rinvenne e si ritrovò imprigionato nel ghiaccio appeso a testa in giu nella tana del Wampa, sotto di lui, sul terreno, la sua spada laser , il Wampa stava tornando, Luke cercava di raggiungere la spada ma non ci riusciva, improvvisamente la voce di Obi-Wan risuono nella sua mente dicendogli di usare la Forza , così fece e si liberò mentre il Wampa si avventava, un colpo di spada dato alla cieca con la forza della disperazione, un tremendo urlo di dolore, la fuga fuori dalla tana, fuori nella notte di Hoth.

Nel frattempo, il Tauntaun di Luke rientrò alla base con il corpo segnato da profonde ferite, scattò subito l'allarme per il mancato rientro di Luke, Han Solo nonostante il parere contrario dei presenti, decise di andare a cercalo, ben sapendo che una notte all'addiaccio su Hoth significava morte per assideramento. Luke era allo stremo delle forze, cadde nella neve senza più la forza per rialzarsi, in quel momento vide Obi-Wan che lo incitava e che gli prediceva che sarebbe andato su Dagobah , per essere istruito da Yoda , ma era tutto inutile, non ce l'avrebbe mai fatta, poi all'improvviso Han era su di lui, salvandolo. Il mattino dopo vennero recuperati e portati in salvo.

La sonda intanto continuava i suoi voli di ricognizione avvicinandosi sempre di più ai confini della base e fatalmente una stazione avanzata di controllo la avvistò e lanciò l'allarme, pochi istanti dopo la stazione venne distrutta. Han
Droide-sonda

Droide Sonda in ricognizione

Solo e Chewbacca riuscirono a colpirla, ma la sonda dopo aver lanciato un allarme alla flotta si autodistrusse. La Base Echo era stata scoperta.

La battaglia

" Essere pronti a sbarcare le nostre truppe oltre il loro campo di energia; quindi disporre la flotta in modo che nulla possa uscire dal sistema. Voi siete al comando ora, Ammiraglio Piett "

-Darth Vader a Firmus Piett mentre soffoca con la Forza l'Ammiraglio Kendal Ozzel

Il messaggio della sonda venne ricevuto a bordo del Super Star Destroyer Executor , nuova ammiraglia di Darth Vader , dove fu accolto con scetticismo, l'Ammiraglio Kendal Ozzel in particolare era convinto che non valesse la pena di investigare, pensava di trovarsi in presenza di un covo di contrabbandieri, non avevano ricevuto forse decine di falsi allarmi dalle migliaia di sonde inviate? Mentre ferveva la discussione, comparve Darth Vader, con le sue facoltà, sentiva che Luke Skywalker era su Hoth e se c'era lui, c'era anche la base, lo disse, ma Ozzel cercò di sostenere le proprie argomentazioni, Vader spazientito e contrariato dette i suoi ordini; l'ammiraglio Ozzel doveva portare la flotta nel sistema di Hoth e prepararsi al bombardamento orbitale, mentre il generale Maximillian Veers doveva preparare le sue truppe allo sbarco sul pianeta.

Nella Base Echo , nel frattempo si stava pianificando l'evacuazione, il comando dell'Alleanza Ribelle non aveva dubbi, erano stati individuati ed un attacco in forze era solo questione di tempo, il comandante della base, il  generale Carlist Rieekan emanò l'ordine K-uno zero, ( codice di evacuazione ) e ordinò di alzare gli scudi protettivi alla massima potenza, allo scopo di minimizzare gli effetti di un eventuale bombardamento orbitale e di prepararsi all'attacco terrestre. Nell'hangar, la Principessa Leia stava dando ai piloti le istruzioni per l'evacuazione,i Trasporti Medi GR-75 avrebbero caricato dapprima il personale non combattente e le attrezzature e sarebbero salpati una alla volta scortate da due caccia X-Wing e coperte dai cannoni orbitali , gli ultimi cargo avrebbero caricato il personale combattente man mano che fosse stato ritirato dal campo di battaglia e avrebbero seguito la medesima procedura. Tutti si sarebbero riuniti in un punto convenuto nello spazio, vennero inoltre inviati messaggi a tutte le forze dell'Alleanza Ribelle nella galassia di non dirigersi su Hoth , i Tauntaun vennero liberati e dispersi nella pianura, erano pronti.

Quando la Flotta dell'Impero Galattico emerse dall'iperspazio, le truppe Ribelli erano pronte, l'ammiraglio Ozzel commise però l'errore di emergere in un settore di spazio troppo vicino al pianeta, errore che consentì ai sistemi di rilevazione dell'Alleanza di individuare subito la flotta d'invasione e rendere vano ogni tentativo di bombardamento orbitale. 



Ozzel

Darth Vader soffoca l'ammiraglio Ozzel.

Appena Darth Vader ne fu informato sentì una fredda ira crescergli dentro, era furioso, convinto che Ozzel nella propria dabbenaggine avesse volutamente eseguito i suoi ordini nel modo peggiore possibile, convocò immediatamente il generale Veers e gli ordinò di far sbarcare le sue truppe e di lanciare l'attacco terrestre con l'obiettivo primario di distruggere i generatori che fornivano energia agli scudi, poi si mise in comunicazione con l'ammiraglia di Ozzel, appena questi apparve sullo schermo, Vader provò un moto di disgusto, chi era quell'insignificante ometto che si permetteva di non eseguire i suoi ordini? Esteriormente calmo, con voce gelida, lo informo che questa sarebbe stata l'ultima volta che lo avrebbe deluso, poi si rivolse al capitano Piett comunicandogli i propri ordini e la sua promozione ad ammiraglio della flotta; finché parlava con Piett proiettò la Forza all'esterno, superò lo spazio tra le navi, cercò e trovò Ozzel e lo strangolo, così, senza muovere un dito.

L'ammiraglio Piett si affrettò ad eseguire gli ordini.

L'offensiva imperiale

" Sergente! Cosa sta accadendo? "

" Il comando comunica che gli snowspeeder hanno ingaggiato i camminatori. Nessun danno, ma stanno rallentando "

" La cattiva notizia, Signore, è che le truppe da ricognizione imperiali stanno avanzando in questa direzione "

" State pronti, allora "

- Primo sergente Hazram Namir e un sergente della Base Echo

Le forze Ribelli erano pronte, il primo trasporto stava per partire, tutto era pronto, il nemico, non si sapeva dove fosse e cosa stesse preparando, la tensione saliva, i piloti erano a bordo degli Airspeeder T-47 pronti al decollo. Luke prima di salire sul suo velivolo si fermò a salutare Han Solo , che era ancora alle prese con la riparazione della sua nave. Il
Planet Defender

Un cannone orbitale apre il fuoco

primo trasporto si alzo dalla base seguito da due X-Wing di scorta, uno Star Destroyer in orbita, rilevò il decollo del trasporto preparandosi a distruggere la facile preda, lo scudo si aprì, un cannone orbitale sparò colpendo in pieno lo Star Destroyer, il trasporto e la sua scorta passarono. Strane vibrazioni fecero tremare il suolo ghiacciato, nelle postazioni difensive. Decine di binocoli scrutavano l'orizzonte, la vibrazione aumentava, una nuvola di neve si alzava in distanza formando una specie di foschia in cui apparivano delle enormi ombre di forma indefinita; uscirono dalla foschia, enormi camminatori AT-AT , alti sulle quattro zampe, avanzavano inesorabili, gli airspeeder del Rogue Squadron al comando di Luke Skywalker e Wedge Antilles passarono rombando sulla testa dei difensori diretti contro i camminatori, attaccarono colpendo ripetutamente i bersagli, ma non sortirono alcun effetto, le blindature erano troppo efficienti, in compenso quei maledetti aprirono il fuoco e cominciarono a mietere vittime, finalmente giunsero a tiro, le truppe ribelli aprirono il fuoco con le armi a lunga gittata, tra cui Torrette DF-9 e Cannoni Laser 1,4 FD ma i risultati furono deludenti, gli AT-AT continuarono ad avanzare, come fossero, ed in realtà lo erano, insensibili al fuoco avversario, si cominciarono a vedere degli AT-ST avanzare sui fianchi della formazione di AT-AT. I soldati dell'Alleanza Ribelle , avevano disseminato il terreno antistante le loro posizioni di mine di prossimità, non servirono contro gli AT-AT ma fermarono gli AT-ST.
AT-ST

AT-ST in azione su Hoth

Gli airspeeder rinnovarono i loro attacchi ma sempre con scarsi risultati, il fuoco difensivo degli AT-AT era letale, alcuni velivoli vennero abbattuti; la situazione era , insostenibile. Il generale Veers, che stava guidando personalmente l'attacco avvistò l'obiettivo, i generatori di scudi, e orientò l'attacco su quella direttrice, i colpi degli AT-AT, cominciarono a colpire la base, le partenze dei trasporti ribelli continuavano a ritmo serrato ma il tempo non era sufficiente, nonostante le truppe facessero di tutto per guadagnare tempo se non si fosse riusciti a fermare i camminatori il loro sacrificio sarebbe stato inutile, uno spreco di risorse. Leia decise di far partire due trasporti alla volta, era un rischio, ma non c'era tempo.

Luke decise di cambiare tattica, i fulminatori erano perfettamerte inutili, se avessero potuto usare gli X-Wing tutto sarebbe cambiato, ma i caccia servivano alle navi da trasporto, gli airspeeder erano dotati di un cavo di traino, il cavo era molto lungo, se si fosse riusciti a fissarlo ad una gamba del camminatore, e poi fare due, tre giri attorno alle zampe, si poteva farli inciampare e cadere, una volta a terra, sarebbero stati facili prede.Spiegò il piano ai compagni e si accinse a provare per primo. Luke si lanciò in una veloce planata a pochi metri dal suolo, nel momento in cui avrebbe dovuto lanciare l'arpione con il cavo, il suo caccia venne colpito ed il suo copilota Dak Ralter ucciso, tutti i comandi delle armi erano nell'abitacolo del copilota e Luke non poteva raggiungerli, fu costretto ad interrompere l'attacco ed a portarsi fuori tiro in seguito dal fuoco del camminatore; una volta ripresa quota, chiamò il suo secondo; Wedge Antilles , uno dei pochi piloti soppravissuti alla Battaglia di Yavin , e assieme si lanciarono verso l'AT-AT, Wedge per lanciare il cavo e Luke per distogliere il fuoco dal compagno ed attirarlo su di sè.

La manovra riuscì, Wedge lanciò l'arpione che si agganciò ad una gamba del camminatore, poi cominciò a girargli attorno per legare le gambe; un giro ,  due giri, tre giri... Wedge dette ordine al suo copilota Wes Janson di sganciare il cavo, l'AT-AT fece un passo, due passi, il cavo si tese e l'enorme macchina crollò al suolo, immediatamente fu colpita ed esplose; Luke fu colpito e dovette fare un atterraggio di fortuna, si trovò così sulla direttrice di marcia di un camminatore, fece appena a tempo a togliersi di mezzo che il possente piede della macchina schiacciò il suo T-47 come fosse una nocciolina, Luke rincorse il blindato, usò il suo cavo di sollevamento per arrivare al ventre dell'AT-AT, con la Spada Laser si aprì un varco, ci infilò un detonatore termico e si lasciò cadere al suolo, un attimo dopo il camminatore esplose.

Questi episodi però non potevano ormai influire sull'andamento della battaglia, le forze Ribelli, nonostante la disperata
VeersGeneralMaximilian

Maximillian Veers si prepara ad osservare l'obiettivo.

resistenza stavano indietreggiando, sempre più Torrette DF-9 e Cannoni 1,4 FD venivano distrutte, man mano che scemava il fuoco dei difensori, aumentava quello degli Imperiali , ormai si stava combattendo all'ingresso della base, l'ultima linea di difesa stava per essere sfondata e gli uomini cercarono di raggiungere con ordine le ultime navi per evacuare la base, ma si verificò un blackout nelle comunicazioni e in mancanza di ordini la lenta ritirata si trasformò in rotta. Il generale Veers a bordo del suo AT-AT Blizzard One giunse a tiro del generatore che alimentava gli scudi difensivi, aprì il fuoco e lo distrusse, ora la Base Echo era vulnerabile al bombardamento orbitale, ma Darth Vader aveva altri piani. 




La fine di Base Echo

" Le truppe imperiali sono entrate nella base! le truppe imperiali sono ent......"

-  Jobin

La navetta di Darth Vader atterrò nelle vicinanze della base, Vader voleva i capi dell'Alleanza Ribelle , ma sopra ogni cosa voleva Luke Skywalker e poi la Principessa Leia ed Han Solo . Le truppe imperiali sciamarono nella base mentre gli ultimi difensori cercavano ancora di guadagnare tempo per consentire la partenza degli ultimi trasporti, alcuni Wampa penetrarono nella base ed attaccarono tutto quello che vedevano, scontri a fuoco si svolgevano un pò in tutta la base, la confusione era alle stelle.

Gli ultimi cargo partirono e nonostante la presenza di Caccia TIE riuscirono ad abbandonare il pianeta, ma Han Solo, Chewbacca la Principessa Leia e C-3PO erano bloccati nella base, unica speranza di fuga era il Millennium Falcon che però non si sapeva se funzionasse, salirono tutti a bordo ma prima che potessero accendere i motori gli Snowtroopers irruppero nell'hangar, Han azionò la torretta inferiore della nave ed aprì il fuoco sulle truppe imperiali, mentre freneticamente cercava di far partire il Falcon; i soldati Imperiali stavano cercando di mettere in postazione un cannoncino, il motore si avviò e la nave cominciò a sollevarsi.
Darth vader

Darth Vader nella Base Echo

Darth Vader appena avvisato della presenza del Millenium Falcon si recò all'hangar, vi giunse in tempo per vedere la nave decollare,  Dette subito ordine che fosse intercettata dalla flotta in orbita attorno al pianeta.

Gli ultimi soldati ribelli superstiti uscirono dal retro della base e si recarono agli ultimi cargo in attesa nascosti e pronti per loro, Luke riuscì a raggiungere il punto in cui si trovavano le navi e gli ultimi X-Wing di scorta, c'era anche il suo, R2-D2 era gia a bordo, decollò e scortò uno degli ultimi cargo, il Dutyfree fino a che questi si lanciò nell'iperspazio, Luke non lo seguì, la sua meta era Dagobah , dove doveva incontrare il Maestro Jedi Yoda .

L'ultimo trasporto a fuggire fu il GR-75 Bright Hope  che lasciò Hoth scortato da Wedge Antilles , Derek KlivianTarrin Datch e Wes Janson , dei trenta trasporti disponibili 17 furono distrutti.

Conseguenze

La Battaglia di Hoth fu un duro colpo per l'Alleanza Ribelle, sia dal punto di vista morale che materiale, la conseguenza più importante fu la dispersione del Comando dell'Alleanza che per alcune settimane si trovò nella condizione di non poter agire in modo unitario, frammentato com'era tra i mondi dell'Orlo Esterno. I gruppi da battaglia della Flotta Imperiale dovettero dividersi per dare la caccia ai gruppi di ribelli, ma conclusero ben poco, i Ribelli dal canto loro, nonostante la mancanza di comunicazioni efficienti continuarono ad attaccare le forze imperiali sia a terra che nello spazio, da ultimo Luke Skywalker, la Principessa Leia, Chewbacca, R2-D2  e C-3PO, si riunirono alla Flotta Ribelle, portando un nuovo importante alleato; Lando Calrissian ma perdendo, momentaneamente Han Solo, catturato da Boba Fett a Cloud City dove era atterrato per far riparare il Millennium Falcon.

L'Alleanza Ribelle stabilì una nuova base sul pianeta 5.251.977 , un oscuro planetoide dell'Orlo Esterno e da li, sei mesi dopo, si lanciò nell'ultima disperata ed esaltante battaglia , Endor , dove inflisse alle forze Imperiali un colpo dal quale non si risollevarono più, e dove nacque la Nuova Repubblica Galattica

Considerazioni personali

Dopo aver analizzato la documentazione disponibile, film, libri, fumetti, siti internet e tutto quello che ho potuto trovare, dopo aver ricostruito, spero in modo fedele, i fatti, mi sono sorte alcune domande, premetto, non mi considero un esperto di Star Wars, sono solo un appassionato, mi considero invece, dopo decenni di studi e ricerche un discreto conoscitore di tattica, strategia e di Storia, ma torniamo alle domande, la prima è questa : perché i Ribelli non usarono le armi più potenti che avevano e che avrebbero potuto fare a pezzi gli AT-AT, cioè gli X-Wing?  La seconda: la Flotta da Battaglia dell'Alleanza Ribelle, dov'era? Poi; quali e quante furono in realtà le perdite di personale qualificato e quali solo di materiale? Quali erano gli obiettivi delle forze ribelli, e quali quelli delle Forze Imperiali, li raggiunsero? Una battaglia si può vincere tatticamente ma perdere strategicamente, facciamo un esempio nostro : l'evacuazione delle truppe inglesi da Dunkerque nel 1940, fu un indubbio successo tattico tedesco, ma l'aver riportato in patria 330.000 soldati, seppur in mutande, fu un indubbio successo strategico inglese. 

Allora chi ha veramente vinto su Hoth?  Ricapitoliamo, i Ribelli devono evacuare, se ne andrebbero in qualsiasi caso, anche se non arrivassero gli Imperiali, quando riconoscono che il Droide distrutto da Han Solo e Chewbacca è una sonda da ricognizione decidono l'evacuazione, per il comando dell'Alleanza la base è compromessa, e se fosse dipeso dall'ammiraglio Ozzel, gli Imperiali non sarebbero neanche andati a vedere, anzi il generale Ribelle Rieekan fa di più, avvisa tutte le navi in arrivo od in avvicinamento di girare al largo, tra queste navi c'erano sicuramente navi da battaglia, visto che la Base Echo sarebbe divenuta operativa di lì a poco tempo. Agli Imperiali interessa sì distruggere la base ribelle. ma il vero obiettivo è la cattura o l'annientamento dell'Alto Comando dell'Alleanza Ribelle.

Le Forze Ribelli combattono una battaglia di retroguardia, a loro interessa guadagnare tempo, ritardare l'avanzata delle Forze Imperiali, sanno che non potranno mai vincere, sanno che non arriveranno rinforzi, sanno anche che devono dare il tempo ai loro compagni di andarsene e agiscono di conseguenza, ci vuole coraggio per combattere così, gli Imperiali hanno fretta, ogni minuto conta, ogni minuto qualcuno scappa, sfido che Darth Vader ha strozzato Ozzel, è stato fortunato ad essere su un'altra nave, se ce l'avesse avuto a portata di mano.....!

Le Forze Imperiali occupano la base, trovano molto materiale abbandonato, dal'altro canto non è che l'equipaggiamento per Hoth possa servire su Tatooine, per cui facilmente le perdite di materiale non sono così importanti come comunemente si pensa, non è che gli imperiali ottengano molto, solo una base che a loro non serve, che devono distruggere, le Forze Ribelli invece riescono seppure in affanno, perdendo molte navi da trasporto ad evacuare e sono pronti a ricominciare, soprattutto, la struttura di comando seppur danneggiata è intatta, vuoi vedere che in ultima analisi gli imperiali hanno vinto ma non è che i ribelli abbiano perso?

Una precisazione

Una affezionata lettrice inglese, mi ha fatto notare che scrivere che i soldati inglesi sono ritornati dalla Francia praticamente in mutande non è stato molto carino, mi scuso con lei e con tutti i lettori inglesi, ho usato una espressione tipica italiana, che significa  " aver perso tutto ". Non vuole essere assolutamente offensiva, indica solo un dato di fatto. 

Rinnovo le mie scuse a tutti coloro che si siano sentiti offesi od imbarazzati da ciò che ho scritto, non era assolutamente mia intenzione.

Ciao Michelle

Gateling (discussioni) 20:22, mag 5, 2017 (UTC)

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.